Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Vai allo speciale
Urban Mobility

Monopattini: Bird usa la tecnologia per la sicurezza dei pedoni

Redazione
dalla Redazione il 05/08/2021 in Urban Mobility
Monopattini: Bird usa la tecnologia per la sicurezza dei pedoni
Chiudi

L'azienda di sharing espande le zone dove i suoi veicoli andranno a velocità ridotta, e studia un sistema per favorire parcheggi più ordinati

Bird, azienda che opera nel settore della micro-mobilità in sharing, utilizza la tecnologia e lancia due funzioni per aumentare la sicurezza stradale.

 

LA FUNZIONE "PER FAVORE RIALZAMI"

L’implementazione di nuove soluzioni – tra cui la tecnologia di rilevamento dei ribaltamenti e il cavalletto antiribaltamento – sono sicuramente d’aiuto nel prevenire la caduta dei monopattini di Bird, che occasionalmente vengono comunque lasciati (intenzionalmente o meno) appoggiati per terra. Per scoraggiare quei comportamenti che causano il ribaltamento dei monopattini, la parte inferiore del battiscopa dei monopattini Bird porterà ora un messaggio semplice, accattivante e speculare: “Per favore rialzami!”. Nella Modalità Community inoltre sarà possibile segnalare monopattini danneggiati o parcheggiati male. 

 

LE COMMUNITY SAFETY ZONES

Bird sta estendendo la sua rete di zone di rallentamento georeferenziate. Soprannominate Community Safety Zones, queste nuove aree andranno a proteggere pedoni in aree ad alta attività, come le scuole. I monopattini Bird che attraversano queste nuove Community Safety Zones ridurranno automaticamente la velocità consentita a 13 km/h (o 8mph) e comunicheranno tramite un messaggio in-app il motivo di tale riduzione. Le aree saranno anche chiaramente visibili sulla service map nella app di Bird, consentendo agli utenti di pianificare i loro percorsi di conseguenza. 

 

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Torna allo speciale

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.