Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Vai allo speciale
Urban Mobility

Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini

Fabio Fagnani il 31/03/2021 in Urban Mobility
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Chiudi

Il servizio di sharing è stato servizio co-fondato dall'archistar Carlo Ratti. La flotta vanta caratteristiche tecniche uniche rispetto alla concorrenza

“Quando, insieme ad Assaf Biderman, abbiamo lanciato Superpedestrian come prima start-up del nostro laboratorio presso il MIT a Boston, ci siamo chiesti in che modo le nuove tecnologie, i sensori e l'intelligenza artificiale potessero cambiare la mobilità urbana. LINK è la risposta a quella domanda: il suo innovativo Vehicle Intelligence System, che usa centinaia di dati raccolti in tempo reale per garantire la sicurezza degli utenti e migliorare la gestione della flotta, sta rivoluzionando il mondo della micro-mobilità. Sono molto contento del fatto che LINK sbarchi a Torino”, ha dichiarato l'architetto e ingegnere Carlo Ratti
 

LINK AI PIEDI DELLA MOLE

Nonostante la crisi economica dovuta alla pandemia e alla situazione pandemica attuale, le aziende di condivisione continuano a nascere, crescere e svilupparsi. È il caso di LINK che in questi giorni è sbarcata a Torino con una flotta complessiva di 500 monopattini.

Dopo Roma, Palermo, Aprilia, la città della Mole è la quarta in Italia pronta ad accogliere la tech company leader nella micro mobilità elettrica. E Torino ha un valore speciale per LINK, perché il servizio sarà attivo nella città del suo co-ideatore l’Archistar Carlo Ratti, Advisor e membro del Consiglio di Amministrazione di Superpedestrian, start-up che ha progettato e dato vita al veicolo più tecnologico e sicuro della categoria. Secondo l'azienda.
 

Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
LINK sbarca a Torino

LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

“I monopattini che i cittadini avranno a disposizione sono nuovi, originali e con caratteristiche uniche. I nostri veicoli infatti non si usurano col tempo, ma al contrario, grazie all'aggiornamento dei software, diventano più sicuri e resistenti. Per i primi 10 giorni, non sarà previsto alcun costo di sblocco, 5 euro saranno caricati subito sull'account di chi si registra all'interno della zona di noleggio e la corsa costerà 0,25 centesimi al minuto. Successivamente si pagherà 1 euro per lo sblocco, mentre la tariffa della corsa passerà a 0,19 centesimi", sottolinea Maurizio Pompili di LINK.

I monopattini LINK saranno dotati del nuovo software “Briggs”. Grazie a questo nuovo software, il tempo di reazione del servizio di Geofencing – per un raggio di 40 km² – permetterà di passare da 1 a 0.7 secondi e memorizzare il triplo del numero di zone no-ride. LINK è l'unico monopattino elettrico dotato di VIS (Vehicle Intelligent Safety), un software di sicurezza a bordo che combina IA grazie a 73 sensori e 5 microprocessori, eseguendo oltre 1.000 controlli al secondo sullo stato di salute del veicolo durante la corsa, monitorando e mettendo a punto le prestazioni in tempo reale. 

Questa nuova tecnologia potrebbe essere la vera rivoluzione nell'ambito della micromobilità, spesso criticata per essere pericolosa e mai abbastanza attenta alla sicurezza del conducente e di chi sta intorno: pedoni, ciclisti e altri conducenti. Che sia la killer features di LINK?

Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini
Link sbarca a Torino con una flotta da 500 monopattini

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Torna allo speciale

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.