Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Anteprime

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Stefano  Borzacchiello
Stefano Borzacchiello foto Massimo Di Trapani© il 28/04/2020 in Anteprime
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Chiudi

Design sportivo, dimensioni compatte, grande capacità di carico, il midi di Iwata è uno scooter equilibrato da usare tutti i giorni

Nella quattordicesima puntata del Dueruote TG la prova dello Yamaha XMAX 300 Tech MAX

Chi deve affrontare tutti i giorni tutti i giorni città, tangenziali e autostrade ha bisogno di uno scooter versatile, che gli consenta di viaggiare spedito, ma al tempo stesso che sia maneggevole nel traffico.

Nella gamma Yamaha questo compromesso dal 2005 si chiama XMAX, uno scooter agile e maneggevole che ha prestazioni adeguate per affrontare tutti i trasferimenti, dimensioni compatte e soprattutto, una grande capacità di carico.

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Yamaha XMAX 300 Tech MAX

€ 6.459 c.i.m.

Lo Yamaha XMAX 300 Tech MAX è uno scooter versatile con cui affrontare strade cittadine, tangenziali e autostrade

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Stile MAX

L’XMAX ha un design filante, curato e al quale i gruppi ottici a led regalano ulteriore personalità. Ritroviamo la miglior qualità Yamaha nelle plastiche solide, nella verniciatura curata e in numerosi dettagli esclusivi di questa versione Tech MAX, come gli inserti in alluminio sulle pedane, una sella speciale con finiture ricercate o il fanale posteriore fumé a led.

L’XMAX 300 è uno scooter premium, molto versatile. I suoi punti di forza sono la dotazione completa, la capacità di carico, la posizione in sella e l’efficacia nella guida in ogni situazione

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

In tema di praticità, da sempre l’XMAX si distingue per il suo sottosella enorme, capace di accogliere due caschi integrali e altri oggetti. Il vano è molto ben modellato, e la sua conformazione rende possibile inserirvi anche un borsone; due i vani retroscudo, e sopra il tunnel centrale c’è spazio per sistemare uno zainetto.

La strumentazione mista analogico-digitale non prevede per ora connessione a smartphone, ma è completa ed è facile navigare fra le sue funzioni usando il pulsante sul manubrio destro. La dotazione elettronica comprende la smart-key: un piccolo telecomando da tenere in tasca che dialoga col commutatore a manopola al centro dello scudo e dà l’assenso ad accendere il quadro, inserire il bloccasterzo o far sollevare lo sportellino del carburante. Ai lati del blocchetto sono presenti due pulsanti: uno sblocca la sella e l’altro il vano retroscudo sinistro, dove è sistemata la presa 12V e abbastanza profondo da potervi riporre uno smartphone. Il vano destro, sempre ospitale, si apre invece a pressione. Una chicca il rivestimento in morbida pelle dei due vani.

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Controllo totale

La posizione di guida dell’XMAX 300 Tech MAX è naturale. In sella si ha tutto sotto controllo: il manubrio largo è alla giusta distanza, la sella è accogliente e ben conformata e i piedi si appoggiano bene: sulle pedane lo spazio abbonda e volendo si riesce ad allungarli.
Se serve è anche possibile variare la posizione del manubrio, scegliendo fra due predefinite: un’operazione che va fatta in officina ma che di fatto, insieme alla possibilità di variare l’assetto degli ammortizzatori posteriori, consente di cucirsi addosso lo scooter in base alle proprie esigenze.

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Subito feeling

L’XMAX 300 Tech MAX è così intuitivo e immediato che sembra di essere alla guida di uno scooter più compatto: si entra in curva sicuri, con la forcella a doppia piastra che infonde fiducia e offre precisione in inserimento. Tiene fede al suo look sportivo con una guida pronta e reattiva, improntata alla rapidità più che al comfort “da poltrona”.

Grazie al motore da 28 CV con tecnologia Blue Core, abbinato a una trasmissione silenziosa e ben tarata, l’XMAX si conferma uno scooter performante: in partenza è scattante e ha sempre un bel tiro.

