Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Anteprime

Yamaha YZF-R125: piccola è bello

Federico  Garbin
Federico Garbin il 14/01/2019 in Anteprime
Yamaha YZF-R125: piccola è bello
Chiudi

Veloce come le 125 di un tempo, bella come le sorelle maggiori: l'abbiamo provata in pista e su strada

Prendete la nuova Yamaha YZF-R125. Osservatela con attenzione liberandovi da tutti i pregiudizi che, nel mondo della moto e per quanto riguarda le piccole cilindrate, di solito hanno quella noiosa tiritera del “ai miei tempi le 125 a due tempi bla bla bla…”. Passato remoto, piaccia o meno.
Le moto per i sedicenni, da qualche anno a questa parte, hanno motori a quattro tempi e una potenza limitata a 15 cavalli. Lo dice la Legge, e non si scappa.
Che le proposte dei Costruttori in questo segmento non siano tutte intrise di fascino, è la verità.
Ma scorrendo con attenzione il listino, vi accorgerete che le sorprese non mancano. E, soprattutto, negli ultimi anni si è risvegliata una certa attenzione per questa fetta di mercato e le Case stanno via via migliorando le loro proposte.

In pista a 140 km/h! e 40 km con un litro di benzina

Così ha fatto Yamaha che, con la nuova YZF-R125 ha dato un bel colpo di spugna sul passato. La nuova piccola sportiva è davvero un bel gioiellino, e merita di diventare un sogno per i ragazzi.
Esteticamente curatissima, si rifà alle linee delle sorelle maggiori YZF-R6 e YZF-R1, nasconde sotto la carenatura tante deliziose chicche che la rendono ancora più gradevole, anche durante la guida. Innanzitutto: il monocilindrico a quattro tempi ha la fasatura variabile. Roba da supersportive vere e qui, vista la ridotta potenza a disposizione, la sua presenza è ancora più gradita: rende l’erogazione corposa ai bassi quanto agli alti e i 15 cavalli possono in questo modo rispondere meglio e prima all’appello.
In qualsiasi marcia, ad ogni andatura, potete contare sul supporto del monocilindrico. La spinta è ottima e l’allungo notevole, tanto che la velocità massima è prossima ai 140 km/h. Mica pochi. E nonostante questo, l’elasticità è elevata al punto che nel traffico si possono snocciolare le marce una via l’altra anche a regimi bassi, senza ricevere in cambio alcun diniego. E, ça va sans dire, non si bagna nemmeno la candela, come succedeva un tempo. I consumi sono irrisori: 40 km con un litro di benzina è un risultato alla portata di qualunque manetta. E quando si vive di paghette, andare avanti una settimana con 10 euro di carburante, è tutta manna dal cielo.

Yamaha YZF-R125: piccola è bello
Chiudi

Ciclistica sportiva

E arriviamo alla questione ciclistica: forcella a steli rovesciati da 41 mm, forcellone in alluminio, singolo disco anteriore di generose dimensioni e, ovviamente, ABS. Dimenticatevi il comfort sul pavé, ma sappiate che la taratura rigide delle sospensioni offre un grande sostegno nella guida sportiva. E potete divertirvi anche in pista, come abbiamo fatto noi, senza modificare alcunché. La leva del freno anteriore vuole strizzate decise perché la pompa è piccola, ma in fase di staccata la moto non si sbilancia e ci si ferma dove si vuole, contando anche su un sistema antibloccaggio che non allunga gli spazi di frenata e non impone severamente la sua presenza. Nonostante la moto sia compatta e leggera (142 kg), lo spazio a bordo non manca: sella, pedane e manubrio determinano una posizione sportiva e raccolta, ma anche gli altissimi giovani d’oggi non si troveranno impacciati e troppo costretti. La sella è a 825 mm dal suolo, una distanza non troppo impegnativa anche per chi non ha la falcata da giocatore di basket. Poi i fianchi sono stretti e appoggiare i piedi a terra non è difficile. Le pedane rialzate possono creare qualche disturbo nelle manovre da fermo, ma permettono di lanciarsi in pieghe di tutti rispetto, senza immolarne gli estremi all’asfalto.

Yamaha YZF-R125: piccola è bello
Chiudi

Il prezzo non cambia

5.090 euro: il prezzo non è basso in senso assoluto ma è allineato alla migliore concorrenza.
La YZF-R125 costa esattamente quello che costava la versione che l’ha preceduta ma adesso è più bella, curata, tecnologica e divertente. Provatela anche se siete già grandi, vi farà venire ancora più voglia di tornare giovani.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • dionnemoto
    140 km/h con 15 hp mentre tutte le altre di pari potenza faticano a raggiungere i 110 km/h. Non è vi abbiano montato un 250 cc.

Correlate

Annunci usato