Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Sbk

Anthony Gobert in fin di vita

Redazione
dalla Redazione il 11/01/2024 in Sbk
Anthony Gobert in fin di vita
Chiudi

Il 48enne pilota australiano, grande talento del Mondiale SBK e GP500 negli Anni 90 e 2000, è in ospedale per ricevere “cure palliative" secondo quanto scrivono i fratelli Aaron e Alex

Sembra giunta alla fine la vita spericolata di Anthony Gobert. Il 48enne pilota australiano è infatti ricoverato in ospedale dove, secondo quanto affermato dai fratelli Aaron e Alex, sta cure palliative ed è nelle fasi finali della sua vita dopo una breve malattia.

Dopo aver vinto il Campionato australiano Superbike nel 1994, il pilota australiano ha conquistato 16 podi nel Campionato Mondiale Superbike, comprese otto vittorie in gara. Il 1995 è stata l’annata migliore della sua carriera agonistica con due vittorie e un quarto posto nel Campionato del Mondo dietro Carl Fogarty, Troy Corser e Aaron Slight.

Anthony è sempre stato un pilota di grandissimo talento, ma con un carattere difficilmente controllabile dentro e fuori la pista. “Go Show” è sempre stato uno dei piloti più adorati dai tifosi, ma questo suo modo di vivere sopra alle righe alla fine gli ha presentato il conto.

Nel 1997 è stato licenziato dal team ufficiale Suzuki della 500cc dopo un test antidoping positivo per uso di marijuana, problema che lo portò ad una nuova squalifica anche l’anno successivo, quando correva nell’AMA Superbike con la Ducati. Dopo aver riportato alla vittoria la Bimota nel Mondiale SBK 2000, nella gara di casa di Phillip Island, e varie esperienze in diversi campionati, fino al 2007, quando ha disputato il campionato australiano superbike in sella ad una Kawasaki.

Successivamente, Gobert è stato fermato  più volte per il consumo di droghe e alcol, e nel 2008 finì sugli onori della cronaca per aver aggredito e derubato di alcuni dollari un pensionato e una donna e per questo fu condannato dal tribunale di Surfers Paradise. Nel 2019 una lite iniziata in un bar, terminò con una brutale aggressione a Gobert che finì in gravi condizioni all’ospedale.

Nel 2021, il fratello Aaron fece un annuncio sui social per cercare Anthony: "L'ultima volta che l'ho visto, era seduto in una cella di prigione e ha saputo della morte di nostro padre. Si è perso il funerale." Aaron Gobert raccontò quindi del ricongiungimento familiare. «Sono seduto sul divano con 'Go Show'.  Avremo la nostra prima conversazione in dieci anni. Vi manda un ringraziamento dicendo che gli mancate tutti e vi ama. Farò del mio meglio per scoprire cosa vuole Anthony. Poi vedrò se posso aiutarlo. Devo trovargli un posto sicuro dove vivere. Le storie che mi ha raccontato Anthony sono le più difficili che abbia mai sentito. Ha smesso di drogarsi e ha trascorso il suo compleanno da solo: è stato completamente solo per sei anni."

Successivamente furono raccolti dei fondi tramite il sito di crowdfunding "GoFundMe".Grazie ad Aaron, Anthony è riuscito a rimettersi in carreggiata e si è trasferito a Sydney, vicino a suo fratello. Da allora la vita di Anthony Gobert è migliorata, ma l'abuso di alcol e droghe hanno lasciato segni profondi. "È con tristezza che dobbiamo annunciare che Anthony è attualmente in ospedale per ricevere cure palliative ed è nelle fasi finali della sua vita dopo una breve malattia", ha detto Aaron tramite Facebook.

TUTTI I RICAMBI ORIGINALI E I DISEGNI TECNICI DEI MIGLIORI MARCHI SU MOTONLINE
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita
Anthony Gobert in fin di vita

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.