Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Eicma 2017

Moto & Scooter

Ducati Multistrada 1260, niente la può fermare

il 05/11/2017 in Moto & Scooter

La maxi crossover bolognese cresce di cilindrata con un nuovo motore con valvole a fasatura variabile, una nuova ciclistica pensata per garantire massima stabilità anche a pieno carico e un'elettronica evoluta

Ducati Multistrada 1260, niente la può fermare
Chiudi

La Ducati Multistrada si aggiorna col nuovo motore Ducati Testastretta DVT (Desmodromic Variable Timing) da 1262 cc, una nuova ciclistica, elettronica più evoluta e un aggiornamento estetico che comprende nuove ali laterali e ruote dal design più sportivo.

Il motore ha adesso 158 CV a 9.750 gi/min e una coppia di 13,2 kgm a 7.500 giri/min. Queste prestazioni sono anche facili da gestire grazie al nuovo Ride by Wire che permette una connessione del gas ancora più fluida e al DQS (Ducati Quick Shift) in salita e in scalata.

Le nuove quote ciclistiche, che vedono un incremento dell’interasse grazie al forcellone più lungo e alla nuova geometria dell’anteriore permettono una guida più efficace tra le curve garantendo la massima stabilità, anche a pieno carico con borse laterali e passeggero.

IL PACCHETTO ELETTRONICO
La Ducati Multistrada 1260 rappresenta un riferimento anche a livello elettronico grazie all’utilizzo della piattaforma inerziale (IMU). L’IMU Bosch gestisce il funzionamento dell’ABS Cornering la funzionalità Cornering Lights (DCL) presente nel faro full LED che equipaggia la Multistrada S e il Ducati Wheelie Control (DWC).

Sia il DWC, sia il controllo di trazione, sono settabili dal pilota su 8 livelli e disattivabili. La Multistrada 1260 è dotata di serie anche del Vehicle Hold Control (VHC). Infine, la piattaforma inerziale Bosch interagisce anche con il sistema di controllo delle sospensioni semi-attive Evolution, presente sulla Multistrada 1260 S.

UNA MOTO FACILE DA GESTIRE
Su tutti i modelli della Ducati Multistrada 1260 è presente il cruise control che consente al pilota di impostare una velocità di crociera utilizzando i pulsanti integrati nel blocchetto comandi posto sul lato sinistro del manubrio.

La versione S è dotata di serie di un modulo Bluetooth che tramite il Ducati Multimedia System (DMS) consente di connettere la moto con smartphone e di gestirne le funzionalità multimediali più importanti (ricezione telefonate, notifica sms, ascolto musica) attraverso i pulsanti al manubrio e visualizzandone le informazioni sul nuovo dashboard TFT.

VERSIONE PIKES PEAK
Oltre alla livrea dedicata ispirata alle corse la Multistrada 1260 Pikes Peak è equipaggiata con nuove ruote in alluminio forgiato, più leggere di ben 3 kg rispetto a quelle della Multistrada 1260 S. A queste si aggiungono la forcella Öhlins e l’ammortizzatore Öhlins TTX36, entrambi completamente regolabili meccanicamente. Oltre al silenziatore e cupolino compresi nella dotazione standard, per la Pikes Peak sono disponibili anche un silenziatore in carbonio Termignoni omologato e un parabrezza basso di tipo racing in carbonio. La componentistica in fibra di carbonio comprende inoltre il parafango anteriore, il coperchio anteriore del serbatoio e le paratie anteriori laterali.

Ducati Multistrada 1260, niente la può fermare
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato