Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Assicurazioni: è possibile chiedere il rimborso per il 2020?

Marco Gentili
di Marco Gentili il 07/07/2021 in Attualità
Assicurazioni: è possibile chiedere il rimborso per il 2020?
Chiudi

Meno sinistri: col Covid le compagnie ci hanno guadagnato. L'Ivass le ha invitate a rifondere i clienti, ma non è una procedura automatica. Ecco come comportarsi

Con il lockdown e le limitazioni alla mobilità individuale, il 2020 ha visto una significativa riduzione dell'incidentalità e dei sinistri. Per le compagnie assicurative è stata una manna dal cielo: ha permesso loro di risparmiare qualcosa come 2,3 miliardi di euro. Le compagnie del settore hanno registrato un balzo dei profitti del 45%, grazie soprattutto alla Rc auto, dove i premi sono calati del 5,5% ma gli oneri per i sinistri del 20% per la riduzione degli incidenti legata alle restrizioni alla mobilità: su 2,3 miliardi di euro risparmiati, poco più di 811 milioni saranno restituiti. Il presidente dell'Ivass Luigi Federico Signorini ha invitato le compagnie che non hanno offerto ristori a "esaminare urgentemente la situazione". Ma Ivass, come sappiamo, non ha potere impositivo sulle compagnie. La domanda è quindi: come fare a ottenere un qualche tipo di ristoro dalla propria compagnia?

 

DIFFICILE OTTENERE RIMBORSI

Le cifre in ballo però sono mediamente basse: si parla in media di 70 euro ad assicurato. Vale la pena richiederle indietro? Ovviamente no, anche perché la procedura è inutilmente lunga e dispendiosa. Ma è possibile fare leva sulla propria compagnia assicurativa, cercando di spuntare un preventivo migliore di quello offerto in fase di rinnovo, o condizioni accessorie supplementari per arricchire la propria offerta. In alternativa, l'unica carta a nostra disposizione è quella di cambiare operatore. In fondo, quello delle assicurazioni è un mercato liberalizzato.

 

Assicurazioni: è possibile chiedere il rimborso per il 2020?
Assicurazioni: è possibile chiedere il rimborso per il 2020?

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.