Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Moto & Scooter

Scegliere l'usato: Kawasaki Versys 650 prima serie

di Alessandro D'Aiuto il 28/08/2015 in Moto & Scooter

Nasce sulla base della naked Er-6, ma ha manubrio alto e un assetto da enduro stradale. Nonostante sia passato qualche anno, questa bicilindrica risulta ottima ancora oggi, specie se dotata di ABS. Molto interessanti i prezzi dell'usato

Scegliere l'usato: Kawasaki Versys 650 prima serie
Chiudi
Il concetto "crossover" è ben radicato nel settore delle auto; questo tipo di veicoli trovano un corrispettivo anche nel mondo delle due ruote, dove le cosiddette enduro stradali negli anni hanno perso un po' di artigli (i pneumatici sono sempre più lisci, le ruote anteriori da 21" sono in via di estinzione e i motori sono sempre più orientati all'uso su asfalto...) ma in parallelo hanno visto aumentare le loro quotazioni nei cuori dei motociclisti.

La prima serie della Kawasaki Versys 650 è in questo senso uno degli esempi più interessanti. La media di Akashi nasce idealmente come un'enduro: con la sua seduta "aperta" e le sospensioni dalla lunga escursione si allinea a proposte quali la Honda Transalp e la Suzuki V-Strom.
Tuttavia, fin dal suo debutto ha messo in chiaro le cose: con la ruota anteriore da 17" il fuoristrada è off-limits persino nelle intenzioni. Lungi dal creare "scompensi", questa scelta di campo si è rivelata per molti aspetti vincente e le circa 10.000 moto vendute nel nostro paese dal 2006 al 2009. stanno lì a dimostrarlo.

Il punto di forza di questa moto, al di là di un valido equilibrio generale, è rappresentato dal suo motore. Il bicilindrico parallelo da 650 cc, che "nasce" sulla nuda stradale ER6-n, garantisce prestazioni interessanti e una guida divertente. Ai bassi regimi non ha la dolcezza dei rivali a V, ma agli alti si distingue per allungo e progressione. Insomma, è gustoso! Un sound grintoso e qualche vibrazione fanno parte del suo carattere.

Negli anni la moto si è evoluta, ma la possibilità di equipaggiarla con l'ABS (opzionale) fin dal primo modello rende completa anche la dotazione tecnica. Valida viaggiatrice (soprattutto se dotata di sella al gel e plex con deflettore, due optional che fanno la differenza in fatto di comfort) è anche una buona scelta per gli spostamenti quotidiani.

La Kawasaki Versys 650 prima serie si trova oggi in vendita a cifre molto abbordabili: il nostro consiglio è di cercare bene la "vostra" moto mettendo in conto una spesa massima di circa 3.000 euro. A una cifra poco inferiore, infatti, si trovano parecchie occasioni e a cercare bene non mancano nemmeno le moto già equipaggiate di borse rigide per i lunghi viaggi. Potendo scegliere, investendo magari qualche centinaia di euro in più, vi consigliamo un esemplare già dotato di ABS.
Una volta individuata la moto fate solo attenzione allo stato delle sospensioni e al funzionamento del cambio. Le prime, che come detto hanno una escursione relativamente lunga e quindi sono tendenzialmente più "morbide" rispetto ad elementi prettamente stradali, negli anni possono aver perso un po' di tono idraulico. Senza che la cosa sia da considerarsi obbligatoria, è quindi da mettere nel conto la revisione quantomeno dei pompanti della forcella.

Diverso il discorso relativo al cambio estraibile che nasce con ambizioni sportive. Queste però si scontrano con le necessità della guida quotidiana. Controllate dunque che gli innesti e i passaggi di marcia siano rapidi e precisi, privi di impuntamenti. Già che ci siete, date un'occhiata anche alla funzionalità e allo stacco della frizione.
Due parole, infine, sui freni: l'impianto a tre dischi è valido, anche se non stupisce per prestazioni. L'idea di montare un kit di tubi in treccia, anche solo, all'anteriore, infine non è da scartare a priori.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato