Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Attualità

Andiamo in moto, ma senza strafare!

Marco Gentili
di Marco Gentili il 06/06/2020 in Attualità
Andiamo in moto, ma senza strafare!
Chiudi

Il ponte lungo del 2 giugno è stato tragico: 16 vittime in 12 incidenti. Moltissimi gli impatti frontali. E le auto stavolta non c'entrano

Nel lungo ponte del 2 giugno (29 maggio-2 giugno 2020) secondo i dati raccolti dall’Osservatorio ASAPS si sono verificati 12 incidenti mortali col coinvolgimento di motociclisti con 16 vittime. Due gli incidenti con 2 vittime (anche una bambina di 11 anni che viaggiava in moto con suo padre). E addirittura un incidente con 3 vittime in un unico schianto.

 

IL RISCHIO DI ESAGERARE

E' possibile, come fa notare l'associazione, che dopo tre mesi di isolamento quasi domestico, la voglia di libertà porti qualcuno a strafare, a sentirsi legittimato a farsi prendere la mano

Lo si capisce dalla tipologia di incidenti che caratterizza la categoria dei centauri, vale a dire i numerosi impatti frontali. Nel lucchese, lo scontro tra una moto e uno scooter lo scorso 1° giugno, ha fatto tre morti (un 38enne e due ragazzini di 17), mentre nel vicentino padre e figlia, rispettivamente di 48 e 11 anni, insieme in sella alla BMW del genitore, sono rimasti uccisi poche ore dopo nello scontro con un’altra moto, il cui conducente è uscito praticamente illeso. Appena due giorni prima, il 30 maggio, altro frontale in val di Susa, con due vittime e due feriti gravi in un altro ruota/ruota tra una moto sportiva e uno scooter (sportivo anch’esso). Sempre il 30 maggio, sulle colline di Monte San Savino (Arezzo), aveva perso la vita un altro motociclista 48enne, scontratosi frontalmente con un’altra moto che percorreva, in senso inverso, la SS73 senese-aretina.

 

Andiamo in moto, ma senza strafare!
Andiamo in moto, ma senza strafare!
Andiamo in moto, ma senza strafare!
Andiamo in moto, ma senza strafare!
Andiamo in moto, ma senza strafare!
Andiamo in moto, ma senza strafare!
Andiamo in moto, ma senza strafare!
Andiamo in moto, ma senza strafare!

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.