Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Anteprime

Fantic ISSIMO: la terza via

Christian Cavaciuti
di Christian Cavaciuti il 03/10/2019 in Anteprime
Fantic ISSIMO: la terza via
Chiudi

Prime impressioni in sella al nuovo elettrico a pedalata assistita veneto che si pone a metà strada tra le e-bike da città e gli scooter, inaugurando una nuova strada dal look affascinante per la mobilità urbana

Perlomeno per chi ha un vago ricordo degli anni Settanta e Ottanta, il Fantic Issimo riesce in una magia che solo pochi oggetti di design riescono a fare. Come un Iphone o un aspirapolvere Dyson, ti viene voglia di avvicinarti e toccarlo subito. La sua forma amichevole richiama archetipi che vanno al di là della semplice storia del motociclismo, come il Piaggio Ciao e i suoi innumerevoli cloni.

Fantic ISSIMO: la terza via

IL SENSO DEL PROGETTO

L’Issimo ti sembra di averlo già visto eppure è nuovo, con la sua forma e proporzioni da ciclomotore a pedali unite allo strano telaio a traliccio e alle gomme ‘fat’ da 20”x4.0, alle quali è affidata buona parte della sua capacità di muoversi agilmente nelle città moderne col loro asfalto costantemente da ammodernare.

In effetti è difficile pensare a un’altra azienda che avrebbe potuto concepire e realizzare questo strano ibrido tra passato e futuro, tra ciclomotore ed e-bike. Dopo l’ultimo rilancio del 2014, Fantic Motor ricava oltre la metà del suo fatturato dalle e-bikes, e ha maturato una grande competenza nel settore oltre a quella, indiscutibile, nelle moto da off-road. La ritrovi nell’idea di leggerezza e solidità insieme trasmessa dal telaio, dalle ruote che arrivano dal mondo delle MTB e dal manubrio largo che sembra quello di una moto da enduro.

La tecnologia impiegata per il telaio (pressofusione di alluminio) è motociclistica, ma gran parte della componentistica arriva dal mondo bici. E intanto hai anche il telaio semirigido con la forcella e il sellone monoposto con le molle integrate come sui vecchi 50 a pedali, il portapacchi posteriore e un look semplice che nasconde la sua tecnologia: la capace batteria da 0,6 kWh integrata nel trave verticale del telaio, il motore elettrico Bafang da 250 W e 80 Nm nel movimento centrale e il cambio Shimano Nexus a 5 rapporti integrato nel mozzo posteriore, mentre all’esterno c’è una normale catena con pignone e corona fissi. Il tempo di ricarica? 3 ore 1/2 da 0 a 100%.

Un prodotto, comunque lo si veda, diverso da tutto quello che c’è in giro. Non è una e-bike ma nemmeno uno scooter, anche se si avvicina più all’uno o all’altro mondo a seconda della versione: questa del debutto è più simile a una bici, avendo assistenza fino a 25 km/h, la futura “S” da 45 km/h, con acceleratore, cambio CVT e freni Magura, scenderà sul terreno degli scooter elettrici (e come quelli richiederà targa e casco).

Fantic ISSIMO: la terza via

COME VA l’ISSIMO

Abbiamo potuto fare un breve tragitto urbano nel centro di Milano in occasione della presentazione di Issimo. La posizione di guida è più da ciclomotore che da bici, con più peso sulla sella che sul manubrio, come detto molto largo. La spinta del motore Bafang, regolabile su 5 livelli, è decisa in modo piacevole anche se in qualche condizione si avverte un leggero ritardo sulla pedalata. Preciso anche il cambio Shimano, anche lui a 5 rapporti e che consente di cambiare sia da fermi che in movimento, mostrando di non soffrire nemmeno quando stressato dagli 80 Nm dell’assistenza elettrica.

La dinamica di marcia è caratterizzata dal peso contenuto (30 kg) unito peraltro a un baricentro basso che rende l’Issimo molto maneggevole, nonostante l’ampia impronta a terra dei pneumatici lo renda meno svelto di una e-bike. Essendo meno scorrevoli di una classica coppia di gomme da bici, scoraggiano un po’ la pedalata oltre i 25 km/h, quando cessa l’assistenza; quando però si tratta di superare rotaie, pavé o buche, le gomme ‘fat’ si rivelano un bel plus consentendo all’Issimo di ‘galleggiare’ sugli ostacoli senza un plissé. E una volta lanciato, la stabilità di questo Fantic è ottima. Buono anche il comfort: solo sui gradini più netti si fa sentire la mancanza di sospensione posteriore.

Lato comandi e controlli, sia i livelli di potenza del motore che il cambio si comandano dalla manopola destra: entrambi i comandi sono pratici e precisi, ma la combinazione risulta più complessa di quello che si vorrebbe nell’uso pratico: probabilmente il CVT della versione ‘S’ rappresenterà la quadratura del cerchio. Ottimo per feeling e potenza il doppio freno a disco Shimano.

Fantic ISSIMO: la terza via

IL PREZZO

Il Fantic Issimo sarà disponibile dal 15 di ottobre ad un prezzo consigliato al pubblico di 2.990 euro: una cifra interessante per un mezzo così originale e ben dotato. C’è il serio rischio che questo oggetto lanci una nuova tendenza: gli uomini dell’azienda veneta ne sono consapevoli, e attorno all’Issimo stanno costruendo un mondo su misura, che partirà dalla personalizzazione delle cover laterali per proseguire senza limiti alla fantasia.

Fantic ISSIMO: la terza via

LE SCELTE VINCENTI DI FANTIC

Dopo la “storica” gamma a ruote alte, che vede il 125 Motard leader di vendite tra i sedicenni italiani; dopo il successo riscosso con le proprie e-MTB; e dopo la riuscitissima operazione di rilancio del Caballero con un veicolo neo-rétro, Fantic si prepara così a lanciare una quarta linea di prodotto, altrettanto originale e ben fatta delle altre. Questa è evidentemente un’azienda diversa dalla sua penultima incarnazione, ma anche dalla Fantic originaria degli anni Settanta e Ottanta. È, se è lecito dirlo, un’azienda più simile all’Aprilia degli anni Ottanta e Novanta, di cui in un certo senso riprende il discorso (anche perché buona parte del gruppo di persone che l’hanno rilanciata nel 2014 arriva proprio da Noale). Questa Fantic con l’anima 100% veneta come l’Aprilia di allora sembra avere la stessa attenzione al design, all’innovazione e ai giovani, come pure la stessa sana ambizione di conquista che al momento sorride a Fantic, capace di passare in 5 anni da meno di 1 milione di euro di fatturato a 45, e ormai nemmeno l’obiettivo dei 100 milioni sembra più bastare. Il mondo cambia in fretta, ma Fantic sta dimostrando di saper fare altrettanto.

Il Fantic Issimo riesce in una magia che solo pochi oggetti di design riescono a fare. Come un Iphone o un aspirapolvere Dyson, ti viene voglia di avvicinarti e toccarlo subito

C. Cavaciuti
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via
Fantic ISSIMO: la terza via

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato