Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Vai allo speciale
Urban Mobility

Wayel uGo: il monopattino made in Italy

Fabio Fagnani il 29/10/2020 in Urban Mobility
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Chiudi

Abbiamo provato il monopattino elettrico della bolognese Five: ecco come va

Nel mercato dei monopattini elettrici non ci sono solo le aziende cinesi o americane, ma ci sono anche quelle europee, come abbiamo visto con Micro, e soprattutto quelle italiane. uGo è il modello di Wayel, uno dei brand di Five (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici, il primo stabilimento per la realizzazione di bici elettriche, speed pedelec e batterie autosufficiente). Il monopattino elettrico italiano è un mix interessante tra prestazioni, design particolare e prezzo in media con il mercato fissato a 469 euro.

Wayel uGo si presenta con uno stile molto interessante e anche differente dagli altri monopattini. L’identità di uGo si percepisce già da una prima occhiata. Sul manubrio troviamo impugnature comode anche se di materiale plastico, ma con una larghezza atta a favorire la comodità della presa e dell’acceleratore. Inoltre, la solidità del manubrio garantisce meno vibrazioni durante la guida su asfalti rovinati o terreni sconnessi.

 

BILANCIAMENTO OK

La guida è intuitiva, l’accelerazione assolutamente costante e non frenetica e l’impianto frenante assolutamente di livello. Ma andiamo per gradi: la comodità della pedana migliora la guida e l’agilità di uGo. Una delle caratteristiche che si notano immediatamente è l’ottimo lavoro di bilanciamento del mezzo che aiuta tantissimo anche chi è alle prime armi con un monopattino elettrico. Il grip è davvero buono e non si ha mai la sensazione di essere ospiti sul Wayel, ma di essere protagonisti della guida, come dovrebbe essere. La forcella è di qualità e lo si sente tantissimo proprio nelle condizioni di difficoltà dell’asfalto. Avere un avantreno così buono aiuta tanto nella guida e affatica di meno l’utente.

 

MOTORE E PRESTAZIONI

Dalla comodità alle prestazioni. Il motore brushless è inserito nella parte anteriore all’interno della ruota da 8 pollici, una dimensione al limite, giusta per l’asfalto, al limite su altri terreni - e qui interviene l’ottimo ammortizzatore - ma comunque di ottima fattura e nell’uso quotidiano diventerà un’ottima amica. Il motore è da 350W e l’accelerazione non da mai degli strappi, ma - come dicevo all’inizio - è sempre costante ed offre una buona spinta anche nelle salite più complicate. Per migliorare invece la durata della batteria è presente un Battery pack aggiuntivo che permette di aumentare l’autonomia fino a 45 chilometri. Nel nostro test, però, con una guida un po’ energica e divertente l’autonomia non è arrivata oltre i 35 chilometri questo perché la batteria è sempre sotto sforzo, mentre con un utilizzo più equilibrato siamo arrivati a quasi 42 chilometri di autonomia. Tre modalità di velocità per uGo: 6 km/h per la modalità pedonale, 15 km/h per non far soffrire la batteria e 25 km/h nella versione “sport” a velocità massima.

 

HA UNA BATTERIA "EXTENDED"

L’impianto frenante, che prevede la presenza del freno idraulico all’anteriore e del freno a pedale al posteriore, riesce a tenere in sicurezza l’utente. L’attenzione costruttiva di Wayel su uGo è determinante per una gestione di guida invidiabile che difficilmente si trova allo stesso prezzo sul mercato. Il freno, come anche il resto delle componenti, consente a chi guida di sentirsi completamente a  proprio agio e un’ottima sensazione di guida.

uGo pesa 12 chilogrammi che diventano 14 con l’aggiunta della batteria e nonostante il peso, comunque in media con la concorrenza, è trasportabile senza grossa fatica grazie a una chiusura ottimale e ben bilanciata. Il monopattino elettrico di Wayel presenta un faretto a LED davanti, che illumina sufficientemente bene la strada, mentre le luci LED sui lati (e sul retro) offrono agli altri la segnalazione del mezzo, fondamentale per una guida sicura anche con bassa luminosità.

In sostanza, le caratteristiche di uGo, la sua italianità, la maggiorazione della batteria, l’attenzione per il design e i materiali gli permettono di godere di ottime performance e di una buonissima guidabilità. L’app dedicata e un buon display aggiungono ulteriore valore a questo monopattino elettrico che viene venduto a 469 euro e 649 euro con l’aggiunta del pacchetto batteria aggiuntiva.

 

Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy
Wayel uGo: il monopattino made in Italy

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Torna allo speciale

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.