Cerca

Seguici con

Motogp

Il MONDIALE, un missione possibile per lo Sky Racing Team VR46

il 08/02/2018 in Motogp

Bulega e Bagnaia rafforzati dall'esperienza puntano in alto quest’anno. Al loro fianco arrivano Marini e Foggia. Ecco quattro piloti italiani da tenere d’occhio in Moto2 e Moto3

Il MONDIALE, un missione possibile per lo Sky Racing Team VR46
Chiudi

Parte dal quartier generale di Sky Italia la quinta stagione dello Sky Racing team VR 46 nelle classi Moto2 e Moto3 del Motomondiale.

Quattro e tutti italiani anche quest’anno i piloti, con Luca Marini e il neo campione del Mondo Junior della Moto3 Dennis Foggia che affiancheranno i confermati Francesco “PeccoBagnaia e Nicolò Bulega. Preceduti da un video saluto di Valentino Rossi i quattro piloti, tutti sorridenti e inclini alla battuta, non hanno nascosto le loro intenzioni: per tutti quest’anno l’obiettivo è fare un ulteriore passo avanti.

Voglia di vincere

Nicolò Bulega recuperato dall’infortunio dello scorso anno ha voglia di riscatto e di ritornare a lottare per la vittoria. “Lo scorso anno è stato più difficile del previsto, ha commentato Bulega. Per questo ho chiesto al team di fare un’altra stagione in Moto3 per continuare il mio percorso di crescita… Ho sfruttato la lunga pausa invernale per essere in forma e ora non vedo l’ora di risalire in sella alla mia KTM”. Alla sua seconda stagione nella Moto3 il potenziale suo della KTM e del team fanno ben sperare.
Sorridente e pronto per il grande salto nel Mondiale anche il debuttante Dennis Foggia, campione del mondo Junior della Moto3 con quattro vittorie e cinque podi e il più giovane dei piloti italiani al via di questa stagione: “Ho voglia di imparare in fretta e di centrare il prima possibile la top ten”.

Per il secondo anno consecutivo, il Team correrà in Moto2, con Kalex. Dopo l’ottimo esordio nel 2017, impreziosito dal titolo di “Rookie of the Year”, Francesco Bagnaia è tra i piloti più attesi del campionato, pronto a lottare con i più forti. “Il primo anno in Moto2 – ha dichiarato Bagnaia - è stato ricco di soddisfazioni e risultati importanti. Abbiamo dimostrato di essere competitivi, abbiamo fatto esperienza nel nostro anno da Rookie della categoria e, grazie alle novità tecniche, adesso abbiamo l’opportunità di giocarci delle carte importanti per il Campionato. Siamo motivati a continuare il nostro percorso di crescita e a lottare con i più forti”.

Accanto a lui, dopo l’esperienza maturata negli ultimi due anni nella classe intermedia del Mondiale, ci sarà Luca Marini, al debutto con lo Sky Racing Team VR46 per continuare il suo percorso di crescita. “Dopo due anni di esperienza in Moto2 e i buoni piazzamenti dello scorso anno, questa sarà sicuramente una stagione chiave per me, ha detto sorridente Luca Marini. Esordirò con il nuovo Team e sono già molto soddisfatto del lavoro fatto nella pre season con tutti i nuovi tecnici. L’obiettivo è fare un altro step in avanti e avvicinare i più forti: ho la fortuna di far parte di una delle squadre più competitive della categoria”.

Una grande opportunità, parola di Nieto

Il quadro complessivo della stagione che sta per partire lo ha fatto il team manager Pablo Nieto: “Abbiamo una grande opportunità in questo 2018 e come un vero team lavoreremo con impegno, passione e professionalità senza lasciare nulla al caso. Ci aspettiamo grandi cose da Pecco: ha dimostrato di saper essere competitivo e, con le novità tecniche introdotte per la nuova stagione, potrà giocarsi delle carte importanti e farci divertire. Anche Luca, grazie all’esperienza accumulata, è pronto a diventare uno dei più forti della categoria. Gli obiettivi sono ambiziosi anche in Moto3: saremo in pista con la nuova KTM, che inizieremo a testare dalla prossima settimana. Nicolò tornerà a gareggiare dopo il brutto infortunio con cui ha chiuso la scorsa stagione, mentre inizieremo un percorso con Dennis, all’esordio nel Campionato del Mondo”.

La prima sotto i riflettori del Qatar

Il semaforo verde della stagione dello Sky Racing Team VR46 si accenderà il 18 marzo in Qatar. Prima della gara d’esordio sul circuito di Losail, però, saranno diverse le tappe di avvicinamento, a partire dai test in programma la prossima settimana sul tracciato di Jerez de la Frontera.

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • Pollopullo
    Foggia detto Missiletto - da Palestrina col furgone te ne sei fatti di chilometri, ai castelli romani tifiamo tutti per te

Correlate

Annunci usato