Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Sbk

SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding

Redazione
dalla Redazione il 18/10/2021 in Sbk
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
Chiudi

Dopo le vittoria di Gara 1 e della Superpole Race, Razgatlioglu deve arrendersi a Redding e Rea in gara 2. Il titolo mondiale si deciderà nell’ultimo Round in programma in Indonesia

Prima trasferta oltreoceano da inizio 2020 per il Campionato del Mondo Superbike impegnato nel Round di Argentina al Circuito San Juan Villicum che non ha deluso le aspettative e che ha regalato un grandissimo spettacolo tra i pretendenti al titolo.

Sabato è arrivata per Toprak Razgatlioglu la vittoria numero 12 in stagione, la prima di Yamaha a San Juan. Il pilota turco ha festeggiato il suo compleanno arrivando a 15 vittorie con Yamaha e staccando così Ben Spies. L’unico che ha vinto il maggior numero di gare con la Casa giapponese è Noriyuki Haga, ben 27.  Razgatlioglu e Rea hanno regalato ai tifosi argentini un bel testa a testa (approfittando anche della caduta del poleman Scott Redding alla prima curva), che alla fine ha premiato il turco che ha portato a 29 i punti di vantaggio in classifica su Rea. Ottimo terzo Michael Ruben Rinaldi che conquista il decimo podio in carriera dopo il sorpasso su Axel Bassani verso metà gara. Il rookie veneto era scattato per la prima volta in carriera nel WorldSBK dalla prima fila. Al via ha perso qualche posizione ma poi è tornato in lotta per il terzo posto, una volta riconquistato fino a quando non è stato superato da Rinaldi che regala a Ducati il podio numero 980 nel WorldSBK.

Domenica mattina nella Superpole Race il copione non è cambiato con Razgatlioglu subito in testa e vittoria su Redding in volata per 46 millesimi! Terzo posto per un coriaceo Jonathan Rea davanti ad, Axel Bassani  che dopo aver perso delle posizioni al via, chiude quarto, andando così a regalarsi il suo miglior risultato sull’asciutto mettendosi alle spalle Michael van der Mark e Andrea Locatelli.

Gara 2 sul Circuito San Juan Villicum ci ha regalato infine una splendida lotta tra i tre piloti in cima alla classifica generale, con la rivincita di Scott Redding che dopo la caduta in gara 1 ha preceduto Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu, con  il nordirlandese che ha recuperato quattro punti in classifica al turco, rimandando i giochi per il titolo alla gara in Indonesia. Axel Bassani nelle fasi finali ha perso contatto dai primi tre ma si regala un’altra gara eccellente riuscendo a mettersi alle spalle la Ducati ufficiale di Michael Ruben Rinaldi che a sua volta ha preceduto Michael van der Mark.

Settimo e ottavo posto per le due Yamaha di Andrea Locatelli e Garrett Gerloff. Grazie ai punti conquistati da Gerloff e dal suo compagno di box Kohta Nozane – 14° al traguardo – il GRT Yamaha conquista il titolo di miglior Team Indipendente del 2021.

SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding

Attenzione a Redding quindi, che potrebbe essere l’ago della bilancia nella lotta per il titolo. Essendo ormai matematicamente escluso dalla lotta per il titolo, l’obiettivo di Redding per l’ultimo appuntamento della stagione previsto sul nuovissimo Mandalika International Street Circuit sarà quello di lasciare nel modo migliore Ducati al termine di due annate, prima di iniziare a pensare al 2022 nel BMW Motorrad WorldSBK Team.

Razgatlioglu arriva in Indonesia con 30 punti di vantaggio in classifica. A prescindere dai risultati di Rea quindi il turco potrà arrivare tra i primi quattro nelle tre gare che mancano alla fine della stagione. In caso di tre successi di Rea e di tre quarti posti di Razgatlioglu i due chiuderebbero il 2021 con gli stessi punti ma a laurearsi campione del mondo sarebbe Razgatlioglu. In caso di vittoria del portacolori Yamaha in Gara 1 sul nuovissimo Mandalika International Street Circuit, per rimandare i discorsi a domenica Rea dovrà arrivare secondo.

SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding

Livrea speciale Kawasaki

Kawasaki ha celebrato i 125 anni del marchio con una livrea speciale per le moto di Rea e Lowes nel GP d’Argentina. Entrambe hanno un legame con il passato dato che Rea ha corso con una livrea che richiama la Kawasaki ZXR 750 H2 legata a Daytona con il verde, il bianco e il blu utilizzati da Scott Russell, campione del mondo nel 1993 nel WorldSBK, vincitore anche in ambito nazionale e noto a tutti come “Mr Daytona” per il successo ottenuto sulla pista della Florida.

La livrea di Lowes si ispira invece al celebre film “Top Gun” con protagonista Tom Cruise e la Kawasaki GPZ 900 presente nel celebre film, che risale al 1986. Nel film la Kawasaki si presenta con il rosso e il nero ripreso sulla ZX-10RR con cui Lowes ha corso a San Juan Villicum in Gara 1.

SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding

Axel Bassani, continua la crescita

La crescita del rookie veneto continua e dopo il quinto posto ottenuto in Gara 1, sono arrivati due grandi quarti posti nelle gare di domenica. Il weekend argentino è stato pieno di soddisfazioniper Axel Bassani che per la prima volta in carriera nel Campionato del Mondo Superbike al Circuito San Juan Villicum in gara 1 è scattato dalla prima fila grazie al terzo crono delle prove. Bassani ha piazzato un ottimo 1’37.838 a circa due decimi dal tempo di Scott Redding che è partito dalla pole position davanti al leader della classifica Toprak Razgatlioglu. Bassani in Gara 1 ha portato a casa un bel quinto posto dopo aver lottato con Alex Lowes e Michael Ruben Rinaldi andando a eguagliare il suo miglior risultato sull’asciutto. Domenica le cose sono andate anche meglio con due quarti posti, dietro i tre piloti in lotta per il mondiale Toprak Razgatlioglu, Jonathan Rea e Scott Redding

SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding

Haslam sotto i ferri

Non è stato un weekend facile per i piloti del  team ufficiale Honda Racing Corporation con Bautista e Haslam costantemente alla ricerca della competitività della CBR1000RR-R e in lotta per gli ultimi posti della top ten. Per Haslam, dopo la gara argentina si profila all'orizzonte un'operazione al tendine del bicipite del braccio destro che verrà effettuata mercoledì a Barcellona. Se tutto andrà bene, il pilota inglese sarà di nuovo in forma per l'ultima prova in Indonesia, tra quattro settimane.

Classifica Gara 1

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK)

2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +5.295

3. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +9.417

4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +12.808

5. Axel Bassani (Motocorsa Racing) +13.980

6. Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team) +15.007

Classifica  Superpole Race

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK)

2. Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati) +0.046

3. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +3.419

4. Axel Bassani (Motocorsa Racing) +5.407

5. Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team) +8.556

6. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +9.608

7. Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team) +9.821

8. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +10.415

9. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +12.063

Classifica Gara 2 

1. Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati)

2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +2.428

3. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +3.834

4. Axel Bassani (Motocorsa Racing) +5.390

5. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +5.845

6. Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team) +8.147

Classifica del Campionato

1. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) 531

2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 501

3. Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati) 465

4. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) 278

5. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) 270

6. Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team) 236

SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding
SBK Argentina: la voglia di Razgatlioglu, l’orgoglio di Redding

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.