Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Sbk

WorldSBK - Test Phillip Island: Razgatlioglu firma il nuovo giro record

Redazione
dalla Redazione il 20/02/2024 in Sbk
WorldSBK - Test Phillip Island: Razgatlioglu firma il nuovo giro record
Chiudi

Nell'ultima giornata di test al Phillip Island prima del Round d'Australia, il pilota turco della BMW straccia il record della pista davanti a Nicolò Bulega e Andrea Locatelli. Settimo Bautista, a terra Rea

Ultima giornata di test ufficiali sul nuovo asfalto della pista di Phillip Island, in Australia, prima dell’avvio del Campionato Mondiale Superbike, con il round d’Australia, in programma nel prossimo fine settimana.

Giornata più che positiva per la BMW, che ha continuato a provare diversi forcelloni. Toprak Razgatlioglu è stato veloce per tutta la giornata, nonostante il ritmo assoluto non fosse l'obiettivo della BMW, poiché sia Toprak che il compagno di squadra Michael van der Mark hanno lavorato sul bilanciamento del telaio e sul freno motore, per limitare l’usura dei pneumatici. Toprak ha comunque mettere la sua firma a fine giornata e ha distrutto il record sul giro, strappandolo a Bulega con un tempo di 1'28.511, mentre Van der Mark ha chiuso al 14° posto.

In casa Ducati ancora ottime prestazioni per Nicolo Bulega che ha chiuso secondo con un 1'28.585, nonostante una caduta alla curva 4. Caduta anche per Alvaro Bautista alla curva 6, che non si sente ancora a suo agio sulla sua moto, ma ha conquistato comunque il settimo tempo. La strategia Ducati era comunque quella di valutare l’usura derivante dal nuovo asfalto della pista di Phillip Island e a fine giornata Serafino Foti ha dichiarato di non essere preoccupato per il ritmo di gara. Bautista ha vinto otto delle nove gare a cui ha partecipato per la Ducati a Phillip Island, mentre Bulega ha vinto per la Ducati nel WorldSSP lo scorso anno.

Giornata a due facce anche in casa Yamaha, condizionata dalla caduta di Jonathan Rea alla curva 11, portato al centro medico per un controllo. Nelle FP2, Rea è stato uno degli ultimi piloti a scendere in pista, facendo uno stint breve, senza riuscire a completare il programma di lavoro che prevedeva di provare altre novità e finalizzare il pacchetto per il weekend. Andrea Locatelli, su un circuito che ama, ha lavorato sulla durata dei pneumatici e sulle simulazioni di gara e ha concluso il weekend in terza posizione.

Nel test di Phillip Island è stato protagonista anche Andrea Iannone, che non è quasi mai uscito dai primi cinque per tutto il giorno e ha concluso la giornata al quarto posto. Anche le altre Ducati indipendenti sono state veloci, con Michael Ruben Rinaldi sesto, Sam Lowes undicesimo, nonostante una caduta alla curva 10, e Danilo Petrucci regolarmente nella top ten per tutta la giornata, prima di finire 12°.

Miglioramenti anche in Kawasaki, con Alex Lowes che sta dimostrando che la collaborazione tra lui e il capo equipaggio Pere Riba è positiva, così come gli aggiornamenti, in particolare per quanto riguarda l'elettronica, stanno dando i loro frutti. Anche il compagno di squadra Axel Bassani, pur non raggiungendo il livello che avrebbe voluto, ha guadagnato terreno ed è stato più vicino ai primi che in qualsiasi altro momento dei test, facendo registrare il suo miglior tempo anche nella sessione pomeridiana. Alla fine Lowes ha chiuso quinto e Bassani decimo.

Ancora problemi invece per la Honda, con Iker Lecuona che sperava di recuperare il tempo perso nei test di Portimao, per trovare una configurazione di base per la nuova moto, ma ha finito la sua giornata con un highside alla curva 11 lo ha messo fuori gioco per il resto della mattinata e per tutto il pomeriggio, con un braccio fasciato. Vierge ha ottenuto il 16° posto.

TUTTI I RICAMBI ORIGINALI E I DISEGNI TECNICI DEI MIGLIORI MARCHI SU MOTONLINE
WorldSBK - Test Phillip Island: Razgatlioglu firma il nuovo giro record

Classifica test SBK Phillip Island

1. Toprak Razgatlioglu (ROKiT BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’28.511s
2. Nicolo Bulega (Aruba.it Racing – Ducati) +0.074s
3. Andrea Locatelli (Pata Prometeon Yamaha) +0.324s
4. Andrea Iannone (Team GoEleven) +0.490s
5. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.700s
6. Michael Ruben Rinaldi (Team Motocorsa Racing) +0.702s

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.