Cerca

Seguici con

Sbk

SBK Jerez: Rea non molla... mai

il 23/10/2017 in Sbk

Il tre volte campione del mondo porta a casa un'altra doppietta e regala il titolo costruttori alla Kawasaki. Ducati sul podio con Davies in entrambe le gare. Melandri ha mostrato di essere al top sulla Panigale: secondo in Gara2 uno stop l'ha tradito in Gara1 quando era al comando

SBK Jerez: Rea non molla... mai
Chiudi

Jonathan Rea lascia Jerez portandosi a casa altri due trofei, il tre volte campione del mondo ha messo a segno un’altra doppietta sul tracciato spagnolo eguagliando il numero di successi di Troy Bayliss (52) e confermando che lui e la Kawasaki sono una coppia vincente destinata a scrivere pagine e pagine della SBK...

Rea ha portato a casa un doppio successo, ma mentre in Gara2 come in altre occasioni ha dimostrato di averne di più dei suoi avversari sabato in Gara1 ha vinto sì ma è uscito di scena Marco Melandri tradito dalla sua Ducati proprio mentre era al comando. Non sapremo mai come sarebbe finita quella gara ma la bella notizia è che Melandri, già autore della pole, ha dimostrato che sui circuiti su cui con la Ducati aveva già esperienza è un pilota molto molto incisivo capace di prendere il largo, in ottica 2018 è davvero un buon segnale per il team Aruba che nelle prove aveva un po' perso Chaz Davies che però si è rifatto nelle due Gare salendo in entrambe le occasioni sul podio e sorpassando in classifica Tom Sykes.

Quel Sykes che specie nella seconda manche è apparso molto meno incisivo. Per una Ducati che si conferma la seconda forza del Mondiale, la Yamaha è sempre più vicina e Alex Lowes e Michael Van der Mark stanno mostrando il suo potenziale.
Positivo il rientro nel Mondiale di Sylvain Guintoli che sulla Kawasaki del team Puccetti ha già mostrato di aver trovato il feeling centrando la top ten. Difficoltà e prestazioni lontane dalle aspettative per le Aprilia del team Milwaukee di Lorenzo Savadori e Laverty. Altro fine settimana duro per Davide Giugliano sulla Honda che è rimasto fuori dalla top ten e meglio non è andata al suo compagno Takahashi.

Grande festa in Ducati per il titolo conquistato nell’Europeo STK 1000 da Michael Ruben Rinaldi!
Ora appuntamento sotto i riflettori di Losail per il gran finale del Mondiale SBK il 3 e 4 novembre.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • principe0602
    MV Augusta - Sicuramente JR sta addormentando un po' questo magnifico campionato, ma e`il piu`bravo e merita di stravincere. Dicono che la MV pensa di rimpiazzare Camier, se questi passa alla Honda, con Baz, nulla da ridire, ma un pensierino Guintoli lo farei sriamente.

Correlate