Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Piloti

Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”

Redazione
dalla Redazione il 25/10/2021 in Piloti
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Chiudi

Dai successi a raffica in Spagna, ai primi passi nel Motomondiale, a cui è approdato giovanissimo, passando per gli anni difficili fra Moto3 e Moto2, arrivando alla rinascita in MotoGP con la Yamaha fino al trionfo e alla consacrazione di Misano in una domenica che passerà alla storia. Ripercorriamo la storia, e le tappe fondamentali della carriera del pilota francese, il nuovo campione del mondo della MotoGP

Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”

Chi segue le categorie giovanili inizia a sentir parlare di Fabio Quartararo nel 2013, quando vince il CEV, il campionato Moto3 spagnolo frequentato da giovani di mezzo mondo e che è considerato il “talent” per eccellenza. E di talento Fabio sembra averne parecchio: è il più giovane di sempre a vincere il titolo e arriva da un filotto impressionante, sempre in Spagna: nella Promovelocidad vince la classe 50 nel 2008, la 70 nel 2009 e la 80 nel 2011, poi nel 2012 vince la Pre Moto3.

Con quel nome e cognome italiani fa un po’ specie scoprire che in realtà è francese, anche se vive a Nizza che è mezza italiana e ha ovviamente origini italiane (in particolare siciliane: i bisnonni partirono da Palermo per Tunisi, poi finirono in Francia). È anche figlio d’arte, il padre Etienne è stato campione di Francia della 125 ed è lui a contagiare Fabio, mentre è la mamma a sobbarcarsi le frequenti trasferte avanti e indietro dalla Spagna in camper nei weekend, visto che l’attività di famiglia (una ferramenta) non può certo permettere lussi.

Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”

Fabio comincia a correre giovanissimo, ad appena 4 anni, vince presto e fino all’adolescenza non sbaglia un colpo. Nel 2014 conquista per la seconda volta di fila il CEV, e a quel punto gli si aprono le porte del Motomondiale con un team “giusto”, l’Estrella Galicia 0.0. Esordisce nella stagione 2015 a quasi 16 anni, non è il più giovane di sempre, ma comunque precoce e va forte: due pole e due podi. Bene, anche se non benissimo: a fine stagione è decimo.

Nel 2016 passa in un altro top team, il Leopard Racing, cambiando da Honda a KTM. L’incantesimo però continua a non scattare: chiude tredicesimo in campionato, dietro ai suoi compagni di squadra Joan Mir (quinto) e Andrea Locatelli (nono).

Anziché aspettare la stagione buona, nel 2017 Fabio sale in Moto2. Mentre Joan Mir vince 10 GP in Moto3 Fabio fatica ancora: tredicesimo con solo un sesto posto come miglior risultato. Va meglio nel 2018, con la Speed Up di Luca Boscoscuro fa pole e vittoria in Catalunya, secondo ad Assen, vince ma è squalificato in Giappone. A fine stagione è decimo.

Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Chiudi

Nel paddock tutti intuiscono il suo potenziale, ma c’è qualcosa che non va dentro di lui: Fabio ha la faccia triste, sembra ritrovarsi un po' solo nel gruppo di Boscoscuro. Che accompagna Fabio in un'altra scommessa, l'ultima, la più grande. C'è un posto nel team Petronas e nel 2019 Quartararo sale in MotoGP senza mai essere veramente esploso nelle classi minori.

La scommessa paga: sarà l’atmosfera del team, sarà la solarità del suo compagno di squadra Franco Morbidelli, sarà la guida della Yamaha semi-ufficiale, sta di fatto che Fabio va forte subito. Quinto tempo all’esordio in Qatar, ottavo in Argentina e pole già a Jerez: a 20 anni e due settimane è il più giovane della storia a partire davanti a tutti in MotoGP. Finalmente si rivede il Quartararo del CEV, che li mette dietro tutti: in qualifica è più veloce di Marquez, Dovizioso, Viñales. In gara non riesce a vincere, ma diventa un abbonato del podio e chiude quinto, miglior rookie dell’anno e accreditandosi come principale antagonista di Marquez.

Nel 2020 resta nella squadra satellite Petronas e si sblocca definitivamente: vince la seconda tappa, a Jerez, poi si ripete la settimana successiva. Vince ancora in Germania ma poi accusa un vistoso calo di prestazioni, salta gli ultimi tre GP e chiude ottavo. Yamaha lo promuove nella squadra ufficiale dal 2021.

Arriviamo al 2021. Nella stagione in cui Marquez è al rientro da un lungo infortunio e Dovizioso è assente tutti i riflettori sono su di lui. Parte fortissimo in Qatar e nonostante i problemi fisici che rischiano di compromettere la sua stagione, gli attacchi di un sempre più veloce Bagnaia, una crisi interna al suo team che vede Vinales fuori a metà stagione, la sua determinazione e il suo talento gli consentono di vincere cinque gare e di laurearsi campione a Misano con due gare di anticipo, rompendo un altro incantesimo: è il primo francese a vincere il titolo nella classe regina. Anche se atipico, che di sé dice: “Sono francese, ma parlo in spagnolo e penso in italiano”. Ereditata la Yamaha ufficiale e il ruolo nel team di Valentino Rossi, Fabio ha saputo far centro al primo anno: un altro record, ma sopratutto un segno di grande maturazione.

Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”
Fabio Quartararo, la storia di “El Diablo”

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato