Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

MotoGP Ducati: benvenuto Lorenzo!

Stefano Borzacchiello il 20/01/2017 in Motogp

Grande accoglienza per Jorge Lorenzo nel team Ducati, presentato oggi a Bologna nel quartier generale. Con il cinque volte campione del mondo ora non ci sono più alibi, l'obiettivo è vincere

MotoGP Ducati: benvenuto Lorenzo!
Chiudi

Bologna. Quartier generale Ducati. Come da tradizione è questo il luogo da cui da qualche anno parte la stagione del team MotoGP. Una squadra che si presenta rinnovata con l’arrivo di Jorge Lorenzo al fianco di Andrea Dovizioso, alla sua quinta stagione sulla Desmosedici.

Ad aprire la tradizionale conferenza sono le parole di Claudio Domenicali, CEO di Ducati Motor che inizia il suo discorso rivolgendo un pensiero alle persone colpite dal terremoto. Domenicali, confortato dai risultati di Ducati nel mercato e dai due successi nel 2016, guarda con rinnovato ottimismo alla stagione che sta per iniziare.

E la quarta stagione dell'era Dall’Igna parte davvero con molte aspettative. L'arrivo di Lorenzo, come ha sottolineato il Direttore Generale Ducati Corse mette la Casa di Borgo Panigale di fronte a un unico obiettivo possibile: vincere il titolo mondiale.


"Quest'anno siamo avanti. Rispetto agli altri anni abbiamo già fatto debuttare la moto nuova, già programmato tanti sviluppi e adesso lavoreremo ancora nei test, prima con Stoner e Pirro e poi con gli ufficiali. Solo in Qatar a marzo avremo la moto 2017 definitiva. Passando ai piloti, Lorenzo è un cinque volte campione del mondo e due titoli li abbiamo vinti insieme (ai tempi di Aprilia, ndr), fra noi c'è stima e confidenza e questo è importante in questo lavoro. Ora, come molti hanno già scritto, non abbiamo più scuse: ci resta solo da vincere" ha dichiarato Dall’Igna che ha poi proseguito. "Abbiamo preso Lorenzo per poter vincere. Non sarà facile. Gli avversari sono fortissimi, ma noi saremo pronti. Dovizioso, dall'altra parte, è qui per finire un lavoro. Insieme abbiamo passato momenti difficili e belli, lui è un pilota che può puntare a ottenere risultati importanti. Un grazie va ai dipendenti di Ducati e ai ducatisti che i hanno dato e ci danno la forza per guardare avanti. Ora ci vediamo in pista”. 


E dopo le parole di Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo Ducati Corse, del team manager Davide Tardozzi e del tester Michele Pirro, sono saliti sul palco in sella alla nuova Desmosedici GP17 loro, i piloti ufficiali. La Desmosedici ha una grafica rinnovata ma sempre rigorosamente rossa: le novità sono sotto le carene.

Tolto il casco, il primo a prendere la parola è Dovizioso: "Sono carico, questa è la mia quinta stagione in Ducati. Nel 2016 ho ottenuto la prima vittoria in rosso, a Sepang. Ho finito bene e parto carico. Questo è il mio decimo anno in MotoGP ed è un anno importante, per la Ducati e per me. I primi anni sono stati difficili, ma siamo riusciti a tornare competitivi insieme. Abbiamo già provato a Valencia, avremo aggiornamenti ed evoluzioni nei prossimi test. Jorge lo conosco da sempre, eravamo giovani quando ci siamo conosciuti: era il 2001, all'epoca facevamo l'Europeo. Sono felice sia arrivato nel team, è un grande campione".

Una breve pausa e poi è l'atteso e molto emozionato Jorge Lorenzo a prendere il microfono. "Sono più nervoso oggi che nelle gare," esordisce Jorge. "Non mi aspettavo questa accoglienza, qui si respira una passione incredibile e mi sento ben accolto in questa nuova famiglia. Le prime impressioni sulla Ducati sono molto positive. Certo dopo tanti anni sulla stessa moto è stato uno shock salire su una moto nuova, ma è una moto docile con molta stabilità, un gran motore e tanta accelerazione. Dopo aver vinto in passato non posso che aspirare ancora al Mondiale. Non sarà facile. Ma so che abbiamo il potenziale, il talento e il metodo per poter ambire a questo risultato. Sono molto orgoglioso di essere qui: mi dà molta carica per essere al meglio".

MotoGP Ducati: benvenuto Lorenzo!
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

  • betto0501
    BENVENUTO???? - AL BIMBOMINKIA....CHI RUBA NON MERITA.
  • franna
    Io la penso cosi' - Si puo' fare vincere il mondiale,attenti ai ( Ragionieri) prima bisogna pensare di portare a casa PUNTI, poi per vincere gare.........ciao.

Correlate

Annunci usato