Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Tokyo Motorcycle Show 2018

Stefano Borzacchiello il 23/03/2018 in Moto & Scooter

Abbiamo visitato la quarantacinquesima edizione del Salone della moto giapponese. Stand per stand vi raccontiamo - anche con una ricca gallery - il nostro tour della Fiera di Tokyo

Tokyo Motorcycle Show 2018
Chiudi

Il mondo della moto questa settimana si è dato appuntamento in Giappone dove si è appena aperto il Tokyo Motorcycle Show. Giunta alla quarantacinquesima edizione la Fiera giapponese in soli due padiglioni, disposti su due piani, raccoglie tutte le novità del settore.

Abituati a un Salone esteso come EICMA quello giapponese è decisamente più piccolo, come estensione e come dimensione degli stand. Tutto è ordinato. E nonostante il poco tempo a disposizione per vederlo, il salone è davvero ben organizzato e lo si gira facilmente.

A caccia di novità

Per quanto riguarda le novità, rispetto a quanto già visto ai nostri saloni, erano contenute. Nel nostro breve tour abbiamo raccolto quelle più significative di cui vi raccontiamo nelle prossime righe, ma per farvi un’idea del Salone giapponese vi consigliamo di sfogliarvi anche la gallery.

Il navigatore integrato nella strumentazione, l’idea di Kymco

In questo scenario Kymco con il programma iONEX, presentato ieri ed esposto allo stand, ha di sicuro mostrato il progetto più innovativo, che se troverà uno sviluppo nei prossimi anni potrebbe davvero dare una svolta alla mobilità elettrica.
Al Salone la Casa taiwanese ha mostrato anche l’ultima evoluzione della sua APP Noodoe che ora integra anche il navigatore satellitare. Installata sul nuovo AK 550 questa applicazione che dialoga via Bluetooth con lo smartphone è così completa, e di fatto la prima nel settore che consente di avere un navigatore integrato sulla strumentazione; che sull’AK 550 è un grande display LCD al centro del quale c’è il quadrante dedicato a mostrare le informazioni della Noodoe. Esposti anche i concept che avevano debuttato all’EICMA CV2 e CV2, due maxiscooter innovativi sviluppati sulla base dell’AK 550 e con un sistema modulare per gestire i vari accessori: dalle valige laterali al tettuccio.

Yamaha TY-E, una moto elettrica da trial

Yamaha al fianco alle versioni speciali della XSR ispirate alle corse, allo scooter compatto elettrico eVino, alla naked MT-25 (da noi viene importata con motore 300 e si chiama MT-03), e alle altre novità viste a EICMA, ha mostrato una moto da Trial elettrica con cambio e telaio monoscocca, la TY-E. Moto che prenderà parte al campionato Mondiale che disputerà la prima prova ad Auron in Francia il 14 e 15 luglio e di cui vi daremo ulteriori dettagli. La moto era esposta a fianco di un Tricity, completamente spogliato delle carene, insieme alla nuova moto a tre ruote Niken.

Honda a Tokyo insieme alle novità 2018 ha esposto il nuovo Forza 300 e al suo fianco sono tornati in passerella i PCX, sia quello Hybrid che quello elettrico e i mitici Grom e Super Cub. Allo stand era esposta anche la grintosa CBR250RR che presumibilmente potrebbe arrivare in futuro anche da noi, magari con cilindrata 300, al suo fianco si è vista la custom Rebel 250. Esposte anche una versione speciale della CBR1000RR e della CB1000R.

Allo stand della Kawasaki i riflettori erano puntati in particolare sulla nuova Ninja 400 e sulla Z1000SX in mezzo alle altre novità abbiamo visto anche una piccola dal look classico, la Estrella 250. Un modello che però da noi per il momento non è importato. Proseguendo nello spazio della Suzuki, a fianco delle novità erano in mostra la GSX-R 250 con una livrea ispirata ai primi modelli della serie.

Passando ai nostri costruttori il Gruppo Piaggio ha ricreato al Salone di Tokyo una copia in scala del suo stand dell’EICMA dove erano esposte le ultime novità di Aprilia, fra cui RSV4 e RX, Moto Guzzi con la V7 III. E non poteva mancare la Vespa oltre alla Sei Giorni e la Primavera ha riportato in pedana la 946 Red, modello speciale che a distanza di anni dalla sua prima apparizione catalizza ancora le attenzioni di molti. Anche Ducati ha presentato in Giappone tutte le sue novità e al centro dello stand c’era ovviamente la Panigale V4 circondata dalla gamma Monster, Hypermotard e ovviamente non poteva mancare la Land of Joy e il mondo delle Scrambler con grande spazio alla Sixty2.

MV Agusta a fianco a Brutale, F4 e F3 ha mostrato un allestimento esclusivo della Turismo Veloce, denominato Bellezza Assoluta. Nello spazio riservato a Triumph abbiamo notato una versione speciale della Bobber, la Zenith realizzata dall’importatore locale. Nello stand di Harley-Davidson era esposta anche la vincitrice della Battle of the Kings per il Giappone. Anche per BMW il Salone di Tokyo è stato l’occasione per mostrare in Giappone le novità della sua gamma, fra cui grande attenzione ha riscosso il nuovo scooter, è stato interessante notare tutte le moto della gamma fossero già tutte esposte con sedute più basse rispetto a quelle per il nostro mercato.

Al Salone con la sua gamma anche Peugeot che nel suo stand ha riservato un grande spazio al Django e Adiva che ha esposto tutta la nuova gamma a tre ruote con tettuccio AD1 e AD3, fra cui anche una versione elettrica. Non è mancata la nuova Lambretta, mentre fra la special che abbiamo visto, una menzione d’onore va alla Kawasaki Z900RS una delle moto preferite dai customizer nipponici. Poco lo spazio riservato alle stranezze, ma le moto delle serie televisive giapponesi non potevano mancare. Infine al Salone di Tokyo era presente anche tutto il merchandising di Valentino Rossi con un stand dedicato.
Tokyo Motorcycle Show 2018
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato