Cerca

Seguici con

Prove della redazione

Honda Super Cub C125: cambio di mentalità

Stefano Borzacchiello
di Stefano Borzacchiello foto Marcello Mannoni© il 01/03/2019 in Prove della redazione
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub 125 ABS
125 / 7,1 kW (9,7 CV) / 1 cilindro orizzontale / EURO 4
€ 3.890 c.i.m.

Per gli amanti della tradizione giapponese, ma soprattutto per tutti quelli che cercano qualcosa di diverso e unico… fermatevi e leggete questa prova

Siamo circondati da oggetti che fanno tutto da soli. Ci basta usarli una volta, non ci servono le istruzioni. Tutto bello, tutto veloce e immediato; ma fermiamoci un istante. Proviamo a cambiare prospettiva. Avete mai pensato che tutta questa immediatezza ci porta a pensare sempre meno alle azioni che compiamo? Seguiteci e capirete dove vogliamo arrivare. Chi guida uno scooter, in primis chi vi scrive, è attratto e apprezza i mezzi cosiddetti ‘prendi e vai’; ma gli è bastato salire in sella all’Honda Super Cub C125 per cambiare idea e riscoprire il fascino di ciò che non è immediato. Un fascino dimenticato.

Con il Super Cub infatti bisogna… pensare e un po’ resettare abitudini di guida consolidate. Perché questo? Perché il Super Cub è diverso: è sì uno scooter, ma ha il cambio. Che di per sé non è una notizia, visto che lo scooter è nato con il cambio (vedi Vespa e Lambretta); il Super Cub però è ancora diverso, avendo un cambio a quattro velocità accoppiato a una frizione centrifuga automatica, quindi senza leva sul manubrio. Quindi niente variatore, ma un cambio a bilanciere. E niente pedana piatta: in sella si sale sollevando la gamba per scavalcare il tunnel come su una moto; e come su una moto, sotto la sella c’è spazio più o meno solo per il biglietto da visita…e per finire, è monoposto. Insomma: essenziale. Però, ed è un grande però, ha stile da vendere e il fascino di una grande tradizione. In città ti guardano tutti, e poi è leggerissimo e… non consuma nulla. Insomma è unico, e già questo è un lato affascinante non da poco.

Punta tacco

La posizione di guida è comoda: anche se compatto, sul Super Cub si ha subito tutto sotto controllo: non basta però girare l’acceleratore per partire perché c’è il cambio… ma non c’è la leva della frizione. Quindi per mettere le marce come si fa? Il gioco non è immediato, ma in pochi metri si capisce tutto. Basta spingere il selettore verso il basso e si innesta la prima, e le altre quattro marce si inseriscono in successione sempre premendo. Come su una moto da corsa? Quasi, con la differenza che quando invece bisogna scalare si usa il tacco e si preme col tallone sul bilanciere. Insomma, un cambio rovesciato, anche rispetto ai modelli Harley-Davidson e Moto Guzzi che usano la leva a bilanciere. Per farci l’abitudine basta ricordarsi che quando si accelera si spinge con la punta e quando si rallenta si usa il tacco. Due gesti che richiedono concentrazione, specie all'inizio. Ma poi entrano nell’abitudine. Come promemoria, sulla strumentazione viene sempre visualizzata la marcia inserita, e se poi sbagliate... sappiate che parte anche in quarta senza difficoltà.

Il peso, anzi la leggerezza del Super Cub, lo rendono facile da manovrare e maneggevole nel traffico, dove le dimensioni compatte consentono slalom stretti. I freni hanno un bel mordente e non si arriva facilmente al bloccaggio del posteriore. Convince anche la risposta della forcella quando si pinza con decisione il disco anteriore. Efficaci gli ammortizzatori. Il motore, dalla voce di scarico pacata, ha un timbro che ha poco in comune con gli altri scooter, ma soprattutto consuma davvero poco: non siamo mai scesi sotto i 50 km/l anche guidando disinvolti.

