Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

SBK Misano: qualcosa è cambiato

Redazione
dalla Redazione il 14/06/2021 in Motogp
SBK Misano: qualcosa è cambiato
Chiudi

In Riviera Rea consolida la sua leadership, ma porta a casa "solo" tre terzi posti. Vincono Rinaldi, che mette il sigillo in Gara 1 e nella Superpole Race e Toprak Razgatlioglu che si rilancia nel Mondiale…

SBK Misano: qualcosa è cambiato

Tre terzi posti, questo il bottino con cui Jonathan Rea ha lasciato Misano in un weekend della SBK che ha visto tornare alla vittoria Michael Ruben Rinaldi e Toprak Razgatlioglu. Il numero 21 con la Ducati ufficiale, dopo una affermazione perentoria in Gara1 ha concesso il bis nella Superpole Race, piegando in entrambe le gare Toprak Razgatlioglu, secondo al traguardo ma capace di fare la differenza nella Gara2 dove ha messo la sua Yamaha R1 davanti a tutti guidando con quella aggressività che ormai fa parte del suo stile, arrivando al traguardo senza sbagliare pur avendo una copertura posteriore al limite. 

 

SBK Misano: qualcosa è cambiato

La svolta

Per Rinaldi e Razgatlioglu Misano ha segnato una svolta. Le loro sono storie diverse. Rinaldi quest'anno entrato nel team ufficiale Ducati nelle prime prove della stagione sembrava aver perso quello smalto che nella scorsa stagione sulla Ducati del team GOEleven lo aveva caratterizzato, consentendogli di vincere ad Aragon la sua prima gara in SBK. Ma ora i problemi dell’avvio del campionato sembrano alle spalle e se la fiducia che ha trovato qui in Riviera, nella sua terra, lo accompagnerà anche nelle prossime manche, sarà un rivale temibile per Rea che deve guardarsi anche dall'altro rinato qui a Misano. Quel Toprak Razgatlioglu che con una Yamaha cucita addosso era già salito sul podio con costanza e ora in campionato è molto più vicino. Il turco cresciuto sotto l'ala di Kenan Sofuoglu, abituato a lottare da sempre nelle altre classi con Rinaldi, quest'anno è più concreto, maturo e la sua voglia di vincere potrebbe fare il resto nel corso della stagione.

SBK Misano: qualcosa è cambiato

Rookie che crescono e piloti in cerca di riscatto

Misano resterà una gara da ricordare anche per i nostri rookie, Axel Bassani che sulla Ducati del team Motocorsa ha chiuso le due manche in settima posizione (e la Superpole Race in sesta) e Andrea Locatelli che con la Yamaha ufficiale continua a crescere e resta stabilmente nella top ten. Chi invece lascia Misano per andare a Donington in cerca di riscatto è Garret Gerloff che penalizzato nella partenza di Gara 1 per la manovra pericolosa dell’ultima gara, ha visto sfumare il suo potenziale che però ha mostrato in Gara 2. Voglia di rivincita che avrà sicuramente Scott Redding. L'errore dell'ultima gara in Portogallo, quello zero che pesa come un macigno, lo ha allontanato in classifica e in Riviera mentre Rinaldi vinceva non è mai stato in palla per salire sul podio. Quello che alla vigilia della stagione doveva essere il primo rivale di Rea esce parecchio ridimensionato, ma il suo temperamento, c'è da scommetterci, saprà farlo reagire nella gara di casa.

Se Kawasaki nelle mani di Rea resta una certezza con Lowes sempre nei piani alti ma mai incisivo per il podio e Ducati e Yamaha si confermano in crescita, Honda seppure con Bautista abbia fatto un lieve passo in avanti, resta ancora lontana dal podio con Haslam che perde costantemente terreno. Ancora da capire anche la concretezza del nuovo progetto BMW che con Sykes in gara1 ha mostrato un potenziale in crescita a cui però non è seguita la conferma domenica né da parte di Sykes né di Michael Van Der Mark. 

Ora per il mondiale SBK una pausa. I piloti torneranno in pista a Donington a inizio luglio per la quarta prova della stagione.

Classifica WorldSBK Tissot Superpole Race:

  1. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  2. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  3. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  4. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  5. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  6. A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  7. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  8. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  9. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  10. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  11. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  12. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  13. E. Laverty (RC Squadra Corse / BMW M 1000 RR)
  14. T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  15. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  16. C. Ponsson (Alstare Yamaha / Yamaha YZF R1)
  17. S. Cavalieri (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  18. L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  19. J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  • RT. C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  • RT. M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  • RT. L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)

Classifica WorldSBK Gara 2:

  1. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  2. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  3. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  4. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  5. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  6. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  7. A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  8. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  9. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  10. M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  11. L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  12. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  13. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  14. T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  15. E. Laverty (RC Squadra Corse / BMW M 1000 RR)
  16. J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  17. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  18. C. Ponsson (Alstare Yamaha / Yamaha YZF R1)
  19. S. Cavalieri (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  20. L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • RT. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  • RT. C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)

Classifica WorldSBK Gara 1:

  1. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  2. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  3. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  4. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  5. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  6. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  7. A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  8. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  9. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  10. M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  11. L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  12. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  13. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  14. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  15. T. Rabat (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  16. J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  17. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  18. C. Ponsson (Alstare Yamaha / Yamaha YZF R1)
  19. S. Cavalieri (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  20. L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • RT. C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)

SBK Misano: qualcosa è cambiato
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • Dankawa
    Diciamo che se la smettessero di togliere giri alla ninja probabilmente sarebbe più veloce delle altre o perlomeno al pari . Comunque si è capito chiaramente che anche in SBK è arrivata l'era del quest'anno deve vincere questo piuttosto che quello .