Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

Fenati: "Mi ritiro, vado a lavorare in ferramenta"

il 11/09/2018 in Motogp

Il pilota marchigiano intervistato da La Repubblica: "Ho sbagliato e ho dato un'immagine orribile del nostro sport: ma sono stato tradito dall'istinto, vi sembra normale tutta questa ondata di odio?". E sul suo futuro: "A nessuno importa di me, meglio dire addio per sempre. Andrò a lavorare in bottega con mio nonno"

Fenati: "Mi ritiro, vado a lavorare in ferramenta"
Chiudi

“Col motomondiale ho chiuso. Non correrò mai più”. È la decisione presa da Romano Fenati dopo il gesto folle di Misano con cui ha messo a rischio la vita di Stefano Manzi. Licenziato dal team Marinelli Snipers e scaricato dalla MV Agusta con cui aveva un accordo a partire del prossimo anno, il pilota ascolano rivela in un'intervista a La Repubblica di voler scendere dalla sella una volta per tutte.

“Non è più il mio mondo. Troppa ingiustizia. Ho sbagliato, è vero: chiedo scusa a tutti. Però...Volete vedere il mio casco e la tuta? C'è una lunga striscia nera: la gomma di Manzi. Mi ha attaccato tre volte e anche lui avrebbe potuto uccidermi, come dite voi. L'ultima volta lo aveva fatto 500 metri prima, allora ho pensato: adesso faccio lo stesso, ti dimostro che posso essere cattivo come te. E magari finalmente capirai cosa significa. Però non ho mai pensato di fargli male, giuro”. 

La difesa di Fenati

Fenati non ci sta a passare per testa calda: “Ci sono piloti che ogni domenica mettono a rischio la vita degli altri, e nessuno dice nulla. Io lo scorso anno sono stato l'unico a non subire penalità per il mio comportamento: guido pulito, lo sanno tutti. Ma non sopporto quelli che giocano sulla pelle degli altri”. Il pilota ammette però di avere “problemi a gestire tutta quella rabbia che ho dentro. Ci stavo lavorando da un paio di anni con Lea, la mia mental coach. Sono stato il pilota più corretto della stagione passata, e continuava ad andare bene. Fino a domenica. Comprendo l'astio nei miei confronti perché ho sbagliato e ho dato un'immagine orribile del nostro sport: ma sono stato tradito dall'istinto, vi sembra normale tutta questa ondata di odio? A me, no. Quest'anno avevo chiesto a Stefano Bedon, che mi è sempre stato vicino, di includere nel contratto una clausola di rescissione a patto di non andare in nessuna altra squadra. Penso sia arrivato il momento: è finita, addio”.

La vita dopo il ritiro

Fenati, a 22 anni, dice basta: “Per un po' lavorerò nei negozi di ferramenta del nonno, con lui e la mamma. Del resto, lo facevo già. E poi, ho un progetto ad Ascoli: ma preferisco non parlarne. Se mi mancheranno le corse? Io sono sempre sceso in pista per vincere. Per essere Romano Fenati. Ma mi rendo conto che a nessuno importa di me, di quello che sto soffrendo. E allora, meglio dire addio. Per sempre”.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • guio0103
    Scuse inutili - Se tiri il freno di un altro a 200 all'ora e' bene che tu vada a piedi caro mio. Meglio che stai in ferramenta col nonno; lavoro nobilissimo quello del ferramenta, averne in tutti i quartieri di qualsiasi citta' italiana. Ma la mattina, invece del caffe', camomilla; non tu abbia a tirar dietro un cacciavite al cliente stucco.....
  • alehd1340
    Ha fatto la cazzata....... - E' vero ha fatto una cazzata grossa come una casa, non tiri il freno ad un avversario, piuttosto affrontalo dopo aver messo giu' la moto nel paddok.Mi sembra esagerato chi gli ha augurato del male o addirittura la morte. Peccato perche' e' un buon pilota ma deve imparare cos'e' l'autocontrollo, facessimo tutti cosi' sai che scie di sangue sulle strade! peccato e mi spiace si ritiri.
  • aquilasolitaria
    Sara' tutto vero ma ... - Purtroppo l'ha combinata grossa. Dev'essere contento di non aver commesso un omicidio e di ritirarsi serenamente.- Coraggio, ... non esistono solo le corse in moto !
  • Mitzkal
    Ha tirato la cosa sbagliata... - ...magari un calcio, al posto della leva del freno... ;-)
  • marco 56
    mental coach ??? - Allora ha il cervellino che non funziona bene !!!
  • marco 56
    Lavorare in ferramenta ? - Potrebbe essere pericoloso anche li'. Se gli si chiude la vena perche' un cliente lo fa' innervosire, potrebbe tirargli dietro anche una chiave inglese !!!
  • Pollopullo
    LA PRIMA COSA GIUSTA CHE HA DETTO - Bravo vai a lavorare da tuo nonno nella ferramenta, e' un lavoro onorabilissimo e digli pure grazie. Se dipendesse da me piloti come Fenati o come Nicolo' Canepa li radierei dal mondo del motor sport a vita!
  • Sandrozz
    Ottimo! - Visto l'indole che si ritrova fa bene, perche' una persona intelligente con gravi problemi comportamentali si sarebbe rivolta ad un buono psicologo per capire e porre rimedio alle sue lacune caratteriali. Mi dispiace molto perche' ha del talento, ma c'e' un limite a tutto.