Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con



Motogp

MotoGP Jorge Lorenzo: dalla Ducati alla Honda è UFFICIALE

il 05/06/2018 in Motogp

Per il cinque volte iridato si aprono le porte del team HRC al fianco di Marc Marquez. L'accordo siglato è biennale per le stagioni 2019 e 2020

MotoGP Jorge Lorenzo: dalla Ducati alla Honda è UFFICIALE
Chiudi
Jorge Lorenzo al Mugello, sesta prova del Motomondiale, ha conquistato la sua prima vittoria con la Ducati, un successo che per lo spagnolo ha avuto un sapore speciale, ma che è arrivato proprio quando le strade della Rossa e del cinque volte iridato si stanno separando.

Lorenzo, prima l'ipotesi Yamaha e poi la scelta Honda al fianco di Marquez

Sul futuro di Lorenzo l’ipotesi più probabile circolata era un ritorno in Yamaha, non nel team ufficiale ma in una formazione satellite costruita per lui con alle spalle uno sponsor importante come Petronas. Ma oggi è arrivata la notizia, diffusa nelle ultime ore da SKY e a cui manca ancora l’ufficialità, che Jorge affiancherà nel team ufficiale HRC Marc Marquez salendo sulla RC213V lasciata libera da Dani Pedrosa che dopo 18 anni a fine stagione lascerà la Honda (per lui u futuro in KTM?). Dopo aver vinto tanto con Yamaha ed esserci riuscito con la Ducati (per ora solo al Mugello) Lorenzo ora sogna di vincere con una RC213V. 

Da 12 milioni a 4 (a stagione)

Sempre secondo quanto diffuso in queste ora da Sky la trattativa per arrivare a concludere il contratto biennale (2019 e 2020) è stata rapida e il contratto è stato chiuso sulla base di un biennale da circa 4 milioni a stagione. A suggellare il contratto è arrivato al Mugello Yoshishige Nomura il presidente della HRC.

L'annuncio ufficiale della Honda HRC

Dopo le anticipazioni del 5 giugno, la mattina del 6 è arrivata la nota ufficiale diffusa dalla HRC che riportiamo di seguito. Honda Racing Corporation è lieta di annunciare la firma del contratto con il tre volte campione del mondo MotoGP Jorge Lorenzo. Il pilota spagnolo correrà con il Repsol Honda Team per i prossimi due anni. Dal 2019, Lorenzo diventerà compagno di squadra del quattro volte campione del mondo MotoGP Marc Marquez: due grandi campioni con grande talento e grandi speranze che renderanno la squadra più forte e contribuiranno allo sviluppo di HRC.

In Ducati esce Lorenzo, entra Petrucci? 

A questo punto in Ducati al posto di Jorge Lorenzo al fianco di Andrea Dovizioso arriverà, anche qui manca un annuncio ufficiale, Danilo Petrucci che dopo gli anni nel team Pramac entrerebbe nella formazione Ducati ufficiale, mentre nel suo attuale team (Alma Pramac) correranno il probabile confermato Jack Miller e l'esordiente Pecco Bagnaia.

Il futuro di Andrea Iannone

Sempre in tema mercato di primavera della MotoGP con Suzuki che a quanto pare ha scelto di investire sul campione della Moto3 Joan Mir (oggi fra i protagonisti dellla Moto2), Andrea Iannone potrebbe tornare su una moto italiana, l'Aprilia dove affiancherebbe il già confermato Aleix Espargarò. Staremo a vedere nelle prossime ore.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • Sandrozz
    Grande spettacolo - Ora Marquez avra' in casa un osso molto duro da digerire, Camomillo e' "solo" un un buon pilota, un vassallo e niente piu'
  • honey
    Non mi spiego una cosa.... - ......prima dell'ufficialita' dell'ingaggio di Lorenzo pare che HRC abbia sondato la disponibilita' di Morbidelli, Miller, Rea (SBK)....quindi piloti, ad oggi, di secondo piano,,,,,poi la svolta di Lorenzo con una clamorosa riduzione dell'ingaggio. Potrebbe essere che se Lorenzo avesse tergiversato ancora qlc settimana rischiava di rimanere a piedi?
  • ga0102
    Anche a me dispiace per Pedrosa - Non lo merita, ma tant'e'. Comunque, con due galli in un solo pollaio, e tutti e due dal carattere non propriamente dolcissimo, la Honda rischia di perdere il mondiale piloti. Vedremo. Certo che, se a godere della rivalita' fra i due sara' Dovizioso, non posso che esserne contento. Quanto a Petrucci... ancora qualche dubbio ce l'ho.
  • pombolo
    Era comunque prevedibile... - Dopo la mancanza di risultati cronica di Pedrosa (se non qualche podio spot), era quasi inevitabile che succedesse... La Honda non puo' permettersi di avere un solo cavallo vincente nella sua scuderia. Dispiace per Pedrosa, che se non oppresso da personalita' troppo forti, potrebbe dare sicuramente di piu'. Dopo i grandi miglioramenti di quest'anno lo avrei visto volentieri in Suzuki

Correlate

Annunci usato