Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Sbk

SBK: il 2019 è iniziato nel segno di Rea

Redazione
dalla Redazione il 24/01/2019 in Sbk
SBK: il 2019 è iniziato nel segno di Rea
Chiudi

Sul circuito spagnolo nell'ultima giornat di test al comando si porta, ancora una volta il campione del mondo con la Kawasaki. Le Yamaha restano veloci

I primi test della SBK del 2019 avevano visto nella prima giornata emergere la Yamaha di Alex Lowes capace di “relegare” il campione del mondo al secondo posto della classifica. Ventiquattro ore dopo però la classifica ha rivisto una Ninja al comando e guarda caso è la numero 1 di Jonathan Rea. Si confermano veloci le Yamaha con Alex Lowes di nuovo il riferimento fra le moto di Iwata che ha chiuso alle spalle di Rea.

La Kawasaki oltre al nordirlandese ha portato nelle prime posizioni anche Leon Haslam e il pupillo di Kenan Sofuoglu, quel Toprak Razgatliouglu che nella mattinata ha fermato il cronometro ad un soffio da Rea. Le debuttanti Ducati Panigale V4R hanno in Alvaro Bautista il più veloce con il quinto crono della giornata, mentre Chaz Davies stringe i denti.

Nella top ten con l'ottavo tempo Marco Melandri sulla Yamaha del team GRT che precede Rinaldi. Passi in avanti ma fuori dalla top ten Laverty. In pista, seppure abbiamo spesso girato senza transponder hanno sorpreso le BMW in particolare Tom Sykes.

Dopo 48 ore di lavoro in Andalusia, le squadre del Campionato mondiale Superbike sono già in marcia verso Portimao, in Portogallo, a circa 350 km da Jerez de la Frontera, dove si terranno altri due giorni di test domenica e lunedì.

SBK: il 2019 è iniziato  nel segno di Rea

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato