Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

MotoGP Silverstone: il capolavoro di Andrea Dovizioso

Stefano Borzacchiello il 28/08/2017 in Motogp

Andrea Dovizioso ci ha preso gusto e a Silverstone, dodicesima prova del Motomondiale, con la Ducati ha conquistato la quarta vittoria della stagione resistendo al ritorno della Yamaha di Maverick Vinales. Terzo Valentino Rossi che dopo aver guidato la gara per 17 passaggi si è dovuto arrendere al calo di rendimento del pneumatico posteriore. Fuori gara tradito dalla sua Honda Marc Marquez

MotoGP Silverstone: il capolavoro di Andrea Dovizioso
Chiudi

Quindici giorni dopo il trionfo in Austria a Silverstone Andrea Dovizioso ha vinto ancora. E lo ha fatto un’altra volta mostrando carattere, sorpassando con autorità Valentino Rossi, fino a quel momento in testa alla gara, e respingendo il ritorno nel finale un'altra Yamaha, quella di un ritrovato Maverick Vinales, qui vincitore lo scorso anno con la Suzuki della sua prima gara in MotoGP

Al termine della dodicesima prova della stagione lo sguardo di Andrea Dovizioso ha una luce diversa, quella della consapevolezza di chi al titolo sta pensando sul serio. I successi al Mugello, al Montmelo, a Spielberg e l'ultimo a Silverstone, ne sono la prova evidente e ora arriva Misano, la sua gara di Casa.

Valentino Rossi scappa, Marc Marquez rompe
In una domenica che ha visto Valentino Rossi, al via della sua trecentesima gara in MotoGP scattare dalla seconda casella dello schieramento partire e guidare la corsa senza mai voltarsi, perdendo la leadership solo sul finale rallentato da un calo di rendimento del pneumatico posteriore, poi terzo al traguardo. Marc Marquez, l’uomo della pole, protagonista di una gara all’attacco, interrotta sul più bello dalla rottura della sua Honda e che, come detto, ha visto ritornare a lottare per la vittoria Maverick Vinales capace di gestire al meglio la sua Yamaha e le l'usura delle gomme, Andrea Dovizioso ha mostrato tutto il suo talento e, assecondato da una Ducati in gran forma, ha rotto gli indugi mettendosi in tasca il quarto successo stagionale. Un risultato che, complice l’uscita di scena del campione del mondo, proietta l'ex campione della 125 nuovamente in testa al Mondiale con 183 punti. Quando mancano sei gare dalla fine del Mondiale il forlivese si presenterà a Misano con il morale alto, pronto a lasciare ancora il segno, i punti su Marquez sono 9, quelli su Vinales 13 e su Valentino Rossi 26.

“Sono molto felice per la vittoria di oggi, la quarta di quest’anno, perché stiamo vincendo gare molto diverse – ha spiegato Andrea Dovizioso - e questo significa che siamo davvero forti e che possiamo giocarci il campionato. La gara è stata durissima perché tutti i nostri rivali andavano molto forte. Oggi Marquez è stato sfortunato, ma noi abbiamo fatto una gara perfetta perché, anche se forse non eravamo i più veloci in assoluto, siamo riusciti ad interpretarla al meglio e a vincere. Questo significa che il lavoro fatto durante il weekend è stato ottimo, così come la mia strategia di gara perché sono riuscito a mettermi nella posizione giusta al momento giusto. Quest’anno ogni gara è una storia a sé e le gomme sono sempre un fattore chiave, ma noi siamo molto concentrati sul nostro metodo di lavoro che sta dando i suoi frutti.”

La stagione della Ducati
In Ducati la gioia per il successo di Andrea Dovizioso si accompagna alla soddisfazione di vedere Jorge Lorenzo capace di girare con tempi di tutto rispetto e di essere sempre più competitivo, il pilota maiorchino ha lottato prima con Daniel Pedrosa e poi con Johann Zarco fino a guadagnare un discreto margine sui suoi due avversari che ha mantenuto fino all’arrivo chiudendo quinto. Buona parte della stagione è andata, ma il cambio di rotta c’è stato e Jorge dimostra di credere con tutto sé stesso al progetto come dimostra la sua presenza sotto al podio per festeggiare il successo di Andrea.

A sigillo di questo momento positivo per le Ducati, arrivano le parole di Gigi Dall’Igna, direttore generale di Ducati Corse: “Voglio fare i complimenti a tutti i ragazzi e le ragazze di Ducati Corse per la quarta vittoria della stagione perché, se penso a quanto duramente si sono impegnati in tutti questi anni, sono veramente felice che adesso possano finalmente raccogliere i frutti del loro lavoro. Andrea ha fatto un'altra gara meravigliosa, dove non ha sbagliato veramente nulla, e anche Jorge ha ottenuto un buon risultato su una pista difficile come questa, arrivando a poco più di tre secondi dal vincitore, per cui sono sempre più ottimista per il futuro.”

Nella giornata di Andrea Dovizioso e della Ducati, nota di merito per Cal Crutchlow che nella gara di casa ha corso all'attacco restando in odore di podio, senza però riuscirci a salire, quarto. Domenica da dimenticare invece per Andrea Iannone, che nel finale scivolando ha coinvolto anche l'incolpevole Danilo Petrucci. Per il pilota della Suzuki la stagione non decolla, Suzuki che  si consola e sorride finalmente per la prima gara corsa da protagonista per Alex Rins nono al traguardo alle spalle di Scotr Redding e davanti al'altra Ducati di Alvaro Bautista. 

