Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

MotoGP: Danilo Petrucci nel team ufficiale Ducati

il 06/06/2018 in Motogp

È arrivata l’ufficialità della notizia: sarà il pilota ternano il NUOVO compagno di squadra di Andrea Dovizioso nel Ducati Team 2019

MotoGP: Danilo Petrucci nel team ufficiale Ducati
Chiudi
Il mercato di primavera della MotoGP è sempre in fermento, ma un pezzo alla volta tutte le tessere stanno componendosi. Quando mancano ancora 13 gare alla fine della stagione in corso gli occhi sono puntati al 2019. Prima l’annuncio della separazione di Dani Pedrosa dalla Honda, (per lui un futuro sulla KTM a fianco Johann Zarco?) poi quello dell’ingaggio di Jorge Lorenzo nel team HRC e ora è arrivata la conferma che Danilo Petrucci e la Ducati hanno ufficialmente raggiunto un accordo grazie al quale il pilota italiano entrerà a far parte del Ducati Team per la stagione 2019 al fianco di Andrea Dovizioso, il cui rinnovo del contratto era stato reso noto alla vigilia del Gp di Le Mans, quinta prova del calendario 2018.  A questo punto fra i big resta da definire la posizione di Andrea Iannone, che molto probabilmente salirà sulla Aprilia RS-GP al fianco di Aleix Espargarò che è già stato confermato.

Dopo quattro stagioni sulla Desmosedici la promozione

Petrucci, 27enne di Terni, passa alla squadra ufficiale, dopo quattro stagioni sulla Ducati del Pramac Racing Team, per gareggiare al fianco del suo connazionale Andrea Dovizioso, recentemente confermato per altre due stagioni.

Un sogno che si realizza

“Entrare a far parte della squadra ufficiale è un sogno che si realizza - ha dichiarato Danilo Petrucci – È un grande onore diventare pilota del Ducati Team, soprattutto per uno come me che ha iniziato la sua carriera in Ducati come collaudatore di moto di serie. Prima di tutto vorrei ringraziare Paolo Campinoti e Francesco Guidotti, grazie ai quali quattro anni fa ho iniziato a correre con la Ducati nel Pramac Racing Team. Senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile. Ringrazio anche i dirigenti di Ducati e Ducati Corse – Claudio Domenicali, Gigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti – che mi hanno sempre apprezzato, prima come persona e poi come pilota, e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura nel team ufficiale. Adesso il mio unico obiettivo è cercare di finire la stagione fra i primi cinque in classifica e poi cominciare la nuova avventura con il Ducati Team”.

Le parole di Claudio Domenicali

Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding, ha aggiunto: “Vorrei innanzitutto ringraziare Jorge Lorenzo per l'impegno che ha profuso come pilota Ducati e in particolare per l'eccezionale vittoria di domenica scorsa al Mugello, che passerà alla storia come uno dei trionfi più leggendari della nostra azienda. Jorge è un grande campione, anche se da un pilota del suo valore ci saremmo aspettati la capacità di fornire in tempi più rapidi indicazioni chiare e precise ai nostri tecnici per migliorare il suo feeling con la nostra moto, e quindi mi auguro che possa non solo ottenere altre vittorie nelle restanti gare della stagione ma addirittura lottare per il titolo mondiale insieme al suo compagno di squadra Andrea Dovizioso, adesso che finalmente riesce a sfruttare tutto il potenziale della nostra Desmosedici. Non dimentichiamoci che siamo solo a un terzo di stagione e il campionato è totalmente aperto. Desidero dare un caloroso benvenuto a Danilo, che non vediamo l'ora di vedere in sella alla Desmosedici GP del Ducati Team insieme ad Andrea, e che sicuramente continuerà la sua rapida ascesa verso il successo con i colori del team ufficiale. Onesto, grande lavoratore e velocissimo, Danilo interpreta al meglio lo spirito del Ducatista. Gli vogliamo davvero bene”.

Il Coronavirus ha sconvolto il mondo. Economico e sociale. E a ognuno di noi sta togliendo la libertà, la base per le nostre passioni. Editoriale Domus vuole sottolineare la sua vicinanza a tutte le aziende scendendo in campo a fianco di tutte quelle realtà, italiane e non, che hanno fatto grande l’Italia delle due ruote. Sostenere la filiera della moto è una responsabilità a cui non sappiamo sottrarci.

Cristian Lancellotti
Direttore

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato