Cerca

Seguici con

Prove della redazione

KTM 690 Duke ABS 2017/0, KTM 790 Duke ABS 2017/0, KTM 1290 Super Duke R 2017/0

Federico Garbin
di Federico Garbin il 07/01/2019 in Prove della redazione
KTM 690 Duke ABS 2017/0, KTM 790 Duke ABS 2017/0, KTM 1290 Super Duke R 2017/0
KTM 690 Duke ABS 2017/0
690 / 73 / 1 CILINDRO / 4
DA 9.100 EURO C.I.M.
KTM 790 Duke ABS 2017/0
799 / 104,7 / 2 CILINDRI IN LINEA / 4
DA 9.750 EURO C.I.M.
KTM 1290 Super Duke R 2017/0
1.301 / 177 / 2 CILINDRI A V DI 75° / 4
DA 17.150 EURO C.I.M.

La gamma Duke ha visto da poco l’ingresso della bicilindrica 790. Riuscirà la nuova nata a sconfiggere nella nostra comparativa la sorella anabolizzata Super Duke 1290 e la agilissima monocilindrica 690? Nel mondo delle naked il divertimento assoluto parla austriaco…

Della 790 Duke se ne sentiva la mancanza; già, troppo grande il divario fra la 1290 e la monocilindrica 690, troppo vincolante un segmento medio costituito solo da proposte monocilindriche. Nonostante la giovanissima età, la nuova media austriaca ha già dimostrato di essere un prodotto maturo, in grado di imporsi in un settore combattuto e ricco di interessanti proposte.

Non solo per imparare

La 690 Duke non è però di colpo invecchiata e la piccola rimane infatti una moto gustosa da guidare; la sua forza è la maneggevolezza, garantita dagli ingombri minimi del portentoso monocilindrico. Già, i 73 cavalli lo rendono un agguerrito rivale anche per i bicilindrici di pari cilindrata; l’erogazione è prontissima ai bassi regimi e anche l’allungo è considerevole. Alla guida le sensazioni sono positive: c’è, sì, qualche vibrazione di troppo, ma la posizione in sella è accogliente (anche se il piano di seduta non è vicino al suolo) e solo il rialzo posteriore limita la possibilità di arretrare. Etichettare la 690 come una moto per neofiti, è fuori luogo. Sebbene sappia mettere a proprio agio anche motociclisti alle prime armi grazie ad un carattere gagliardo ma mansueto, la monocilindrica di KTM è un mezzo pensato per divertire i piloti con più esperienza. La taratura delle sospensioni tende al morbido ma quando si aumenta il passo c’è tutto il sostegno che si desidera. Nei tratti più guidati sono poche le moto che riescono a tenerle testa: grazie anche alla posizione di guida dominante i cambi di direzione sono fulminei e in uscita di curva si può insistere con il gas senza remore, con la certezza di avere sempre a disposizione una dose di potenza facilmente gestibile.

Toro meccanico

Non è così sulla 1290: il bicilindrico è forza bruta, è rabbia, è esagerazione. La Super Duke è progettata per regalare emozioni forti e, anche se la ricca elettronica lavora in perfetta simbiosi con la meccanica, ad ogni azione corrisponde una reazione immediata, intensa. Il bicilindrico sembra non avere fine e la ciclistica offre tutto il sostegno che serve a godersi l’immensa forza del propulsore. Le sospensioni sono tarate rigidamente ma lavorano in modo omogeneo e preciso, copiando le asperità e limitando al massimo in beccheggio in ingresso e uscita di curva. La 1290 è una naked estrema: per sfruttarla come merita le strade aperte al traffico non bastano e anche il misto più veloce le sta stretto.L’ergonomia è ben studiata: manubrio, sella e pedane poggiapiedi non obbligano ad assumere una posizione troppo rannicchiata e anche le sovrastrutture, pur spigolose, non risultano invadenti. Gestire le impostazioni dell’elettronica è semplice grazie ad una strumentazione ricca e chiara. Le prestazioni “stellari” di questa moto e la grande qualità costruttiva e di tutti i componenti non sono comunque bastati a farcela preferire alla più morigerata 790 Duke.

Il nuovo che avanza

Il più grande pregio di quest’ultima è quello di essere capace di soddisfare chiunque, sia chi cerca prestazioni elevate, sia chi vuole una compagna quotidiana, in grado di non creare imbarazzo negli spazi angusti. La 790 è compatta, è comoda ed è divertente, in qualsiasi ambito. Il suo punto di forza è il motore: il bicilindrico ha un’erogazione lineare ma vigorosa e si invola verso i massimi regimi con una velocità impressionante. Il corredo elettronico è poi ricchissimo e passa anche per componenti solitamente utilizzati su moto di ben altro prezzo come l’ABS Cornering, il cambio elettroassistito o i 4 Riding Modes. Cosa chiederle in più? Le sospensioni non regolabili hanno un assetto fin troppo morbido quando si spinge davvero ma in condizioni d’uso quotidiano offrono un ottimo compromesso fra comfort e rendimento. Le finiture non sono ricercate e alcuni elementi hanno un aspetto poco raffinato, ma all’atto pratico tutto funziona a dovere e non mostra limiti nemmeno nell’uso più gravoso. Grazie alla sella vicina al suolo e alle dimensioni compatte, la confidenza, una volta a bordo, è istantanea e anche i comandi non meritano nessun appunto. La 790 convince trasversalmente ed è una novità per KTM: il pubblico, storicamente, si divide fra amanti sfegatati e coriacei detrattori dell’arancio austriaco.

Dati Tecnici

 
KTM 690 Duke ABS
KTM
690 Duke ABS 2017/0
KTM 790 Duke ABS
KTM
790 Duke ABS 2017/0
KTM 1290 Super Duke R
KTM
1290 Super Duke R 2017/0

Motore

Monocilindrico 2 cilindri frontemarcia 2 cilindri a V

Raffreddamento

a liquido a liquido a liquido

Alesaggio corsa

105X79,7 mm 88X65,7 mm 108X71 mm

Cilindrata (cc)

690 799 1.301

Rapporto di compressione

12,7:1 12,7:1 13,6:1

Distribuzione

monoalbero 4 valvole per cilindro bialbero 4 valvole per cilindro bialbero

Alimentazione

iniezione elettronica 1 corpo farfallato da 46 mm con sistema ride-by-wire iniezione elettronica corpi farfallati da 42 mm con sistema ride-by-wire iniezione elettronica 2 corpi farfallati da 56 mm con sistema ride-by-wire

Lubrificazione

a carter secco a carter umido a carter umido

Serbatoio (litri/riserva)

14 14 18

Frizione

multidisco in bagno d’olio multidisco in bagno d’olio multidisco in bagno d’olio

Telaio

a traliccio in tubi a traliccio in tubi a traliccio in tubi

Materiale

acciaio acciaio acciaio

Sospensione ant/regolazioni

forcella rovesciata da 43 mm forcella rovesciata da 43 mm avancorsa 107 mm forcella rovesciata da 48 mm tutta regolabile

Sospensione post/regolazioni

forcellone in alluminio monoammortizzatore regolabile forcellone in alluminio monoammortizzatore regolabile nel precarico forcellone in alluminio monoammortizzatore totalmente regolabile

Escursione ruota ant/post

135/135 mm 140/150 mm 125/156 mm

Pneumatico ant/post

ant. 120/70-ZR17 post. 160/60-ZR17 ant. 120/70-ZR17 post. 180/55-ZR17 ant. 120/70-ZR17 post. 190/55-ZR17

Freno anteriore

1 disco da 320 mm pinze ad attacco radiale a 4 pistoncini 2 dischi da 300 mm pinze ad attacco radiale a 4 pistoncini 2 dischi da 320 mm pinze ad attacco radiale a 4 pistoncini

