Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

MotoGP Le Mans: la terza di Marquez

Stefano Borzacchiello il 21/05/2018 in Motogp

In Francia un'altra vittoria per il campione del mondo che domina la gara e allunga in classifica. Sul podio Danilo Petrucci e Valentino Rossi. A terra Andrea Dovizioso e Johann Zarco

MotoGP Le Mans: la terza di Marquez
Chiudi
Primo ad Austin, primo a Jerez e primo anche a Le Mans. Con il terzo successo consecutivo Marc Marquez ha fatto un balzo in classifica e ha messo le cose in chiaro: dopo il Qatar il migliore in pista è stato lui.

La forza del Campione

La gara Argentina, il caos e le polemiche conseguenti avevano in parte spostato l'attenzione dal potenziale mostrato anche nella seconda prova dal campione del mondo, che ora arriva al Mugello pronto per correre un’altra gara da protagonista.

In Italia arriveranno con il sorriso anche Valentino Rossi tornato sul podio, terzo, e Danilo Petrucci capace di ridare un po’ di serenità al box Ducati con una gara da protagonista conclusa in seconda posizione, dopo la scivolata nelle battute iniziali di Andrea Dovizioso. Il vice campione del mondo fresco di rinnovo di contratto questa volta ha sbagliato e ha pagato carissimo il suo errore con una caduta che mette un altro zero nella sua classifica. Ora Dovi dovrà ritrovare la serenità per il Mugello, dove può rilanciarsi in campionato: la stagione è ancora lunga. Quel che amareggia è che ancora una volta la Ducati era a livello della miglior Honda e che Dovi aveva i numeri per vincere. Quelli che sono mancati al suo compagno, Jorge Lorenzo che dopo un ottimo avvio ha perso posizioni transitando sesto alle spalle di Pedrosa e dell'ottimo Jack Miller, quarto.  

“Sono davvero dispiaciuto - ha dichiarato poche ore dopo la caduta Dovizioso - e questa volta è stato solo un mio errore. Sono arrivato un po’ largo alla curva sei, ma non credevo di avere problemi di chiusura dell’anteriore ed invece è successo. E’ un vero peccato perché oggi avevo delle buone sensazioni e la possibilità di giocarmi la vittoria, credo in modo abbastanza facile, ed è un errore inaccettabile per chi, come me, vuole giocarsi il campionato. In questo momento è difficile metabolizzare l’errore perché di solito non ne commetto, però purtroppo le gare sono fatte anche così e ora dobbiamo pensare al futuro. Voglio scusarmi con la squadra e con i ragazzi di Ducati Corse perché avevamo fatto un lavoro egregio questo weekend, siamo arrivati in gara in condizioni perfette e la nostra moto oggi faceva paura".

Yamaha a due velocità

Ha sbagliato Dovizioso, ma a Le Mans dopo un'ottima pole position ha concluso nella sabbia della via di fuga anche Johann Zarco. Il francese sulla Yamaha del team Tech3 aveva voglia di vincere davanti al suo pubblico ed è stato tradito dalla sua stessa foga, ma ha ribadito di essere ormai un pilota a cui il posto sul podio non basta più: vuole vincere. Impresa che per ora resta lontana per Maverick Vinales alle prese, ancora una volta, con una Yamaha difficile da guidare. Lo spagnolo si consola con la classifica mondiale in cui è secondo alle spalle di Marquez.
Niente podio questa volta per la Suzuki che conquista la top-ten con Alex Rins ma perde nel primo giro Andrea Iannone. Passo in avanti per l'Aprilia che ha nel confermato Aleix Espargarò il solo in grado di portarla nella top ten da cui resta fuori la KTM con Pol Espargaro undicesimo davanti alla Yamaha del malese Syahrin che precede il campione della Moto2 Franco Morbidelli.

