Cerca

Seguici con

Attualità

Airbag: Dainese vince in tribunale contro Alpinestars

Redazione
dalla Redazione il 08/02/2019 in Attualità
Airbag: Dainese vince in tribunale contro Alpinestars
Chiudi

Il tribunale di Monaco di Baviera in secondo grado ha dato ragione a Dainese per la violazione di un brevetto

La guerra dei brevetti per l’airbag da motociclisti, e che da anni vede contrapporsi Dainese ed Alpinestars, prosegue. Ad aggiudicarsi il secondo round è Dainese. Dainese, che produce il sistema D-Air, ha citato la seconda, che commercializza il sistema Tech-Air, per violazione del brevetto della sacca che contiene il gas necessario a far gonfiare la protezione.

Anche la Corte d’Appello di Monaco (dopo la sentenza della Corte di Monaco di primo grado dell’agosto 2017) ha confermato con sentenza emessa il 7 febbraio 2019 che i gilet airbag Tech-Air Street (per uso stradale) e Racing (sia per uso pista che stradale), prodotti e commercializzati da Alpinestars, violano la porzione tedesca del brevetto europeo Dainese EP 2412257B1.

La sentenza della Corte d’Appello sulla contraffazione dei Gilet Tech - Air Street e Racing è impugnabile solo di fronte alla Corte Suprema Federale e si inserisce in un contenzioso brevettuale più ampio aperto in Germania, Italia, Regno Unito e Francia

La Corte d’Appello ha intimato ad Alpinestars (che al momento non rilascia dichiarazioni in merito) di interrompere la commercializzazione dei Gilet airbag Tech Air Street e Racing in Germania, di ritirare dall’intero mercato tutti i Gilet Tech - Air Racing e Street commercializzati in Germania dal primo luglio 2015, ancora in possesso dei negozianti tedeschi e di risarcire i danni a Dainese.

 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.