Cerca

Seguici con

Motogp

MotoGP test Jerez, Nakagami chiude al comando

Redazione
dalla Redazione il 29/11/2018 in Motogp
MotoGP test Jerez, Nakagami chiude al comando
Chiudi

A Jerez de la Frontera la Honda del giapponese è la più veloce. In scia Marquez e la Yamaha di Vinales. Petrucci primo delle Ducati. Passi in avanti per Morbidelli e chiude nella top ten Bagnaia. Undicesimo crono per Rossi

I piloti della MotoGP concludono i test a Jerez, gli ultimi del 2018 ma è un nome diverso dal solito ad emergere in cima alla classifica dei tempi, Takaaki Nakagami. Il pilota giapponese sulla Honda del team LCR fa segnare il best lap precedendo l'altra Honda del campione del mondo Marc Marquez.

Prima Yamaha è quella di Maverick Viñales, autore del quarto crono di giornata. Passo in avanti per Jorge Lorenzo, quinto tempo. L’avventura del campione spagnolo sulla RC213V sembra inziata nel verso giusto anche se i tempi nei test valgono sempre fino ad un certo punto.

Undicesimo e abbastanza deluso alla fine della giornata Valentino Rossi. Il nove volte iridato nelle dichiarazioni dopo i test ha evidenziato che c’è ancora molto lavoro da fare sulla M1 per essere a livello di Honda e Ducati e anche della Suzuki che in questi test di Jerez ha messo in mostra un buon potenziale con Alex Rins (decimo crono a fine giornata).

Nel team Ducati Danilo Petrucci, ieri autore del best lap,  è ancora il più veloce in pista. Il ternano precede la Yamaha di Franco Morbidelli nella classifica. L’ex campione della Moto2 ha davvero cambiato passo da quando è salito sulla M1. Settimo tempo per Jack Miller. L’australiano sulla Ducati del team Alma Pramac ha concluso la sessione davanti alla D16 ufficiale di Andrea Dovizioso e a quella del debuttante, Pecco Bagnaia che, dopo aver fatto registrare il terzo miglior tempo già a metà giornata, ha sorpreso tutti nel time attack con un secondo settore impressionante (il migliore in assoluto nel secondo giorno di test). Nona posizione a 388 millesimi dalla vetta della classifica per il campione della Moro2. Dopo i test di Valencia, il pilota italiano si conferma primo rookie in classifica e dimostra di poter già stare saldamente nel gruppo della Top 10 con la sua Ducati Desmosedici GP 2018. “Sono molto felice perché giro dopo giro il feeling cresce, ha commentato Bagnaia. Sono molto soddisfatto anche perché siamo riusciti a migliorare in fase di frenata rispetto al primo giorno di test. Abbiamo ancora molto margine per migliorare ma siamo senza dubbio sulla strada giusta. Il mio primo obiettivo? Godermi le vacanze. Ci vediamo in Malesia”.

Dopo la caduta di ieri Andrea Dovizioso oggi è riuscito a girare lo stesso, per lui ottavo tempo alla fine della giornata. “Per fortuna fisicamente sto bene e non ho avuto problemi alla mano, per cui siamo riusciti a portare avanti tutto il lavoro, che è stato molto importante per definire gli ultimi aspetti del materiale nuovo prima della pausa invernale. Sono contento perché siamo riusciti a capire meglio di ieri le differenze tra le varie soluzioni e finiamo questi ultimi due test del 2018, Valencia e Jerez, con dei buoni feedback. Per la prima volta siamo riusciti a portare in pista la moto in configurazione 2019 già in questi test di fine anno e per noi è un passo avanti molto importante: la nostra velocità è buona e sono molto contento del lavoro che abbiamo fatto”.

Ora due mesi di pausa invernale per tutti i piloti, le squadre si ritroveranno all’inizio del prossimo anno in Malesia dove, dal 6 all’8 febbraio, si svolgerà la tradizionale prima sessione di test ufficiali 2019, con i tre giorni di prove previsti sul circuito di Sepang.

Per visualizzare tutti i tempi, clicca qui!

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.