In Moto2 Bagnaia vince ancora

Nella Moto2 prosegue la serie positiva di Pecco Bagnaia, capace di mettere a segno un'altra vittoria precedendo Alex Marquez e il campione della Moto3, Joan Mir, sempre più in odore di MotoGP.
Nella Moto3 Albert Arenas conquista il successo dopo che Fabio di Giannantonio è stato penalizzato (quarto), sul podio salgono Andrea Migno e Marcos Ramirez.

MotoGP Le Mans: la terza di Marquez
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • marco 56
    a TRONAZ - Mick Doohan dove lo mettiamo ? Se Rossi avesse corso con Mamola, Schwantz, Wayne Rainey,Kenny Robert,Doohan e altri veri piloti si sarebbe divertito di meno e sarebbe stato meno "leggenda" !!!
  • arceviese
    quoto tronaz - verissimo. i campioni, come dice luca 111 verranno ricordati per i titoli conquistati. Marquez e Lorenzo nonostante abbiano vinto tanto verranno ricordati per i biscotti.
  • TRONAZ
    A tutti i filoMarquez - Il vostro beniamino (che apprezzo come pilota, sia chiaro) non entrera' mai nella leggenda come Rossi, Mamola, Schwantz, per dire i primi che mi vengono in mente... Si e' sputtanato ormai, siate obbiettivi.
  • franna
    Io la penso cosi' - Una cosa e' certa Valentino ha paura in pista quando c'e' Marquez ( parole sue) al Mugello si faranno 2 gare la 1 Marquez e 10 piloti (ultimi del mondiale) nella 2 Valentino e altri piloti cosi Valentino e' tranquillo, la somma dei tempi decidera' il vincitore ,cosa ne pensate........
  • arceviese
    Lorenzo il magnifico!!!! - ma de che!!!! Non cammina nemmeno se lo butti dal duomo di Milano. Non e' in grado di finire una gara con decenza!! Credo che abbia dimostrato a tutti come si guida una ducati. BUFFONE!!!
  • Pollopullo
    Marquez campione - un altro record di Marquez insieme alla sua amichetta Lorenzo ormai da tre anni viene fischiato in tutte le piste del mondo. @ ga0102 a 71 anni molla le moto e gioca con i nipoti
  • ga0102
    Marquez N.1 - @TRONAZ Io ODIO maradona e tutto cio' che rappresenta, ma non posso negare che sapesse giocare a calcio. Quanto a Marquez, e' semplicemente il migliore, punto! Se ne faccia una ragione e suprattutto parli per se'.
  • LUCA111
    1 appunto - i campioni si definiscono tali...in base alle prestazioni che raggiungono ed ai successi che ottengono..e verranno ricordati x i titoli conquistati ! La simpatia non e'un metro di paragone valido....
  • Paolo Salvatore
    Ma Lorenzo? - Dovizioso ha fatto una cazzata, ma Il suo compagno di squadra... e' mai possibile che debba opporre una strenua resistenza (eufemismo) quando Dovizioso tenti di sorpassarlo e lasci passare tanto facilmente gli altri? sara' bene che la Ducati sciolga il sodalizio con Lorenzo e prenda una vera seconda guida per Dovizioso, senza una "spalla" non si vincono i mondiali.
  • Mitzkal
    ...TRONAZ... - ...ma fatti furbo va' :D
  • LUCA111
    1 appunto - i campioni si definiscono tali...in base alle prestazioni che raggiungono ed ai successi che ottengono..e verranno ricordati x i titoli conquistati ! La simpatia nob e' un metro di paragone valido....
  • TRONAZ
    nonostante tutto - nonostante i titoli a raffica che vincerai, caro ragazzino, forse anche piu' di Rossi, non entrerai MAI nei cuori e nella memoria della gente. rassegnati.
  • arceviese
    COME AL SOLITO - Marquez e' inarrivabile. Lorenzo l'imbecille sta a guardare ahahahah

Correlate

Annunci usato