 

Honda Super Cub C125: cambio di mentalità

Una lunghissima storia

La storia del Super Cub inizia nel 1958 , quando in occasione del 10° anniversario di Honda viene lanciato il primo C100 progettato da Soichiro Honda in persona e da Takeo Fujisawa . Quasi 60 anni dopo, nel 2017, è stato realizzato il 100 milionesimo esemplare di Super Cub, che è nel frattempo divenuto il veicolo a motore più venduto al mondo . Ancora oggi il modello più recente, il Super Cub C110 , è disponibile in Giappone , dove resta popolare tra gli utenti professionali come i postini, e in Asia sudorientale dove è apprezzato come mezzo di trasporto privato. Ma nonostante un suo successo commerciale da capogiro – considerate che è venduto in oltre 160 Paesi – da noi non è mai arrivato ufficialmente, almeno fino ad oggi in questa nuova versione 125.

Essenziale e leggero

Fin dalle sue prime apparizioni sul web , per le sue forme classiche e sinuose il nuovo Super Cub ha catturato gli sguardi di molti curiosi. Visto dal vivo però è anche meglio: oltre alla elevata qualità costruttiva, colpisce l’attenzione per i dettagli , per la verniciatura bicolore, per quel parafango in acciaio e per le tante cromature. Le luci e gli indicatori di direzione poi sono a led. I cerchi in alluminio, come sulle moto, sono da 17” e montano pneumatici stretti. I freni sono a disco l’anteriore (con ABS), mentre al posteriore c’è un classico tamburo, comandato da un pedale sulla destra, come sulle moto. In linea con la tradizione , ma con un adattamento alla motorizzazione di 125 cc, il Super Cub C125 ha lo stesso telaio a "spina dorsale" in acciaio tubolare del C110. Il motore però da noi non è un 110, ma un più performante 125 da 9,7 CV .  Altro aspetto motociclistico: motore fisso (non basculante), forcellone, coppia di ammortizzatori, catena. Niente chiavi, c’è la smart-key collegata ad un immobilizer e dotata di funzione answer back per il lampeggio delle frecce che permette di individuare lo scooter in parcheggio.
La capacità di carico è davvero limitata: sotto la sella, che si solleva dopo aver premuto un pulsantino sotto la seduta, c’è solo il tappo del serbatoio, vi è poi un piccolo cassetto sul lato, che si apre premendo un pulsante nel vano, in cui sistemare solo documenti e attrezzi. Volendo resta sempre uno spazio utile sopra il tunnel per sistemare uno zainetto in mezzo alle gambe.

Navigatori solitari

Il piccolo scudo ripara le gambe, e il comfort offerto dal mix sella e sospensioni è discreto anche quando le condizioni dell’asfalto sono pessime. Alla fine, fatta l'abitudine al cambio e al fatto di dover magari indossare uno zainetto per portarsi dietro l’antipioggia, è proprio un piacere girare per la città e restare concentrati più del solito nella guida. È un modo per lasciarsi alle spalle quei pensieri inutili che spesso inquinano le nostre giornate. Se però voleste andarci in due? Nulla da fare. Questo è oggettivamente un grosso limite e dire che nelle prime foto diffuse un anno fa, le pedane per il passeggero c’erano! Per il momento quindi il Super Cub C125 è solo un monoposto, pensato per i navigatori solitari che hanno scelto di dedicare 3.890 euro c.i.m. a questo oggetto unico. Per tutti gli altri, per tutti quelli che ha più senso uno scooter nei listini Honda c’è sempre l’SH125i a 3.740 euro c.i.m..

 

Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità

Dati Tecnici

 
Honda
Super Cub 125 ABS

Motore

1 cilindro orizzontale

Raffreddamento

Aria

Alesaggio corsa

52,4x57,9

Cilindrata (cc)

125

Rapporto di compressione

9,3:1

Distribuzione

1 asse a camme in testa

Alimentazione

Iniezione

Serbatoio (litri/riserva)

3 lt

Frizione

Automatica centrifuga

Telaio

Monotrave

Materiale

Acciaio

Sospensione ant/regolazioni

Forcella telescopica

Sospensione post/regolazioni

Motore oscillante

Pneumatico ant/post

70/90-17";80/90-17"

