Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con



Motogp

Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso

Redazione
dalla Redazione il 07/08/2022 in Motogp
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Chiudi

In una giornata trionfale per il motociclismo italiano (le prime 5 moto sono tricolori) il pilota della Ducati conquista il quarto successo stagionale e accorcia su Quartararo

Un grande Pecco Bagnaia ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna, valido per il Mondiale della MotoGp. Il pilota torinese della Ducati ha preceduto sul traguardo l'Aprilia dello spagnolo Maverick Vinales, terza l'altra Ducati ufficiale di Jack Miller. Una giornata trionfale per il motociclismo italiano, che piazza ben cinque moto del Bel Paese nelle prime cinque posizioni. Non accadeva da Monza nel 1968. "Non è stato facile, per tutto il weekend abbiamo avuto problemi sul posteriore. Ma oggi abbiamo fatto un grande passo avanti nel warm-up, anche se mancava qualcosa che poi in gara abbiamo trovato. Devo ringraziare il team che ha fatto un lavoro fantastico, è stata forse le vittoria migliore della mia carriera. Sono davvero molto contento, è incredibile", ha commentato Bagnaia dopo la vittoria. Scattato dalla quinta posizione, il numero 63 si è subito stabilito nelle posizioni di vertice e si è fatto progressivamente largo approfittando di un passo gara inaspettato e degli errori degli avversari. Preso il comando della corsa con un sorpasso mozzafiato ai danni di Alex Rins, Bagnaia nel finale è riuscito a respingere l'assalto di un arrembante Vinales. "Ho spinto al massimo per tutta la gara, in partenza ho avuto difficoltà sul posteriore ma sono riuscito a rimontare. Nel finale ho provato ad attaccare Pecco, avevamo un ritmo fantastico ma dobbiamo partire davanti. Sono contento, perché siamo sempre più forti e dobbiamo continuare così", ha detto lo spagnolo.

 

DOMINIO DUCATI

In particolare è stato un dominio Ducati confermato dal terzo posto di Miller e dal quarto di uno scatenato Enea Bastianini, protagonista di una grande rimonta. Quinto lo spagnolo Jorge Martin su un'altra Ducati. E' invece caduto il francese Johann Zarco, partito dalla pole. Sesto posto per il portoghese Miguel Oliveira su KTM, seguito dallo spagnolo Alex Rins su Suzuki partito dall'11/a posizione e per qualche giro al comando della corsa. Soltanto ottavo il leader del Mondiale, il francese Fabio Quartararo su Yamaha.

Il francese era chiamato a scontare un long lap per la manovra di Assen, per la quale era stato penalizzato dalla Direzione gara. Lo ha fatto al quarto giro mentre era secondo, rientrando quinto. Poi da lì il crollo. Chiudono la top ten un eroico Aleix Espargaro, nono con la sua Aprilia dopo la brutta caduta di ieri nelle libere, e Marco Bezzecchi. Per Bagnaia è la quarta vittoria stagionale, la seconda di fila dopo quella di Assen e l'ottava in MotoGp.

Nella classifica del Mondiale, il pilota della Ducati riduce sensibilmente il divario dal leader Quartararo. Il francese è primo con 180 punti, seguito da Aleix Espargaro con 158 e Bagnaia con 149. Prossimo appuntamento con il Mondiale MotoGp il 21 agosto sul Red Bull Ring di Spielberg, in Austria.

 

GRANDE ITALIA ANCHE IN MOTO3

La grande giornata per l'Italia è completata dalla vittoria di Dennis Foggia nella Moto3, grazie alla quale riapre la corsa al titolo Mondiale. Il pilota italiano (Leopard Racing) ha preceduto lo spagnolo Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) e il turco Deniz Oncu (Red Bull KTM Tech3). Una vittoria importante per Foggia, che approfitta delle cadute degli spagnoli Sergio Garcia e Izan Guevara per riavvcinarsi al vertice della classifica generale. L'azzurro è ora a -42 da Garcia. Per l'azzurro è l'ottava vittoria in carriera nelle Moto3.

In Moto2, infine, successo di Augusto Fernandez. Lo spagnolo del team Red Bull KTM Ajo con la quarta vittoria stagionale, terza di fila, è anche il nuovo leader del Mondiale, con 13 punti di vantaggio sul giapponese Ai Ogura (IDEMITSU Honda Team Asia), oggi quarto. Sul podio con Fernandez l'altro spagnolo Alonso Lopez (CAG Speed Up) e l'inglese Jake Dixon (Gasgas Aspar Team). Migliore degli italiani Celestino Vietti (Mooney VR46 Racing Team), sesto. Il pilota del team di Valentino Rossi è terzo in classifica generale.

 

Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso
Super Bagnaia vince a Silverstone: il Mondiale non è ancora chiuso

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.