Freno posteriore

disco da 240 mm pinza a 1 pistoncino, ABS di serie disco da 240 mm pinza a 2 pistoncini, ABS Cornering disco da 240 mm pinza a 2 pistoncini, ABS Cornering

Lunghezza

nd nd 2.178

Altezza sella

835 mm 825 mm 835 mm

Interasse

1.466 1.475 1.482

Peso a secco

peso a secco 148,5 kg peso a secco 169 kg peso a secco 195 kg

Potenza max/giri

54 kW (73 CV) a 8.000 giri 77 kW (104,7 CV) a 9.000 giri 130 kW (177 CV) a 9.750 giri

Coppia max/giri

74 Nm (7,5 kgm) a 6.500 giri 86 Nm (8,76 kgm) a 8.000 giri 141 Nm (14,4 kgm) a 7.050 giri

Prestazioni

Condizione della prova

Cielo sereno
Vento 2,1 m/s
Temperatura aria 17,9°C
Pressione atmosferica 1007 mb
Temperatura asfalto 23°C

Rilevamenti

 
KTM 690 Duke ABS
KTM
690 Duke ABS 2017/0
KTM 790 Duke ABS
KTM
790 Duke ABS 2017/0
KTM 1290 Super Duke R
KTM
1290 Super Duke R 2017/0

RILEVAMENTI

Velocità a 1500 m con partenza da fermo (tempo) 196,5 km/h (33,7 s) 221,5 km/h (30,4 s) 259,9 km/h (27,3 s)

ACCELERAZIONE

0-400 m 12,7 s (170,3 km/h) 11,8 s (189,7 km/h) 11,2 s (216 km/h)
0-1000 m 24,4 s (193,1 km/h) 22,2 s (216,1 km/h) 20,3 s (253,0 km/h)
0-90 km/h 3,7 s (49,4 m) 3,3 s (42,8 m) 3,4 s (41,5 m)
0-130 km/h 6,5 s (136,5 m) 5,3 s (104,4 m) 5,0 s (90,8 m)

PROVA SORPASSO (nella marcia più alta)

80-130 km/h 7,7 s (225,2 m) 6,4 s (190,5 m) 4,5 s (131,5 m)

FRENATA (compreso tempo di reazione convenzionale pari a 1 s)

130-80 km/h 2,4 s (77,3 m) 2,4 s (77,3 m) 2,4 s (76,2 m)
50-0 km/h 2,6 s (24,9 m) 2,7 s (25,4 m) 2,6 s (24,3 m)

CONSUMO

Urbano 22,5 km/l
Extraurbano 23,8 km/l 24,4 km/l 16,8 km/l
Autostrada (130 km/h indicati) 20,1 km/l

PESO

In ordine di marcia e serbatoio pieno 165 kg 186,5 kg 215 kg
Distribuzione masse senza conducente (% ant./post.) 50/50 51/49 49/51
Distribuzione masse con conducente (% ant./post.) 47/53 47/53 46/54

Pagelle

 
KTM 690 Duke ABS
KTM
690 Duke ABS
KTM 790 Duke ABS
KTM
790 Duke ABS
KTM 1290 Super Duke R
KTM
1290 Super Duke R

Motore

4.5
4.5
4.5

Elettronica

3.5
4.5
4.5

Trasmissione

4.5
4.5
4.5

Dotazioni

2.5
4.5
4.5

Prezzo

3.5
3.5
2.5

Qualità

3.0
3.0
3.5

Capacità di carico

2.5
2.5
2.5

Ergonomia / Comfort

3.5
3.5
3.5

Versatilità

3.0
3.0
4.5

Sospensioni

3.0
3.0
4.5

Guida

4.5
4.5
4.5

Freni

4.0
4.0
4.0

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Listino

Correlate

Annunci usato