Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Sbk

WorldSBK – Test Portimao Day 2: Razgatlioglu mette le ali!

Redazione
dalla Redazione il 30/01/2024 in Sbk
WorldSBK – Test Portimao Day 2: Razgatlioglu mette le ali!
Chiudi

Il pilota turco dimostra il potenziale della BMW con un tempo record, davanti alla Ducati di Nicolò Bulega e alla Kawasaki di Alex Lowes

Nella seconda giornata di test dei piloti del Mondiale Superbike sulla pista di Portimao in testa alla classifica troviamo Toprak Razgatlioglu che mette in mostra tutto il potenziale della BMW.

Il pilota turco con una gomma SCX ha realizzato un 1’39.255, quattro decimi più veloce del giro record, ma a due decimi dal tempo firmato nel test preseason dell’anno scorso da Alvaro Bautista. Razgatlioglu ha realizzato anche un long run con la gomma SC0 fino a piazzare un 1’39.189, crono realizzato con alle spalle il compagno di box Michael van der Mark che ha lavorato più sul setup della moto.

Alle sue spalle si conferma velocissimo Nicolò Bulega, tanto che il Coordinatore Tecnico di Ducati Corse nel WorldSBK, Marco Zambenedetti ha detto che Bulega sta imparando e capendo la moto e di essere positivamente impressionato da questa ottima sorpresa e che Bulega potrà essere un contendente nel corso della stagione. Bautista ha continuato invece a lavorare sulla configurazione del peso sulla moto e ha terminato il test in 15^ piazza. 

Terzo tempo per Alex Lowes che ha continuato a lavorare con la sua Kawasaki ZX-10RR, con l’obiettivo principale di conservare il passo nella seconda metà di gara. Il compagno di squadra Axel Bassani ha continuato a provare ad adattarsi alla configurazione del motore quattro cilindri in linea, oltre a migliorare il feeling in entrata curva e a mettere a punto il setting con il freno motore, chiudendo 11°.

Ottime tempi anche per Remy Gardner (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) e Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team), un secondo e mezzo più veloce rispetto a quanto fatto l’anno scorso in inverno a Portimao, dopo aver provato una nuova sella per migliorare la sua posizione sulla moto. Scott Redding (Bonovo Action BMW) e Garrett Gerloff hanno provato una varietà di setting chiudendo il test in top ten. 

Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon) è stato veloce in entrambe le giornate mentre meno fortuna l’ha avuta Jonathan Rea, frenato in mattinata da un problema tecnico. ‘Loka’ ha il sesto tempo davanti a Rea.

Iker Lecuona (Team HRC) è caduto in mattinata, ma ha raccolto segnali più positivi rispetto a Jerez. Lecuona e Xavi Vierge hanno lavorato sulll’elettronica, con Vierge che ha detto che manca ancora della trazione.

Long run anche per Michael Ruben Rinaldi (Motocorsa Racing) che ha fatto dei passi avanti con le gomme usate, mentre Andrea Iannone (Team GoEleven) si è dedicato all’elettronica e al setup del motore terminando alle spalle del riminese, mettendosi dietro Tito Rabat (Kawasaki Puccetti Racing) che ieri si è dedicato ai nuovi forcelloni. 20° tempo per Brad Ray (Yamaha Motoxracing WorldSBK Team) davanti a Philipp Oettl (GMT94 Yamaha). 

TUTTI I RICAMBI ORIGINALI E I DISEGNI TECNICI DEI MIGLIORI MARCHI SU MOTONLINE
WorldSBK – Test Portimao Day 2: Razgatlioglu mette le ali!

Attimi di paura nel primo pomeriggio a causa della caduta di Franco Morbidelli, volato dopo lo scollinamento. Il pilota Pramac è stato soccorso immediatamente dai fratelli Marquez e poi portato al centro medico. Esposta immediatamente la bandiera rossa.

Alla fine, tutto si è concluso con un grande spavento dopo che gli esami medici non hanno evidenziato niente di grave. Il migliore dei piloti MotoGP è stato ancora Pecco Bagnaia.

Primi dieci tempi al termine della seconda giornata: 

1. Toprak Razgatlioglu (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’39.189 – 74 giri

2. Nicolò Bulega (Aruba.it Racing – Ducati) +0.086 – 61 giri

3. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.332 – 90 giri

4. Remy Gardner (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) +0.377 – 96 giri

5. Michael van der Mark (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team) +0.428 – 76 giri

6. Andrea Locatelli (Pata Yamaha Prometeon) +0.469 - 80 giri

7. Jonathan Rea (Pata Yamaha Prometeon) +0.496 – 64 giri

8. Danilo Petrucci (Barni Spark Racing Team) +0.767 – 53 giri

9. Scott Redding (Bonovo Action BMW) +0.946 – 76 giri

10. Garrett Gerloff (Bonovo Action BMW) +0.947 – 59 giri

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.