Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Circuiti

MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità

Redazione
dalla Redazione il 22/10/2019 in Circuiti
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
Chiudi

Il tracciato australiano è uno dei più spettacolari dell’intero calendario, ed è una delle piste più veloci in assoluto

Il circuito di Phillip Island si affaccia sull’oceano ed è uno dei gran premi più spettacolari del calendario.
Il tracciato che si trova a circa 150 km da Melbourne, ha sempre avuto forti legami con gli sport motoristici e le prime gare automobilistiche sulle strade dell’isola si sono disputate negli anni ’20.
La prima gara di moto invece fu organizzata nel 1931, e nel 1956 fu costruito un circuito permanente. Negli anni ’70 e ‘80 la struttura cadde in disuso finché non fu completamente ristrutturata nel 1985. Alla fine degli anni ’80 Phillip Island ha ospitato il Mondiale 500 per due volte prima di diventare sede permanente del Gran Premio di Australia dal 1997 in poi. Il tracciato è uno dei più spettacolari dell’intero calendario, ed è una delle piste più veloci in assoluto.

MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità

La storia

Il 1989 è l'anno del primo GP d'Australia, una gara che si è svolta sul circuito di Phillip Island. Ma sono ben 31 il numero di GP disputati in Australia. Tutte le gare si sono svolte sulla pista di Phillip Island ad eccezione degli anni dal 1991 al 1996, quando il GP fu disputato a Eastern Creek. Al Gran Premio d'Australia del 2006, per la prima volta è stata utilizzata la regola "flag-to-flag", in cui i piloti sono entrati nella pit-lane per cambiare moto. Quella gara fu vinta da Marco Melandri. 12 è il numero di curve a Phillip Island, con la curiosità che i piloti frenano solo in 6 di esse.

La velocità massima mai raggiunta da una MotoGP a Phillip Island è di 348 km/h, un record raggiunto da Dovizioso nel 2015. Phillip Island è il circuito in cui i freni vengono utilizzati meno in tutto il campionato, per soli 20 secondi al giro. La frenata alla fine del traguardo è la più critica di tutte, dove le velocità di 341 km/h decelerano a 189 km/h in soli 3,3 secondi, su una distanza di 231 metri.

Phillip Island – I dati della pista

Lunghezza 4.448 metri

Larghezza 13 Metri

Rettilineo più lungo 900 Metri

Curve 7 a sinistra, 5 a destra

Giro più veloce 1’27”899 (J. Lorenzo/Yamaha-2013)

Velocità di punta 348 km/h (A. Dovizioso/ducati-2015)

Record in gara 1’28”108 (M. Marquez/Honda-2013)

Maggior num. vittorie C. Stoner, V. Rossi (6)

MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità
MotoGP Phillip Island: i segreti e le curiosità

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.