Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Vai allo speciale
Urban Mobility

I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma

Fabio Fagnani il 29/09/2020 in Urban Mobility
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
Chiudi

La città emiliana dà il via libera a 900 monopattini condivisi: tre gli operatori cui è stata concessa la licenza

Dopo Milano, Roma, Torino e altre grandi città italiane anche Parma diventa a prova di monopattini elettrici. È notizia di qualche giorno fa infatti che il nuovo servizio di urban mobility condivisa in modalità free floating sarà accessibile ai cittadini parmigiani che hanno compiuto almeno 14 anni di età (in possesso di una patente AM).

 

QUASI MILLE MONOPATTINI

Il servizio viene gestito da tre diverse aziende che si sono aggiudicate il bando di gara pubblicato da Infomobility, su incarico del Comune di Parma, e sono: Bit Mobility, Helbiz  Wind Mobility che metteranno a disposizione della popolazione della città emiliana 900 monopattini elettrici, un carico diviso equamente dalle tre società. Ovviamente, il tutto è controllato da un’app dedicata che permetterà all'utenza di accedere al noleggio, controllare lo spostamento con il navigatore e la conclusione della mobilità effettuata con l’arresto del mezzo e con il parcheggio.

“La flessibilità e costi accessibili del servizio cambieranno il modo in cui ci sposteremo a Parma” - ha dichiarato Michele Ziveri, Amministratore Unico di Infomobility- Si tratta di mezzi leggeri e poco ingombranti che aiutano a riconfigurare le nostre abitudini personali circa l’utilizzo dello spazio urbano: sono facili da trasportare in autobus e anche in automobile, ideali per un percorso multimodale in città. In strada c’è posto per tutti specialmente per queste tipologie di mezzi innovativi che ci aiuteranno a muoverci meglio, in modo intelligente e sostenibile, purché vengano utilizzate con buon senso, nel rispetto delle regole e delle altre persone".

 

COME SI USANO

Tutto nuovo, ma con una differenza rispetto alle altre città: a Parma i monopattini elettrici non potranno circolare ed essere parcheggiati nelle Isole Ambientali. Bisognerà condurre il mezzo solo a mano, al fine di evitare possibili situazioni di pericolo per i pedoni. I mezzi possono circolare solo in ambito urbano fino al Campus Universitario, mentre per favorire l’intermodalità con gli altri mezzi di trasporto viene garantita la disponibilità dei mezzi in alcuni luoghi di interscambio. I mezzi forniti dalle tre aziende vincitrici dell’appalto devono circolare sulle piste ciclabili e  non possono superare il limite di velocità consentito di 20 km/h oppure, in loro assenza, devono mantenere la destra sulla carreggiata stradale. Ed è bene chiarirlo, non è possibile avere un passeggero. Sul monopattino ci dovrà essere solo il conducente dello stesso e nessun’altro.

 

I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma
I monopattini in sharing sbarcano anche a Parma

Tutto ciò che serve per muoversi agilmente in città: dalle biciclette elettriche agli scooter, dai monopattini ai mezzi in sharing. Dueruote e Quattroruote uniscono le proprie competenze per offrire una guida alla mobilità urbana nell’era post-Covid.

Torna allo speciale

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.