Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Vai allo speciale
Urban Mobility

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

Redazione
dalla Redazione foto Federico Vinci© il 09/01/2023 in Urban Mobility
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
Chiudi

Questa e-bike cittadina nasce in Sicilia, è molto leggera (appena 14 chili) e ha un motore FSA nel mozzo. Ecco come va

A Misterbianco, alle pendici dell’Etna, nascono le e-bike NOKO: sono made in Italy, sportive e leggere. La gamma Noko è composta dalla NOKOFORZA per uso urbano, dalla NOKOTEMPO che è sostanzialmente la stessa bici, ma con telaio step trough ad accesso facilitato, e infine la NOKOVULCANO che, a parità di telaio della NOKOFORZA, si propone in allestimento gravel, e tutte sono motorizzate FSA. Abbiamo ricevuto sia la NOKOFORZA che la NOKOVULCANO e ve le raccontiamo in due test separati; partiamo dalla NOKOFORZA da città.
 

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

NOKOFORZA

In vendita a 2.990 euro in tre taglie e in cinque colorazioni: arancione, blu, nero, rosso e verde

La NokoForza è equipaggiata con motore nel mozzo posteriore FSA System HM 1.0 da 43Nm di coppia massima e cinque livelli di assistenza, molto ben calibrati e spaziati, dalla spinta pronta e corposa, ideale con il monomarcia e per le ripartenze da fermo

PRONTA IN POCHI MINUTI

Le bici arrivano in uno scatolone bello grande perché la bici è quasi completamente assemblata e sono necessarie pochissime operazioni per essere pronti a partire, come raddrizzare il manubrio, montare i pedali e le luci. Nella scatola c’è tutto quello che serve, anche le chiavi per terminare l’assemblaggio e del grasso al litio. La NOKOFORZA si presenta dunque in tutta la sua leggerezza, con un peso di soli 14,2 kg, (peso dichiarato, noi abbiamo rilevato un peso più verso i 15 kg, comunque niente male) un vero record per una e-bike cittadina. Si tratta chiaramente di una e-bike improntata alla semplicità e al minimalismo, una bici eventualmente da completare con accessori come i parafanghi e il portapacchi per una maggiore fruibilità nell’uso cittadino, ma che comunque rimarrebbe entro valori di peso molto bassi.

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

TELAIO IN ALLUMINIO E CINGHIA APRIBILE

Il telaio dalla forma tradizionale a doppio diamante è realizzato in alluminio della serie 7000, così come la forcella rigida; i foderi verticali sono leggermente curvati per rendere il carro posteriore più confortevole e, nonostante la presenza della trasmissione a cinghia, il telaio è completamente chiuso anche sul carro. Perché specifichiamo questa caratteristica? Perché normalmente le cinghie sono completamente chiuse al contrario delle catene fatte da tante piccole maglie apribili e dunque ad aprirsi deve essere il telaio, ma Noko ha scelto la cinghia Veer apribile perché riteneva un telaio con un sistema di apertura del carro posteriore troppo debole per le caratteristiche di guida che desiderava. La cinghia Veer viene rivettata per essere chiusa e offre comunque i vantaggi di questo tipo di trasmissione, ovvero pulizia e silenziosità; per mantenerla sempre correttamente in tensione è presente un piccolo tendicinghia sotto al fodero orizzontale destro. La trasmissione è monomarcia con dentatura 45/19 denti, i freni sono idraulici a disco di SRAM, modello Level con rotori da 160 mm, ruote Vision Team 30 DB in alluminio, gomme Vittoria Urbano 700x35c, sella e manopole di Prologo e per finire manubrio e reggisella FSA, stesso marchio della guarnitura a 5 bracci.
 

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

MOTORE E BATTERIA

Il motore è nel mozzo posteriore, si tratta dell’FSA HM 1.0 che proviamo per la prima volta, dotato sia di sensore di coppia sia di quello di velocità; ha una coppia massima di 43 Nm e ovviamente la potenza a norma di 250 W; il sistema completo è piuttosto leggero, con 2,4 kg per il mozzo/motore, 1,4 kg per la batteria e un peso complessivo appena sotto i 4 kg considerando cablaggi, presa di ricarica e pulsante di comando. I livelli di assistenza sono cinque e il comando per gestire tutto il sistema è un unico pulsante con una corona a LED che serve sia per l’accensione e lo spegnimento sia per modificare il livello di assistenza; i colori sono verde per l’assistenza ECO, blu, rosa, giallo e rosso per l’assistenza Boost.
 

