Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

Addio a Carlo Ubbiali

Stefano  Borzacchiello
Stefano Borzacchiello il 02/06/2020 in Motogp
Addio a Carlo Ubbiali
Chiudi

Si è spento all'età di 90 anni il grande Campione che con i suoi 9 titoli mondiali (6 in 125 e 3 in 250) e gli 8 titoli italiani conquistati è fra le leggende del motociclismo italiano e internazionale

Carlo Ubbiali si è spento oggi all’età di 90 anni. Con i suoi nove titoli mondiali (6 in 125 e 3 in 250) e gli otto titoli italiani conquistati, il suo nome è fra le leggende del motociclismo italiano e internazionale. Originario di Bergamo, Ubbiali era ricoverato proprio nella sua città dagli inizi di maggio per problemi respiratori. 

Oltre ad essere stato un grande campione negli Anni 50 in sella alle MV Agusta e alle Mondial Ubbiali era ancora oggi un grande appassionato. Il suo ultimo riconoscimennto gli era stato consegnato a dicembre del 2019 quando era stato premiato col "Collare d’Oro” al merito sportivo dal Coni, la più alta onorificenza conferita dal Comitato olimpico nazionale italiano.

125 (6) e 250 (3) : i 9 titoli Mondiali di Carlo Ubbiali

Classe 125

  • 1951
  • 1955 
  • 1956 
  • 1958 
  • 1959 
  • 1960 
Classe 250
  • 1956
  • 1959
  • 1960 

Ubbiali MV Agusta: destini incrociati

Carlo Ubbiali è stato uno dei piloti più forti degli Anni 50. Con Giacomo Agostini e Valentino Rossi, Carlo Ubbiali è il pilota italiano che ha vinto più titoli Mondiali.  Nella sua carriera ha vinto anche una sei Giorni di regolarità nel 1949 sulla MV Agusta, Casa di cui per ben 10 anni è stato pilota regalando alla Casa di Cascina Costa otto dei suoi nove titoli iridati, fu infatti solo uno che conquistò in sella ad una Mondial, il primo nella 125. Ubbiali che ha iniziato a correre negli anni in cui l’Italia rialzava la testa dopo la guerra, ha battagliato e vinto contro i più grandi protagonisti della sua epoca fra cui Provini, Hocking, Taveri e Sandford. 39 alla fine i suoi GP vinti nel Mondiale. 

Corse la sua prima gara, una di regolarità nella sua città natale nel 1946, la sua prima corsa da pilota ufficiale fu nel 1948 alla Fiera Campionaria di Milano, il suo esordio nel Mondiale avvenne nel 1949 (l'anno in cui partì il Motomondiale) e si ritirò dalle corse alla fine degli Anni 60 dopo la scomparsa del fratello a cui era profondamente legato, in mezzo la grande avventura nel Motomondiale e la conquista di nove titoli fra 125 e 250, le cinque affermazioni al Tourist Trophy e gli otto titoli italiani conquistati.

Nel libro “Matti dalle gare” di Luca Delli Carri rispondendo alla domanda ‘Qual è il suo segreto?’ Ubbiali diede una risposta che forse riassume il suo carattere e la sua passione per la moto: “Mangiare moto. Allenarsi in moto, modificare la moto. La passione per la moto, l’attaccamento alla moto. Ora per ora, minuto per minuto. Tam, tam, tam…  ero sempre con la moto. C’era solo la moto. Solo la moto. E ho capito presto che nella vita servono tutte le briciole”. Con lui se ne va un pezzo importante e pregiatissimo della storia del motociclismo.

Carlo Ubbiali
Carlo Ubbiali
Carlo Ubbiali in uno scatto del 2010
Carlo Ubbiali in uno scatto del 2010

Alla luce delle recenti, drammatiche condizioni che il coronavirus sta producendo in Italia e nel mondo, Domus sente l’esigenza di dare un segnale di presenza, interpretazione e sostegno a tutte le attività creative e produttive, italiane e straniere

Cristian Lancellotti

Vai a #BackOnTrack

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Correlate

Annunci usato