Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con



Sbk

Aegerter nel WorldSBK con GRT Yamaha

Redazione
dalla Redazione il 29/09/2022 in Sbk
Aegerter nel WorldSBK con GRT Yamaha
Chiudi

Il campione del mondo WorldSSP 2021 nel 2023 gareggerà nella classe regina dividendo il box con l’australiano Remy Gardner

Un altro volto nuovo sullo schieramento del Campionato del Mondo Superbike 2023. Sarà quello di Dominique Aegerter che entrerà a far parte del GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team in cui affiancherà l’australiano Remy Gardner.

Aegerter, con Ten Kate Racing Yamaha, nel 2021 ha dominato la stagione WSSP e nel 2022, quando mancano quattro Round alla fine della stagione, guida la classifica con 36 punti di margine su Lorenzo Baldassarri e va a caccia del suo secondo titolo iridato consecutivo.

Nel 2020, 2021 e 2022 lo svizzero ha anche corso in MotoE terminando rispettivamente terzo, secondo e primo e in questo 2022 ha anche svolto un test MotoGP a Misano con Suzuki al posto dell’infortunato campione del mondo 2020 Joan Mir. Aegerter vanta anche diverse esperienze nella 8 Ore di Suzuka dove ha conquistato due podi, senza dimenticare i trascorsi in Moto2 e in 125cc.

Aegerter sarà il primo svizzero a correre nel WorldSBK dopo Dominic Schmitter nel 2019: “Sono super felice di unirmi a Yamaha per la prossima stagione nel WorldSBK. Per me si tratta di una grande opportunità e una fantastica ricompensa per aver vinto l’anno scorso il titolo mondiale e per essere in testa in questa stagione alla classifica del WorldSSP. Non vedo l’ora di correre con il GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team e di scendere in pista accanto a un pilota come Remy Gardner che, da campione del mondo Moto2 e attuale pilota MotoGP, sarà un compagno di squadra davvero forte. Non vedo l’ora di affrontare il primo test in sella alla Yamaha R1 che è chiaramente una moto competitiva, con Toprak che l’ha guidata l’anno scorso nel Campionato del Mondo e con cui anche in questa stagione sta andando nuovamente a caccia del titolo iridato. Sono felice di avere questa opportunità e voglio ringraziare Yamaha e il GYTR GRT Yamaha Team per aver creduto in me. Nella prossima stagione darò tutto quello che ho ma per adesso resto concentrato sulla conquista del secondo mondiale di fila nel WorldSSP”.

Andrea Dosoli, Yamaha Motor Europe Road Racing Manager: “Da quando è arrivato a far parte di questo paddock Dominique ha dimostrato di essere uno dei talenti migliori e da subito è stato chiaro che fosse pronto per una chance nel WorldSBK. Purtroppo non ce n’è stata l’occasione per questo 2022 ma quando è emersa la disponibilità di una sella per il 2023 quella di Dominique ha rappresentato una scelta ovvia. Non ha soltanto impressionato tutti con il suo passo e con la sua consistenza ma ha anche dimostrato la sua determinazione e la guida necessarie per competere a questo livello. Nel corso della sua carriera ha fatto vedere di essere in grado di adattarsi velocemente a moto nuove e siamo sicuri che questa sua capacità pagherà quando nella prossima stagione correrà con una Yamaha R1 nel WorldSBK. Siamo davvero impazienti di vedere cosa riuscirà a fare. Voglio anche ringraziare Kohta Nozane per il suo contributo nelle ultime due stagioni. Ha affrontato tante sfide nel WorldSBK ma lo ha fatto sempre con un atteggiamento positivo. Gli auguriamo tutto il meglio per il futuro”.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.