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

Oltre ai cinque colori dei livelli di assistenza, con un breve lampeggio ogni qualche secondo, viene mostrata la carica residua della batteria ogni 25% con i quattro colori che vanno dal verde per la massima carica, poi blu, giallo e arrivano al rosso per la carica residua entro il 25%. La batteria è da 250 Wh con celle Samsung 18650-35E, estraibile dal basso e molto sottile, tanto da rendere le bici Noko difficilmente identificabili come e-bike, per un’autonomia massima di 100 Km, raddoppiabile grazie ad una seconda batteria range extender a forma di borraccia (acquistabile a parte a 589 euro) per altri 250 Wh. La presa di ricarica si trova sopra al movimento centrale e con il caricabatteria fornito i tempi per una ricarica totale sono di quattro ore.
 

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

Il pulsante sul telaio serve sia per accendere e spegnere il motore FSA sia per variare il livello di assistenza, quindi per quest'ultima azione è necessario togliere le mani dal manubrio

COME VA LA NOKOFORZA?

Gestire il sistema è molto facile, dato che tutto si fa grazie all’unico pulsante sul tubo orizzontale, ma questa soluzione minimalista ed elegante può essere carente dal punto di vista dell'ergonomia. Ad esempio per diminuire l’assistenza bisogna per forza “fare tutto il giro”, nel senso che ad ogni pressione del pulsante si aumenta il livello di assistenza, quindi per diminuirlo bisogna premere più volte, inoltre è necessario togliere una mano dal manubrio perché il pulsante è sul telaio e la corona colorata a LED non è visibilissima sotto il sole estivo. Diciamo che lo scopo del design minimalista è ben raggiunto a discapito dell’ergonomia ideale; si riesce a fare tutto, ma serve un po’ di attenzione durante la guida, soprattutto se siamo in città. Volendo c'è una soluzione proposta da NOKO stessa grazie a un accessorio da acquistare a parte, il comando remoto Garmin da 79,99 euro, da posizionare comodamente sul manubrio.

La posizione di guida è abbastanza sportiva, soprattutto col manubrio flat (in opzione si può scegliere per un manubrio con maggiore altezza e una curvatura più comoda), e permette di muoversi agilmente sulle strade cittadine, anche per via del peso contenuto, appena oltre i 14 kg. La mancanza di qualunque tipo di sospensioni richiede una certa attenzione per evitare buche o piccoli ostacoli, ma la bici è molto reattiva e precisa. I pneumatici Vittoria da 35 mm assorbono parzialmente le asperità, ma è necessario ammortizzarle anche con braccia e gambe; la scolpitura restituisce un buon grip sia sull’asciutto che sul bagnato, sono versatili per l’uso in città con tutte le condizioni atmosferiche. I freni a disco SRAM Level sono particolarmente modulabili e pronti, restituiscono tanta sicurezza per fermarsi in spazi contenuti.
 

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

La trasmissione monomarcia a cinghia è estremamente silenziosa e fluida, oltre a essere un sistema pulito e che praticamente non richiede manutenzione; la presenza dell’unico rapporto consente di concentrarsi sulla guida senza dover pensare anche al cambio, con il solo limite tipico delle bici monomarcia che, essendo equipaggiate di un rapporto intermedio per pedalare bene sia in salita sia in pianura, la frequenza di pedalata sale troppo se si superano i 25 km/h oltre i quali si stacca l’assistenza, mentre la bici è molto scorrevole e si potrebbe mantenere facilmente una velocità più elevata, come ci è capitato ad esempio con la Noko Vulcano da gravel che è dotata di trasmissione tradizionale a catena e pacco pignoni a più rapporti sulla ruota posteriore.

La spinta del motore è molto ben calibrata e ben spaziata fra le cinque modalità di assistenza disponibili, dalla Eco alla Boost; la spinta parte con un ritardo veramente minimo grazie al sensore di coppia e in città questo è un aspetto molto pratico per le ripartenze da fermo dato il singolo rapporto che risulterebbe un po’ duro per alcune ripartenze magari in leggera pendenza. Anche quando la salita si fa più ripida la spinta delle modalità più corpose è sufficiente per pedalare senza troppa fatica, ma chiaramente in questo caso l’autonomia, sempre a causa del singolo rapporto e quindi del maggior lavoro richiesto al motore, scende più velocemente. Realisticamente, con un uso a bassi livelli di assistenza e poca salita ci si avvicina molto ai fatidici 100 km dichiarati, ma anche usandola intensamente e con più salita non si scende sotto i 40/50 km, valori comunque adatti alla maggior parte dei pendolari che sempre più spesso scelgono l’e-bike come mezzo di trasporto.

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

PEDALI E CASCO

Sulla NOKOFORZA abbiamo utilizzato un paio di accessori che ci hanno appositamente fornito due aziende: sono i pedali luminosi e smart Redshift Arclight e il casco Mavic Speedcity. I pedali Redshift Arclight sono un accessorio che aumenta molto la sicurezza grazie alle luci a LED (fisse o lampeggianti a scelta) che si accendono automaticamente di bianco anteriormente e di rosso posteriormente a prescindere dall'orientamento dei pedali stessi e creano così un movimento rotatorio alternato di luci che attira facilmente l'attenzione degli altri utenti della strada e ci rende particolarmente visibili, oltre chiaramente a fornire un'ulteriore fonte luminosa per illuminare la strada davanti a noi. I pedali sono risultati molto comodi grazie all'ampia piattaforma di appoggio con dei pin (le piccole sporgenze per fare presa sulle suole) che sono efficaci soprattutto con suole di gomma, meno con suole più rigide, ma che aggiungono un fattore di sicurezza talmente elevato da risultare un accessorio consigliatissimo.

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

Il casco Mavic Speedcity è il primo modello della casa francese dedicato al ciclismo urbano: è leggero con i suoi 370 grammi, è facile da regolare in testa grazie alla rotellina posteriore, ha una comoda imbottitura che copre la fibbia di chisura sul cinghietto sottogola, è confortevole anche con le temperature più fredde grazie a uno specifico rivestimento interno da utilizzare in inverno (fornito di serie) e la visiera in colorazione blu fumé protegge bene da vento e pioggia oltre a fornire una visione con un buon contrasto, ideale per la guida in città.

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

COLORI E PREZZI

La NOKOFORZA è disponibile in cinque colori, arancione, blu, nero, rosso e verde, e in tre taglie, S, M ed L, al prezzo di 2.990 euro; sono molti gli accessori disponibili per personalizzarla, fra cui segnaliamo il kit di parafanghi e portapacchi posteriore a 159 euro, ma è possibile scegliere anche fra specchietti, antifurto, portacellulare e molto altro.
 

Pregi e difetti

Pregi
Peso contenuto
Motore reattivo e fluido

Difetti
Bisogna staccare le mani dal manubrio per variare assistenza
Difficile andare molto oltre i 25 km/h

Scheda tecnica NOKOFORZA

Batteria

Batteria a ioni di litio con celle Samsung 18650-35E

Valore energetico: 250Wh

Capacità nominale: 7,0Ah

Tensione: 36V

Autonomia max 100km ca.

Tempi di ricarica (0-100%): 4h

Caricabatteria in dotazione: 2A

Motore

FSA System HM 1.0

Potenza: 250W

Velocità max: 25km/h

Coppia max: 43Nm

5 livelli di asistenza + modalità non assistita

Peso: 2.4kg

Comando: pulsante con LED sul telaio

Ciclistica

Materiale telaio: Alluminio 7000

Forcella: Alluminio 7000, rigida

Freni: SRAM Level idraulici a disco

Cambio:- (monomarcia)

Trasmissione: cinghia VEER Split Belt in carbonio, apribile

Pneumatici: Vittoria Urbano 700C, sezione 35 mm, diametro 28"

Taglie: S, M, L

Peso bici: 15,0kg (14,2 kg dichiarati)

Luci: ant. e post. a LED

Accessori a pagamento: Parafanghi, portapacchi posteriore, specchietto, antifurto, pompa, range extender, portacellulare

NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA
NOKOFORZA: la prova dell'e-bike superleggera con motore FSA

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Torna allo speciale

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.