Freno anteriore

Disco con ABS da 220 mm

Freno posteriore

Tamburo da 130 mm

Lunghezza

1915 mm

Altezza sella

780 mm

Interasse

1245 mm

Peso a secco

103 kg

Potenza max/giri

7,1 kW (9,7 CV) a 7500 giri

Coppia max/giri

10,4 Nm (1,1 kgm) a 5000 giri

Prestazioni

Il commento del centro prove

Dall’analisi dei dati del nostro centro prove quello che spicca del Super Cub sono il peso ridotto, 110 kg, e i consumi eccellenti, con 54,5 km/l nell’uso urbano. Per darvi un termine di paragone restando in casa Honda l’SH125i (da noi provato nel 2013) sulla bilancia fa registrare 142 kg e per quanto riguarda i consumi sono molto buoni, pari a 38,5 Km/l nel ciclo urbano, ma il Super Cub è proprio imbattibile, nemmeno il PCX 125 (da noi provato nel 2016) con 45,5 Km/l riesce a fare meglio. Il motore del Super Cub coi suoi 9,7 CV dall’altra parte offre prestazioni inferiori rispetto al ruote alte che, complice anche il variatore automatico, e la maggior potenza (11,8 CV) a parità di cilindrata è sempre più veloce in tutte le prove di accelerazione.   

Condizione della prova

Cielo SERENO
Vento 0.8 m/s
Temperatura aria 1.1 °C
Pressione atmosferica 1,003 mb
Temperatura asfalto 5.0 *C

Rilevamenti

 
Honda
Super Cub 125 ABS

RILEVAMENTI

Velocità a 1000 m con partenza da fermo (tempo) 86.4 km/h (48.5 s)

ACCELERAZIONE

0-400 m 23.4 s (83.9 km/h)
0-1000 m 48.5 s (86.4 km/h)
0-90 km/h 5.9 s (46.9 m)
0-130 km/h 72.1 s (1,425.0 m)

PROVA SORPASSO (nella marcia più alta)

50-90 km/h 65.0 s (1,500.0 m)

FRENATA (compreso tempo di reazione convenzionale pari a 1 s)

90-50 km/h 2.7 s (54.1 m)
50-0 km/h 2.7 s (26.1 m)

CONSUMO

Urbano 54,5

PESO

In ordine di marcia e serbatoio pieno 110.0 kg
Distribuzione masse senza conducente (% ant./post.) 43/57
Distribuzione masse con conducente (% ant./post.) 40/60

Pagelle

 
Honda
Super Cub 125 ABS

Motore

4.0

Prestazioni

3.5

Trasmissione

3.0

Elettronica

2.5

Optional

2.5

Dotazioni di serie

3.5

Prezzo

3.0

Qualità

4.5

Capacità di carico

2.0

Comfort

3.5

Ergonomia

3.5

Versatilità

3.0

Freni

3.5

Sospensioni

3.5

Guida Off Road

0.0

Guida su strada

3.5

Pregi e difetti

 
Honda
Super Cub 125 ABS

PREGI

Design, peso

DIFETTI

Cambio poco intuitivo
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità
Honda Super Cub C125: cambio di mentalità

Gallery

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • guggio8
    E’ uno dei più importanti arrivi sul mercato motociclistico italiano degli ultimi decenni. Ovvio: è la moto più venduta al mondo. Interessantissima sul piano tecnico. Presenta tre soluzioni da me preferite e assenti altrove: A) il cambio su uno scooter; B) ruote sottili (e alte); C) catena protetta da un carter. Tre critiche: serbatoio piccolo, assenza di un cupolino (si spera di trovarlo aftermarket), assenza di un ripostiglio pur con spazio inutilizzato sopra la ruota posteriore (non c'è la sella per il passeggero). Perplessità sulla ridotta potenza. Quasi due cavalli in meno rispetto ai sufficientemente performanti Sh e Pcx. A questi livelli possono essere penalizzanti. Ma per quel “mitico” economico/durevole motore (montato anche su Monkey e NSX) esistono dei kit che portano c.c. e potenza mantendo - sembra - o addirittura migliorando il consumo.
  • erressesteq
    A mio parere la versione odierna dovrebbe avere il variatore. La vera svolta sarebbe la versione elettrica

Listino

Honda

Honda

Super Cub 125 ABS

Correlate

Annunci usato