Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Sbk

SBK Magny Cours: la forza di Toprak!

Redazione
dalla Redazione il 06/09/2021 in Sbk
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
Chiudi

Toprak Razgatlioglu sul tracciato francese non fa sconti e solo la penalizzazione gli impedisce di fare tripletta. Rea però non molla. Alti e bassi per Redding sempre più staccato in classifica. Conferma il suo potenziale Locatelli

Alla vigilia della stagione Jonathan Rea partiva ancora una volta come il favorito con il settimo sigillo nel mirino. Ma quest’anno Toprak Razgatlioglu ha mostrato di aver tutte carte in regola per interrompere il dominio del britannico.
Le tre vittorie consecutive a Magny Cours, diventate poi due dopo la penalizzazione per essere andato sul verde nella Superpole Race, una penalità che ha fatto e farà discutere per i tempi con cui è arrivata, ne sono la conferma.

SBK Magny Cours: la forza di Toprak!

Razgatlioglu in Gara1 dopo aver tagliato il traguardo è stato autore di uno stoppie che resterà nella storia

Toprak e Yamaha: una coppia vincente 

Su un tracciato su cui aveva già vinto ai tempi della Kawasaki, Toprak ha mostrato tutto il suo potenziale, la forza della sua Yamaha e ora che è in testa al mondiale con sette punti di vantaggio, ha la certezza di poter essere competitivo su ogni tracciato. Toprak è maturato, sempre più forte e in questa stagione non ha mai perso la fiducia, nemmeno dopo l'errore ad Assen di Gerloff che coinvolgendo nella caduta, gli aveva fatto perdere punti pesanti in classifica. Ma nemmeno dopo quell'episodio il turco ha perso di vista il suo obiettivo e complice una scivolata di Rea si è rifatto sotto nella gara successiva e via via ha ricucito lo strappo fino ad affiancare Rea in classifica e balzare alla fine di questo weekend in vetta al mondiale, martellando giri veloci a raffica e non lasciando mai un varco libero a Rea. Chi aveva nostalgia di gare tirate, di duelli carena contro carena ha trovato pane per i suoi denti nelle gare francesi dove Rea e Toprak hanno fatto scintille dall'inizio alla fine. E lo stoppie nel finale di Gara 1 fatto da Toprak resterà nella storia.

La determinazione di Toprak, l'efficacia della Yamaha e il suo talento ormai fanno paura a Rea che seppure lotti con tutto il suo talento, per portare a casa il titolo dovrà col suo team lavorare ancora per tornare al successo a Barcellona.

SBK Magny Cours: la forza di Toprak!

E gli altri?

Se Rea e Toprak Razgatlioglu hanno fatto la differenza è mancato Scott Redding. Dopo le vittorie di Navarra, il britannico non si è ripetuto e solo in Gara2 è riuscito a salire sul podio, perdendo per strada con una caduta punti preziosi in Gara1 e non entrando mai nella lotta nella Superpole Race. Il suo weekend di fatto si conclude con un ulteriore distacco in classifica. Restando in Ducati non graffia, ma resta nei piani alti Michael Ruben Rinaldi fresco di rinnovo, mentre Chaz Davies dopo segnali di ripresa nelle prove resta ancora lontano dal podio. Si conferma in crescita Axel Bassani che con la Ducati del team Motocorsa è stabile in top ten. Tra i nostri la bella conferma è Andrea Locatelli, il campione della Ssp ormai è una costante nei piani alti e i due podi fra Gara1 e Gara 2 ne sono la conferma.

Con Kawasaki, Yamaha e Ducati a contendersi il podio, BMW con uno scalpitante Van der Mark si avvicina, ma non raccoglie risultati importanti, quelli che continuano a non arrivare nemmeno per la Honda nonostante qualche sprazzo di Haslam e la progressione nel fine settimana di Bautista.
Ora la SBK si prende una pausa, la settimana prossima sarà protagonista la MotoGP ad Aragon, e tornerà in pista a Barcellona.

WorldSBK Gara 2

 

Parte bene dalla prima posizione in griglia Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) che prende il comando di gara, messo sotto pressione sin da subito da Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR). Quest’ultimo scivola durante il secondo giro ed è costretto al ritiro, mentre il sei volte campione del mondo porta a casa il sorpasso sul pilota turco, spettatore della battaglia Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) che con un ottimo passo gradualmente chiude il distacco dal duetto iniziale. A qualche secondo di distacco Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1), Chaz Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R) e Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR) combattono per la quarta posizione. Razgatlioglu riesce a portarsi in testa alla corsa all’undicesimo giro e gestisce per tutta la seconda metà di gara, in modo brillante, i continui attacchi di Jonathan Rea. L’alfiere Yamaha taglia per primo la bandiera a scacchi alla fine di una gara colma di colpi di scena, secondo Jonathan Rea e terzo Scott Redding.

Classifica WorldSBK Gara 2:

 

1.           T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)

2.           J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)

3.           S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)

4.           A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)

5.           C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)

6.           Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)

7.           M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)

8.           M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)

9.           G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)

10.         T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)

11.         A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)

12.         C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)

13.         L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)

14.         K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)

15.         T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)

16.         J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)

17.         L. Mercado (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000 RR-R)

18.         L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)

•            Rt.        A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)

•            Rt.        L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)

Superpole Race 

I dieci giri della Tissot Superpole Race iniziano con la battaglia tra il poleman Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) per il gradino alto del podio, e quella tra Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) e Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) per il terzo posto. Razgatlioglu fa segnare un nuovo record al secondo giro ed ha la meglio sul Campione del Mondo in carica prendendo la leadership di gara, quest’ultimo però non lo lascia scappare: recupera il distacco che si era creato, abbassando ulteriormente il record di gara al sesto giro e cercando le opportunità di attacco. Nel frattempo Leon Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R), Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) e Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR) sono in lotta per il sesto posto, è Redding ad avere la meglio sulle Honda e BMW degli avversari e si posiziona in quinta posizione dietro Andrea Locatelli. L’ultimo giro vede Jonathan Rea tornare alla carica ed i leader di campionato regalano una battaglia al cardiopalma con diversi cambi di posizione, ma è Razgatlioglu ad avere la meglio e tagliare il traguardo per primo a tre decimi di distanza da Jonathan Rea, terzo meritato posto per Alex Lowes. Successivamente, viene assegnata la penalizzazione di una posizione a Toprak Razgatlioglu per aver oltrepassato i limiti di gara, la vittoria viene dunque assegnata a Jonathan Rea, con il pilota Yamaha secondo.

Classifica WorldSBK Tissot Superpole Race:

 

1.           J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)

2.           T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)

3.           A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)

4.           A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)

5.           S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)

6.           M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)

7.           Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)

8.           C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)

9.           L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)

10.         M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)

11.         A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)

12.         T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)

13.         G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)

14.         L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)

15.         T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)

16.         K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)

17.         C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)

18.         J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)

19.         L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)

20.         L. Mercado (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000 RR-R)

•            Rt.        I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)

WorldSBK Gara 1

Il poleman Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) parte molto bene ed occupa sin da subito la prima posizione, viene attaccato nel corso del primo giro da Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) che perde però tempo prezioso quando è costretto a difendersi da Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) in terza posizione. Toprak tallona costantemente la Kawasaki del Campione del Mondo in carica e riesce ad effettuare il sorpasso nel corso del quarto giro. Nel frattempo, alle spalle di Lowes in quarta posizione c’è Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) seguito a ruota da Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1), che effettua il sorpasso sul Ducatista nel corso del tredicesimo giro. Il rookie italiano cerca di avvicinarsi alla posizione da podio, e la ottiene grazie alla caduta di Alex Lowes che lo costringe al ritiro a cinque giri dalla fine. Toprak non commette errori e taglia il traguardo per primo, a 4,4 secondi di vantaggio dal secondo posto di Jonathan Rea, terzo Andrea Locatelli.

WorldSBK Gara 1

Classifica WorldSBK Gara 1:

 

1.           T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)

2.           J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)

3.           A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)

4.           M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)

5.           M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)

6.           Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)

7.           A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)

8.           C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)

9.           T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)

10.         L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)

11.         G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)

12.         S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)

13.         C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)

14.         T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)

15.         I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)

16.         J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)

17.         K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)

18.         L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)

•            Rt.        A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)

•            Rt.        L. Mercado (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000 RR-R)

SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!
SBK Magny Cours: la forza di Toprak!

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.