Ora una breve pausa, la MotoGP tornerà in pista sul circuito di Misano Adriatico nel fine settimana dell’8-10 settembre per il GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

MotoGP Silverstone: il capolavoro di Andrea Dovizioso
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • arceviese
    marco 56 - Purtroppo anche secondo me Marquez e' e sara' leader ancora per parecchi anni!!!!!
  • marco 56
    Non illudiamoci troppo - Non illudiamoci troppo !!! Anche se Marquez ha rotto i motore (e con questo e' il terzo zero che ha totalizzato) sono convinto che vincera' il mondiale .
  • maxspeed69104
    in merito agli occhiali...si chiama - "far contento lo sponsor" - nelle gare dove c'e' da cambiare moto, box Ducati e Lorenzo vanno in crisi, per questo e' arrivato in fondo piu volte...le gomme buone le fanno girare, per tenere vivo il campionato, ancora non si e' capito ?
  • arceviese
    MAX - ad Assen quando l'imbecille ha tagliato il traguardo, Zarco si asciugava i capelli dopo aver fatto la doccia
  • arceviese
    MAX - per una volta prova a dire la verita'. Secondo te chi ha la gomma buona quest'anno? A mio parere hanno iniziata a darla anche al pilota che in Quatar aspetta la partenza con gli occhiali da sole..... che imbecille
  • maxspeed69104
    ARCE', GUARDA CHE "PENOSO" E' STATO VEDERE IL - MEGACAMPIONE VR farsi superare in Austria dal novellino Zarco, con un bel sorpasso in curva! o eri in spiaggia mentre il tuo idolo faceva queste figure di merda ? senza la gomma buona, anche lui resta indietro ! almeno Lorenzo non si e' fatto superare dal francesino
  • lupi.alberto
    @arceviese - Se, se, se... Se avesse avuto 5 palle mio nonno sarebbe stato un flipper! Era una battuta squallida, non merito repliche. Cheese!
  • arceviese
    IL SE ED IL MA E' IL PARADISO DEI COGL..... - pero' dobbiamo riconoscere che se Marquez non avesse rotto avrebbe vinto lui. Lo stesso vale per Rossi che se le gomme non l'avessero tradito a tre giri dal termine con Marc fuori dai giochi avrebbe vinto lui e MERITATAMENTE. Penoso l'imbecille Lorenzo che ad un certo punto non riesce piu' a guidare e si perde. Merito al Dovi che combatte e sbaraglia la concorrenza
  • Asca2010
    SPETTACOLO!!! - Ciao a tutti non penso a occultismi o rivalita' varie,ma mi piace stare seduto qui,tra la mia speranza e e queste bellissime vittorie di Ducati/Dovi, con l'augurio di poter vedere questo ragazzo campione,non per simpatia, non per tifo ma perche' veramente se lo merita.un abbraccio a tutti voi colleghi motociclisti.
  • pombolo
    Un uomo trasformato - Fa piacere vedere Dovizioso battersi nel modo in cui non ci aveva certo abituati da quando corre in moto gp. Si vede che ci crede ed e' supportato da una moto che va che e' un piacere guardarla, sia per le prestazioni che la stabilita', inoltre non consuma gomme come le altre. Pilota italiano su moto italiana, bel colpaccio in vista del titolo iridato, MM permettendo...
  • Gilmito
    chi vince, vince! - Avanti DOVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ora vinci questo mondiale e cosi' mandiamo tanti parlatori (e sparlatori) in qualche salottino del momento! Forse e' possibile che cio' non accada purtroppo, ma tu intanto rendi la vita dura a tutti i contendenti!!! Specialmente ai piu' risaputi... In bocca al lupo quindi!
  • franna
    Io la penso cosi' - Attenzione,in palio ancora 150 punti,perche' Petrosa non puo' vincere il mondiale, e Vale Si , le sorprese non sono finite ciao.
  • ga0102
    @LUCA111 - Anch'io credo che il piu' probabile vincitore sia Marquez. Ma se vincesse il Dovi non mi dispiacerebbe per niente. Quanto a Rossi, no, lui non vince, accordi o non accordi.
  • LUCA111
    Io penso - che Dovi non vincer? il mondiale...la fortuna gli volter? le spalle al momento giusto...il piu' forte resta MM...poi c'e' il 38ttenne sempre verde... Ma quella e' una questione di accordi occulti..
  • ga0102
    Dovi e la Ducati... - 3 considerazioni 1)Qualcuno ha ancora dei dubbi sulla scelta di tenere Dovi e licenziare il giocatore di bowling Iannone? 2)Qualcuno ricorda il Dovi scatenato degli ultimi giri in 125? Io si'! Sembrava che lo avessimo perso... Bentornato Dovi! 3)Spero tanto che Dovi vinca il mondiale, ma, in quel caso, voglio vedere come la metteranno nel 2018 fra lui e Lorenzo, pagato 10 volte tanto.

Correlate

Annunci usato