Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

I cinque eventi che hanno segnato il 2020

Marco Gentili
di Marco Gentili il 31/12/2020 in Attualità
I cinque eventi che hanno segnato il 2020
Chiudi

Cinque flash, cinque notizie per riepilogare un anno a dir poco difficile

<div class='descrGalleryTitle'>1 - IL COVID-19</div><div class='descrGalleryText'><p>La pandemia di Coronavirus si è abbattuta anche sull’Italia - come ben sappiamo tutti – stravolgendo le abitudini di vita di ciascuno di noi. Ed è stato uno <b><u><a href="https://www.dueruote.it/news/attualita/2020/07/03/coronavirus-come-sta-cambiando-il-modo-di-acquistare-la-moto.html">tsunami anche per il mercato delle due ruote</a></u></b>. Il quale però, nonostante&nbsp;i due mesi di chiusura totale e il picco negativo di vendite, ha saputo risollevarsi alla grande. Complice anche la domanda di mobilità individuale, distanziata e sicura che solo moto e scooter possono dare. Il 2020 si chiude con una flessione contenuta nei numeri. Chissà come sarebbe andata,&nbsp;senza tutto questo putiferio.&nbsp;</p>
</div>
1 - IL COVID-19

La pandemia di Coronavirus si è abbattuta anche sull’Italia - come ben sappiamo tutti – stravolgendo le abitudini di vita di ciascuno di noi. Ed è stato uno tsunami anche per il mercato delle due ruote. Il quale però, nonostante i due mesi di chiusura totale e il picco negativo di vendite, ha saputo risollevarsi alla grande. Complice anche la domanda di mobilità individuale, distanziata e sicura che solo moto e scooter possono dare. Il 2020 si chiude con una flessione contenuta nei numeri. Chissà come sarebbe andata, senza tutto questo putiferio. 

<div class='descrGalleryTitle'>2 - L'ANNO SENZA SALONI DELLA MOTO</div><div class='descrGalleryText'><p>Ricordate quei bei momenti di condivisione, tutti ammassati a guardare le moto nuove, fotografarle,&nbsp;sedercisi&nbsp;sopra? Ebbene, quella cosa chiamata “Salone della moto” nel 2020 è stato solo un pallido ricordo. Certo, c’entra il&nbsp;Covid&nbsp;maledetto che ha sconvolto le nostre vite. <b>L’ultimo evento a memoria d’uomo è stato il Motorbike&nbsp;Expo di Verona, era il gennaio 2020</b>. Sembra passato un secolo da allora: è saltato il Roma&nbsp;Motodays, mentre a fine giugno è arrivato il forfait di EICMA e di&nbsp;Intermot&nbsp;a Colonia. È stato un anno in cui le Case, a fine anno, hanno deciso di spalmare nel tempo le varie novità che erano destinate a comparire nei vari Saloni. Per certi versi, ce&nbsp;le siamo godute di più così. Per altri, i Saloni e quell’atmosfera colorata, rumorosa e sudaticcia ci manca da morire.&nbsp;</p>
</div>
2 - L'ANNO SENZA SALONI DELLA MOTO

Ricordate quei bei momenti di condivisione, tutti ammassati a guardare le moto nuove, fotografarle, sedercisi sopra? Ebbene, quella cosa chiamata “Salone della moto” nel 2020 è stato solo un pallido ricordo. Certo, c’entra il Covid maledetto che ha sconvolto le nostre vite. L’ultimo evento a memoria d’uomo è stato il Motorbike Expo di Verona, era il gennaio 2020. Sembra passato un secolo da allora: è saltato il Roma Motodays, mentre a fine giugno è arrivato il forfait di EICMA e di Intermot a Colonia. È stato un anno in cui le Case, a fine anno, hanno deciso di spalmare nel tempo le varie novità che erano destinate a comparire nei vari Saloni. Per certi versi, ce le siamo godute di più così. Per altri, i Saloni e quell’atmosfera colorata, rumorosa e sudaticcia ci manca da morire. 

<div class='descrGalleryTitle'>3 -  L'ANNO DEI MONOPATTINI (E DELLE EBIKE)</div><div class='descrGalleryText'><p>Se dovessimo ricordare il 2020 della mobilità, quello che sta per finire è stato senza dubbio l’anno di bici e monopattini. Spinte anche dai cospicui incentivi statali che ne hanno finanziato l’acquisto fino a 500 euro, i mezzi per la&nbsp;micromobilità&nbsp;sono stati il vero fenomeno dell’anno&nbsp;(non è un caso che <b><u><a href="https://www.dueruote.it/speciali/urban-mobility.html">anche noi di&nbsp;Dueruote&nbsp;abbiamo dedicato un canale del nostro sito a questa tendenza</a></u></b>). Senza dimenticare l’importanza della vecchia cara bicicletta (cui si aggiunge anche la sua più moderna declinazione a pedalata assistita): nel 2020 ne sono state vendute più di 2 milioni, record storico assoluto.&nbsp;</p>
</div>
3 - L'ANNO DEI MONOPATTINI (E DELLE EBIKE)

Se dovessimo ricordare il 2020 della mobilità, quello che sta per finire è stato senza dubbio l’anno di bici e monopattini. Spinte anche dai cospicui incentivi statali che ne hanno finanziato l’acquisto fino a 500 euro, i mezzi per la micromobilità sono stati il vero fenomeno dell’anno (non è un caso che anche noi di Dueruote abbiamo dedicato un canale del nostro sito a questa tendenza). Senza dimenticare l’importanza della vecchia cara bicicletta (cui si aggiunge anche la sua più moderna declinazione a pedalata assistita): nel 2020 ne sono state vendute più di 2 milioni, record storico assoluto. 

<div class='descrGalleryTitle'>4 - L'ANNO DELLA BENELLI</div><div class='descrGalleryText'><p>Il Coronavirus ha stravolto la gerarchia dei modelli di moto più venduti. <b>Per la prima volta da moltissimi anni&nbsp;la GS,&nbsp;maxienduro&nbsp;di BMW (prima la 1150, poi&nbsp;1200 e infine 1250) non è più la moto più venduta</b>. A mettere fine a questa sorta di monopolio delle vendite è stata la Benelli TRK 502 X. Un piccolo miracolo da parte dell’azienda italo-cinese.&nbsp;A dimostrazione che non sempre prestazioni, dotazioni e blasone fanno la differenza. Ma che, con questi chiari di luna, il rapporto qualità-prezzo vince.&nbsp;</p>
</div>
4 - L'ANNO DELLA BENELLI

Il Coronavirus ha stravolto la gerarchia dei modelli di moto più venduti. Per la prima volta da moltissimi anni la GS, maxienduro di BMW (prima la 1150, poi 1200 e infine 1250) non è più la moto più venduta. A mettere fine a questa sorta di monopolio delle vendite è stata la Benelli TRK 502 X. Un piccolo miracolo da parte dell’azienda italo-cinese. A dimostrazione che non sempre prestazioni, dotazioni e blasone fanno la differenza. Ma che, con questi chiari di luna, il rapporto qualità-prezzo vince. 

<div class='descrGalleryTitle'>5 - MOTOGP: L'ANNO DI MIR</div><div class='descrGalleryText'><p>Anche per la MotoGP - così come per tutti gli sport agonistici - è stato un anno surreale. Con un calendario rattoppato, rinviato, compresso nel tempo.&nbsp;Senza il sostegno del grande pubblico a bordo&nbsp;pista.&nbsp;E soprattutto senza quello che sarebbe stato l’assoluto dominatore della stagione, quel <b><u><a href="https://www.dueruote.it/sport/motogp/2020/07/21/marc-marquez-operazione-2020.html">Marc Marquez</a></u></b> eliminato dal micidiale mix di un infortunio (la rottura dell’omero dopo la caduta&nbsp;nel primo GP stagionale in Spagna) e di una gestione&nbsp;post operatoria&nbsp;a dir poco disastrosa, col&nbsp;tentativo di&nbsp;rientro&nbsp;a soli 5 giorni dall’intervento, la rottura della placca in titanio e&nbsp;<b><u><a href="https://www.dueruote.it/sport/motogp/2020/12/04/motogp-marc-marquez-operazione.html">altre due operazioni</a></u></b>. In questo quadro, a imporsi è stato lo spagnolo <a href="https://www.dueruote.it/sport/motogp/2020/12/29/motogp-2020.html"><b>Joan&nbsp;Mir</b>&nbsp;</a>(Suzuki), re del Motomondiale con una sola vittoria all’attivo.&nbsp;A modo suo, anch’esso un record.&nbsp; Per rivivere le emozioni del 2020, <a href="https://www.dueruote.it/sport/motogp/2020/12/29/motogp-2020.html"><i>cliccate qui!</i></a></p>
</div>
5 - MOTOGP: L'ANNO DI MIR

Anche per la MotoGP - così come per tutti gli sport agonistici - è stato un anno surreale. Con un calendario rattoppato, rinviato, compresso nel tempo. Senza il sostegno del grande pubblico a bordo pista. E soprattutto senza quello che sarebbe stato l’assoluto dominatore della stagione, quel Marc Marquez eliminato dal micidiale mix di un infortunio (la rottura dell’omero dopo la caduta nel primo GP stagionale in Spagna) e di una gestione post operatoria a dir poco disastrosa, col tentativo di rientro a soli 5 giorni dall’intervento, la rottura della placca in titanio e altre due operazioni. In questo quadro, a imporsi è stato lo spagnolo Joan Mir (Suzuki), re del Motomondiale con una sola vittoria all’attivo. A modo suo, anch’esso un record.  Per rivivere le emozioni del 2020, cliccate qui!

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.