Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Vai allo speciale
Urban Mobility

Gran Bretagna, al via lo studio per bloccare i monopattini a distanza

Fabio Fagnani il 07/10/2021 in Urban Mobility
Gran Bretagna, al via lo studio per bloccare i monopattini a distanza
Chiudi

La soluzione tecnologica potrebbe essere vicina e cambierebbe il mercato, oltre che rappresentare un passo avanti sul fronte della sicurezza

Il Segretario di Stato per gli affari interni del Regno Unito, Priti Patel, ha messo insieme un gruppo di scienziati militari del governo della Regina per studiare un modo per impedire che i monopattini elettrici vengano utilizzati dai criminali o da persone maleintenzionate. Entrando nello specifico il Dipartimento degli affari interni ha chiesto al Defense and Security Accelerator (DASA) di trovare un modo per bloccare a distanza i monopattini elettrici in movimento e per rendere impossibile avviare quelli già fermi.
 

NUOVE FRONTIERE CONTRO LA CRIMINALITÁ

La nuova tecnologia sarà utilizzata come nuova frontiera contro la criminalità e sarà utilizzata esclusivamente dalle forze di polizia, che hanno segnalato un aumento dei crimini legati ai monopattini elettrici. Il DASA ha dichiarato in una nota: «I monopattini usati legalmente hanno molti vantaggi positivi, come l'eco-compatibilità. Tuttavia, la polizia del Regno Unito affronta diverse sfide quando cerca di fermare questi veicoli, senza rischi per il conducente, il pubblico o gli agenti di polizia».
 

 

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Torna allo speciale

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.