Cerca

Seguici con

Anteprime

Suzuki Address: city-scooter

di Stefano Borzacchiello il 02/04/2015 in Anteprime

Dimensioni compatte, peso piuma, consumi contenuti e grande maneggevolezza. Suzuki lancia un nuovo midi, con ruote da 14", a un prezzo concorrenziale: 2.099 euro chiavi in mano (1.899 euro f.c.+200 euro spese di messa in strada)

Suzuki Address: city-scooter
Chiudi
Compatto, intuitivo, leggero, ecco l'Address, il nuovo midi scooter Suzuki. Un mezzo ben fatto, con ruote da 14", plastiche solide e verniciature brillanti, studiato per spostarsi in città.

Facile da manovrare, è proposto a un prezzo interessante: 2.099 euro chiavi in mano (1.899 euro f.c.+200 euro spese di messa in strada) e con 100 euro in più si possono avere bauletto e poggia schiena.
Il Suzuki Address ha sì dimensioni contenute, ma ha un sottosella da 20,6 litri in grado di ospitare un casco integrale, il portapacchi e la pedana piatta. Ci sono poi due profondi vani nel retroscudo, che sono però poco sfruttabili dal momento che sono privi di sportelli di chiusura. Nella dotazione è compreso anche il pratico freno di stazionamento, che si inserisce tirando una levetta sul manubrio, utile quando si parcheggia lo scooter in salita sul cavalletto laterale. Non mancano gli accessori, fra cui oltre al parabrezza troviamo anche le manopole riscaldate.

L’Address monta un motore da 113 cc, una cilindrata da noi poco diffusa, ma alla fine le prestazioni che offre nell’uso quotidiano non si discostano poi tanto da quelle di un 125 cc. Il grande plus offerto da questo propulsore sta nei consumi contenuti, tanto che Suzuki dichiara un dato da record: 51 km/l nel ciclo WMTC per un’autonomia di oltre 265 km con un pieno. Un'altra peculiarità è che oltre all'avviamento elettrico di serie questo motore ha anche il kick-starter, se mai si dovesse rimanere senza batteria.

In città l'Address se la cava con disinvoltura: la posizione di guida è raccolta ma ospitale anche per i più alti, e si apprezzano la ridotta altezza della sella e la conformazione rastremata della pedana che consente di sistemare agevolmente i piedi. Il peso piuma (97 kg in ordine di marcia) lo rende estremamente maneggevole nel traffico e rapido nei cambi di direzione. La città è il suo habitat e, nonostante la sospensione posteriore mal digerisca le malformazioni dell’asfalto più pronunciate, il comfort di marcia resta buono.

Il motore poi ha un’erogazione progressiva e grazie alla trasmissione ben tarata lo spunto è discreto. L’impianto frenante, disco anteriore e tamburo posteriore, ha una potenza adeguata alle prestazioni ed è gestibile in ogni situazione. Se il vostro tragitto quotidiano non include tangenziali e autostrade, visto il prezzo competitivo l’Address si può considerare una valida alternativa a scooter più grandi e costosi.

Proposto in due colorazioni, bianco o argento, il nuovo Address è già in vendita in tutte le concessionarie Suzuki.

Suzuki Address: city-scooter
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato