Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Sbk

SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!

Redazione
dalla Redazione il 09/08/2021 in Sbk
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
Chiudi

In Repubblica Ceca Toprak Razgatlioglu (con due successi e un secondo posto) e Scott Redding tornano al successo, ora il campione del mondo, autore anche di una scivolata, non è più in fuga

Rea non riesce a fuggire come nelle altre stagioni. Qualcosa è cambiato. Il mondiale SBK quest'anno resta ancora aperto. Resta incerto. Se, dopo l'ultima gara con la carambola innescata da Garret Gerloff, che aveva messo ko Toprak Razgatlioglu, il nordirlandese aveva ripreso slancio in classifica, questo fine settimana, a Most in Repubblica Ceca, il pilota turco è tornato a farsi sotto. Molto sotto. Ricorderemo infatti la tappa di Most per aver mostrato la tenacia e l'irruenza di Razgatlioglu che, con due successi e un terzo posto, ha riaperto il mondiale avvicinandosi pericolosamente.

SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!

Toprak non molla

Con una guida spettacolare e una voglia di vincere che non fa sconti, chiedere a Scott Redding dopo Gara1 nel caso, il pupillo di Kenan Sofuoglu ha fatto capire che il titolo è il suo obiettivo. Un obiettivo alla portata. Il motivo per cui ha scelto di restare in SBK e di non passare in MotoGP è infatti diventarne il campione e non restare un comprimario. Le premesse per riuscire nell'impresa, dopo questo round ci sono tutte. Jonathan Rea difatti nelle ultime stagioni, solo nel 2019 ai tempi della marcia trionfale di Alvaro Bautista con la Ducati, era apparso battibile come adesso e l'errore fatto in Gara1 che lo ha lasciato fuori dai giochi e il successivo nella Superpole Race sono la riprova che il turco lo sta impegnando più del previsto. E se a Most ha festeggiato il duecentesimo podio al termine della Superpole Race, Rea chiude il fine settimana con la consapevolezza che il settimo titolo non è così vicino, anche se Rea ha mostrato che non si lascia battere... e al prossimo round potrebbe tornare il solito Cannibale.

SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!

Ducati e Redding si ritrovano

La tappa di Most la ricorderemo anche per la ritrovata competitività di Scott Redding, capace di mettere la sua Ducati davanti a tutti in Gara2 e di scrollarsi di dosso la rabbia per il finale di Gara1. Ora il distacco del britannico in classifica resta importante, ma il suo morale è tornato alto.
Se nell'ultima prova della SBK era salito sul podio a Most si è confermato ormai da piani alti Andrea Locatelli, il campione della Ssp ormai ci ha preso gusto a salire sul podio. Restando fra i nostri una menzione d'onore va ad Axel Bassani che sulla Panigale del team GOEleven è ormai una costante nella top ten; per quanto riguarda Rinaldi invece ha perso un po' lo slancio pur lottando per i piani alti.
Ora una pausa: la SBK riaccenderà i motori a Navarra in Spagna il 21 e 22 agosto.

SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!

SBK Gara2: Redding vince e... si sposa!

Nell’ultima gara del weekend ceco all’Autodrom Most è ancora una volta Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) ad avere la meglio posizionandosi al comando del gruppo, seguito dal compagno di squadra Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1), Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R), Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) che chiude il quintetto di testa. Redding prova continuamente il sorpasso su Locatelli e lo ottiene al quarto giro per poi attaccare Razgatlioglu e prendere la leadership di gara al quinto. Anche il Campione del Mondo in carica aumenta il ritmo di gara e riesce a sorpassare il rookie italiano per assicurarsi la posizione da podio. Nel frattempo si assiste ad una battaglia per il sesto posto tra quattro diversi costruttori: la Ducati di Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R), le BMW di Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR) e Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR), la Yamaha di Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1) e la Honda di Leon Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R). In testa alla corsa non si verificano cambiamenti di posizione, Jonathan Rea taglia il traguardo in terza posizione, secondo Toprak Razgatlioglu e primo Scott Redding, che festeggia sul gradino alto del podio con una proposta di matrimonio alla sua fidanzata.

Classifica WorldSBK Gara 2:

 

  1. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  2. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  3. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  4. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  5. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  6. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  7. M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  8. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  9. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  10. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  11. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  12. C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  13. T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  14. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  15. C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)
  16. J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  17. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  18. K. Hanika (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R1)
  19. M. Fritz (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R1)
  20. L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  21. J. Uribe (OUTDO TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt.        A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  • Rt.        A. Delbianco (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000RR-R)

SBK Superpole Race: ancora Toprak!

 

Parte bene Toprak Tazgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) che prende il comando di gara e cerca fin da subito il distacco dal resto del gruppo, alle sue spalle il gruppo formato da Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) e Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R), che sul rettilineo al termine del primo giro attacca il rookie su Yamaha e si appropria della posizione da podio. Il ritmo di gara è sensibilmente migliorato rispetto a Gara 1 e Jonathan fa segnare il giro più veloce di gara, nonché nuovo record del circuito, con 1’31.996, va alla ricerca della rivincita e tallona Razgatlioglu sferrando diversi attacchi, ma l’alfiere Yamaha si difende sempre bene. All’inizio dell’ottavo giro, un errore costringe Rea a perdere terreno prezioso, annullando il distacco creatosi da Scott Redding, quest’ultimo non perde l’occasione di attaccare e conquista così la seconda posizione. Taglia il traguardo della gara breve Razgatlioglu, che porta a casa una splendida doppietta per Yamaha, secondo Redding e terzo Rea che raggiunge una storica soglia dei duecento podi in carriera.

Jonathan Rea\'s 200th podium celebration

Jonathan Rea festeggia il 200esimo podio

Classifica WorldSBK Superpole Race:

 

  1. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  2. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  3. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  4. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  5. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  6. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  7. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  8. A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  9. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  10. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  11. M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  12. M. Fritz (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R1)
  13. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  14. C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  15. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  16. C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)
  17. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  18. J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  19. L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  20. J. Uribe (OUTDO TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt.        T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  • Rt.        K. Hanika (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R1)
  • Rt.        A. Delbianco (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000RR-R)

SBK Gara1: Razgatlioglu  vince, Rea a terra

Al via di Gara 1, parte molto bene dalla seconda casella in griglia Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1), seguito a ruota dal campione del mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e dalla Ducati di Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) che formano il trio di testa e si contendono il gradino alto del podio con continui sorpassi. Seguono a due secondi di distanza Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) e Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) in battaglia per la quarta posizione. Redding si porta al comando di gara ed inizia il distacco dai due avversari alle sue spalle che per diversi giri ci regalano un intenso testa a testa per la seconda gradino del podio. A metà gara, è il turco Razgatlioglu riesce ad avere la meglio su Rea e a posizionarsi in seconda posizione, mentre Jonathan Rea scivola alla fine del rettilineo e rientra in gara undicesimo, alle spalle del pilota tedesco Marvin Fritz (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R1), wildcard in questo round. Andrea Locatelli è ora in posizione da podio mentre a tre secondi di distanza si battagliano per il quarto posto Rinaldi, Axel Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R) e Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1). Toprak grazie ad un ottimo passo riesce a raggiungere e a dar del filo da torcere a Redding, i due piloti ci regalano un ultimo giro elettrizzante ed un finale al cardiopalma. Taglia il traguardo per primo Razgatlioglu, seguito da Redding a soli quattro centesimi di distanza, terzo Andrea Locatelli.

Classifica WorldSBK Gara 1:

 

  1. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  2. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  3. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  4. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  5. A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  6. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  7. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  8. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  9. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  10. M. Fritz (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R1)
  11. C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)
  12. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  13. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  14. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  • Rt.        J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt.        C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  • Rt.        M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  • Rt.        T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  • Rt.        J. Uribe (OUTDO TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt.        L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt.        A. Delbianco (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000RR-R)
  • Rt.        J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  • Rt.        K. Hanika (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R1)

SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!
SBK Most, Rea non scappa... Toprak è vicinissimo!

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.