Cerca

Seguici con

Motogp

Bagnaia: "Voglio arrivare in MotoGP da campione del mondo Moto2"

foto Monster Energy il 05/09/2018 in Motogp

Leader del Mondiale Moto2 già proiettato verso la MotoGP Francesco "Pecco" Bagnaia alla vigilia delle prime prove del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, intervenuto ai microfoni di Radio 24, non si è nascosto: "Qui voglio vincere, il tifo italiano arma in più"

Bagnaia: "Voglio arrivare in MotoGP da campione del mondo Moto2"
Chiudi

Alla vigilia delle prime prove del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini  Francesco “Pecco” Bagnaia, pilota in Moto2 della Kalex che dalla prossima stagione correrà per l’italiana Ducati Pramac, intervenendo ai microfoni di Radio 24 durante la trasmissione Tutti Convocati ha commentato la situazione nel Mondiale, che lo vede in testa con tre punti di vantaggio su Miguel Oliveira: “Siamo ad un punto della stagione in cui siamo in lotta per il titolo. Mancano sette gare, io e Oliveira siamo vicinissimi. Lui quest’anno ha avuto forse un po’ più di fortuna perché in diverse occasioni noi non abbiamo portato a casa un buon risultato non per causa nostra ma per altri fattori. Ci ha recuperato molti punti, come nell’ultima gara a Silverstone, dove io partivo primo e lui trentaduesimo, oppure a Barcellona dove è saltata la gomma, o al Sachsenring dove Pasini mi è caduto davanti e son finito dodicesimo. Quest’anno diciamo che lui è stato un po’ più fortunato, ma mancano sette gare, noi siamo veramente forti e riusciremo a portare a casa il miglior risultato possibile”. 

E la vittoria passa per la gara di domenica a Misano, una pista che secondo Bagnaia è “molto difficile e raggrupperà tutti vicini. Qui però avremo il supporto del tifo italiano, che rispetto a tutti gli altri tifi è nettamente superiore. Quando diciamo che qui sentiamo di più il tifo è vero che lo sentiamo di più, è incredibile quanto i tifosi riescano a far casino, urlare e caricarci. E noi italiani siamo bravi a dimostrare il nostro valore in Italia. È una gara che l’anno scorso mi ha portato un podio perché sono arrivato terzo, e quindi secondo me quest’anno potremmo divertirci molto”.

Correre per la Ducati è un sogno che si avvera

Pecco Bagnaia ha poi proseguito la chiacchierata a Radio24 parlando del suo futuro in Ducati: “E’ una cosa che ho voluto davvero. Ducati mi ha davvero dato tutto ciò di cui avevo bisogno e anche di più. Sono stati veramente incredibili durante tutta la trattativa, mi hanno dimostrato di volermi veramente tanto, e sono cose che si apprezzano. In più è sempre stato il mio sogno, quindi è stato giusto così. Non avrei probabilmente firmato se avessi avuto qualche dubbio”.

Valentino Rossi figura importantissima per la mia crescita

Nella crescita di Bagnaia è stato fondamentale Valentino Rossi, nella cui Accademy è cresciuto: “La sua presenza all’interno del team è un aiuto, ha commentato Bagnaia. Noi viviamo delle situazioni difficili o belle, e lui le ha già vissute e quindi sa già come affrontarle. Noi abbiamo questo vantaggio, che se magari stiamo facendo un errore o dobbiamo pensare un po’ di più ad una situazione, lui sa perfettamente come affrontarla, ce lo dice e siamo sicuramente avvantaggiati in questo. Tutti dell’Accademy in generale, non soltanto con i piloti SKY Racing Team è davvero molto presente, è una figura importantissima e io sto cercando di sfruttarlo il più possibile”.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.