Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

GASGAS sbarca in Moto3

Redazione
dalla Redazione il 18/11/2020 in Motogp
GASGAS sbarca in Moto3
Chiudi

Incredibile accelerazione delle attività racing per il marchio spagnolo, che dopo una vita nel Trial e nell'Enduro mette per la prima volta le ruote su una pista asfaltata, con un team 100% spagnolo gestito da Jorge Martinez

C'era una volta la GasGas, piccola azienda spagnola nata con il trial, cresciuta con l'enduro e da sempre abituata a sgomitare con fondi ridotti al minimo contro aziende più grandi. Dopo un ultimo crollo finanziario e una serie di vicissitudini societarie, il marchio spagnolo è entrato pochi mesi fa nel Gruppo KTM, che ha conservato la gamma trial, rinnovato completamente quella enduro e lanciato una inedita linea di motocross.

Per non parlare delle attività racing, che hanno visto una incredibile accelerazione: al Mondiale Trial e Mondiale Enduro si è aggiunto nel 2020 il Mondiale Motocross (subito con ottimi risultati) e nel 2021 toccherà al prestigiosissimo campionato AMA Supercross (subito con un top team). Ma nessuno si aspettava che GASGAS mettesse le gomme fuori dalla terra, sbarcando sull'asfalto nientedimeno che nel Mondiale Velocità.

GASGAS sbarca in Moto3

Per quanto la proprietà sia ormai austriaca, GASGAS si rifarà in pista, dove schiererà una formazione al 100% iberica con due piloti spagnoli (Sergio Garcia e Izan Guevara) e una squadra che più spagnola non si può: il team Aspar della leggenda Jorge Martinez, quattro volte iridato delle classi 80 e 125 negli anni '80). Di nuovo un top team quindi, visto che Aspar è in testa al Mondiale 2020 con Albert Arenas e buone probabilità di vincere il titolo.

Ottime premesse quindi per le nuove GASGAS RC 250 GP di Garcia e Guevara, che potranno contare sulla base tecnica della KTM di Arenas come avvenuto quest'anno per le Husqvarna FR 250 GP di Fenati e Alonso. Nonostante il ritiro dalla Moto2, KTM ha quindi scelto di raddoppiare il suo impegno in Moto3. Anzi di triplicarlo. Quel che è certo è che sarà sicuramente una bella spinta per l'immagine di un marchio finora rimasto noto soprattutto a una nicchia di appassionati.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.