Cerca

Seguici con

Sbk

Morbidelli: un campione nato nel CIV

il 22/10/2013 in Sbk

Dopo gli anni di formazione nel campionato italiano, il pilota romano a Jerez ha conquistato il titolo europeo della Superstock 600 e ora è pronto per la Supersport

Morbidelli: un campione nato nel CIV
Chiudi
Da pochi giorni a Tavullia c'è un altro campione da festeggiare, si chiama Franco Morbidelli e sabato 19 ottobre a Jerez nell'ultima prova del campionato ha conquistato il suo primo titolo europeo nella Superstock 600. In tutto questo cosa c'entra Tavullia? Franco, diciotto anni, è sì nato a Roma, ma da anni si è trasferito a vivere nel paese natale di Valentino Rossi. Vorrà forse dire che l'aria del paesino marchigiano dà una marcia in più a chi corre in moto?

Franco Morbidelli ha iniziato a correre in Spagna, poi è passato al campionato italiano grazie al team Media Action by ProRace che l'ha fatto debuttare sulla Yamaha YZF-R6. Dopo una stagione di formazione nell'Italiano conclusa al 10° posto nel 2011, Franco "il morbido" nel 2012 si gioca il titolo della STK 600 finendo al secondo posto alle spalle di Riccardo Russo. Negli stessi anni prende parte all'Europeo di categoria e nel 2012 in Germania ottiene il primo podio.

 

Nel 2013, entrato a far parte del team Italia con la Kawasaki preparata dal team Puccetti Racing Kawasaki di Manuel Puccetti, corre solo l'Europeo ottenendo due vittorie (in Germania e in Portogallo) e tre secondi posti, di cui l'ultimo sabato a Jerez che gli ha consentito di mettere in bacheca il titolo. Un risultato che mancava all'Italia dal 2005, quando Claudio Corti (oggi sulla CRT del team Forward) vinse al debutto della classe. Dopo la vittoria nella STK600, per Morbidelli ora si sono aperte le porte della Supersport, con lo stesso team.

Inoltre questo fine settimana Franco avrà una grande oppoortunità per mettersi in evidenza: sarà al via della gara della Moto2 a Motegi, nel GP del Giappone. Il Morbido guiderà la Moto2 dal team Gresini, in sostituzione dell’infortunato Thitipong Warokorn.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.