Cerca

Seguici con

Motogp

Tutti i COLORI di Misano

Redazione
dalla Redazione il 12/09/2019 in Motogp
Tutti i COLORI di Misano

I colori della velocità

Giunge a termine il progetto triennale sviluppato su circa 20.000 mq con l’opera di Aldo Drudi e la collaborazione del Colorificio Sammarinese. Le texture che personalizzano le vie di fuga sintetizzano colori e valori del territorio

Poco meno di 20.000 mq sui quali è concentrato il messaggio che Misano World Circuit ha voluto sintetizzare, grazie al designer Aldo Drudi (lui stesso protagonista nella Riders’ Land) con la sua Drudi Performance, i valori di una identità precisa e irripetibile da comunicare a tutto il mondo. Il progetto, avviato nel 2017, giunge a compimento coi colori e le texture che dalle curve si irradiano verso il territorio, richiamate dal poster 2019 e dalla comunicazione sul territorio di tutti gli eventi del palinsesto The Riders’ Land Experience.

Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano
Tutti i COLORI di Misano

I COLORI DI TUTTE LE CURVE DI MISANO

Sul rettilineo che porta alla curva della Quercia è raffigurata una saetta, simbolo della velocità, in un tratto della pista dove la manopola del gas spinge forte la moto; al Tramonto la via di fuga propone l’immagine del sole calante (al Tramonto è stata posizionata la long lap penalty) mentre alle curve 14 e 15, al Carro, risalterà il claim ‘Ride on Colors’, che accompagna la nuova brand identity; alla curva 16, la Misano che introduce al rettilineo finale, la texture si completa richiamando la bandiera a scacchi e all’interno della curva c’è il naming della Repubblica di San Marino.

Alle nuove realizzazioni che debutteranno nel weekend e si aggiungono quelle realizzate in precedenza: al Rio (curve 4 e 5) la texture propone il naming Riviera di Rimini; alla variante del Parco (curva 2 e 3) davanti alle tribune Brutapela, covo del fan club di Valentino Rossi, un tributo al grande campione di Tavullia; alla Quercia (curva 8) il naming del Misano Circuit Sic 58, voluta proprio lì associando i rami della quercia ai capelli del ‘Sic’ e perché si tratta di una curva simbolica per il circuito; al Curvone (curva 11) dominano la velocità e il coraggio di farla a tutto gas e la texture ha l’effetto optical con linee bianco e nere che ricordano anche il tracciato in termini di lay out grafico della pista

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.