In città lo si guida disinvolti, è molto agile e le sospensioni digeriscono bene le asperità. I freni a disco sono pronti e hanno un bel mordente, specie quello anteriore; a punto e mai invasivo l’ABS. Per aumentare la sicurezza, sull’XMAX300 c’è anche il controllo di trazione (disinseribile con un pulsante sul manubrio), che aiuta specie quando l’asfalto è umido e magari si apre il gas con troppa disinvoltura, sulle strisce pedonali o in curva.

Uscendo dalla città, il rischio è che uno scooter così reattivo e maneggevole nel traffico vada magari in crisi sulle strade extraurbane: non è il caso dell’XMAX, che oltre ad essere svelto si rivela stabile e preciso anche su strade tortuose, invogliando con il minimo impegno psicologico a godersi la strada e il paesaggio. Ma l’XMAX 300 Tech MAX è a suo agio anche nei trasferimenti autostradali, dove permette di mantenere i 130 km/h con vibrazioni impercettibili anche viaggiando al limite della zona rossa. Efficace anche il riparo del plexi di serie, regolabile in altezza ma solo a patto di avere una brugola a portata di mano. 

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Il miglior compromesso della gamma XMAX

Comodo anche in coppia, con una porzione di sella ospitale anche per il passeggero, all’XMAX per essere perfetto manca solo il freno di stazionamento, indispensabile quando si parcheggia lo scooter in pendenza.

Con i 13 i litri del serbatoio, lo Yamaha ha una buona autonomia e per far benzina non serve scendere: il tappo, protetto da uno sportellino, è sul tunnel. I consumi? Nel test abbiamo rilevato 23,7 km/l in città, 20,5 km/l in autostrada  e oltre 30 km/l in extraurbano.

Nella gamma XMAX che comprende 125 (5.059 euro c.i.m) e 400 (7.059 euro c.i.m.) il 300, anche in questa versione, si conferma il modello più equilibrato.

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Yamaha XMAX 300 Tech MAX

Pregi: maneggevolezza,  capacità di carico
Difetti: assenza freno di stazionamento

Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Abbigliamento utilizzato

Casco: Tucano Urbano El’Jet (€ 159,00)

Giacca: Tucano Urbano Pol-Ice (€ 229,00)

Guanti: Tucano Urbano Hub 2G (€ 47,90)

Pantaloni: PMJ Street (€ 179,00)

Scarpe: Tucano Urbano Kent (€ 129,00)

 
Yamaha
X-Max 300 Tech Max

Motore

1 cilindro orizzontale

Raffreddamento

Liquido

Alesaggio corsa

70x75,9

Cilindrata (cc)

292

Rapporto di compressione

10,9:1

Distribuzione

2 assi a camme in testa

Alimentazione

Iniezione

Serbatoio (litri/riserva)

13 l

Frizione

Automatica centrifuga

Telaio

Monotrave

Materiale

Acciaio

Sospensione ant/regolazioni

Forcella telescopica

Sospensione post/regolazioni

Motore oscillante

Escursione ruota ant/post

11/7,9 mm

Pneumatico ant/post

120/70-15";140/70-14"

Freno anteriore

Disco con ABS da 267 mm

Freno posteriore

Disco con ABS da 245 mm

Lunghezza

2.185 mm

Altezza sella

795 mm

Interasse

1.540 mm

Peso a secco

160 kg

Potenza max/giri

20,6 kW (28 CV) a 7250 giri

Coppia max/giri

29 Nm (3 kgm) a 5750 giri
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7
Yamaha XMAX 300 TECH MAX: 7 su 7

Alla luce delle recenti, drammatiche condizioni che il coronavirus sta producendo in Italia e nel mondo, Domus sente l’esigenza di dare un segnale di presenza, interpretazione e sostegno a tutte le attività creative e produttive, italiane e straniere

Cristian Lancellotti

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato