Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Motogp

MotoGP Motegi: nel segno di Lorenzo

il 14/10/2016 in Motogp

Il campione del mondo chiude al comando la prima giornata. Dietro alla Yamaha la Ducati di Dovizioso e la Suzuki di Vinales. Settimo Rossi. Caduta per Pedrosa che rimedia una frattura alla clavicola destra e tornerà in Spagna per farsi operare

MotoGP Motegi: nel segno di Lorenzo
Chiudi
Motegi, pista che potrebbe consegnare il titolo a Marc Marquez, chiude il venerdì con il best lap del campione del mondo 2015 Lorenzo. Con la sua Yamaha, proprio sul finale Jorge ha dato una zampata portandosi al comando della classifica della prima giornata. Chiude secondo Dovizioso, protagonista assoluto del primo turno con una Ducati che sembra digerire bene il tracciato giapponese. Completa la prima fila provvisoria la Suzuki di Maverick Vinales.

“Sono molto contento di come è andata oggi – ha commentato soddisfatto Andrea Dovizioso – perché siamo partiti trovando subito una buona base per il resto del weekend. Oggi pomeriggio abbiamo utilizzato per le prime due uscite la gomma morbida già usata nelle FP1 di questa mattina, confermando la nostra velocità. Dobbiamo ancora lavorare su alcune rifiniture perché gestire l’anteriore su questa pista, che ha frenate molto aggressive, non è facile. Per il momento siamo in cinque o sei con un passo simile, e credo che ci sia ancora un certo margine di miglioramento. Bisognerà vedere chi lavorerà meglio domani, ma comunque sono davvero soddisfatto di questa mia prima giornata a Motegi.”

Marc Marquez, autore anche di una scivolata nella FP2, apre la seconda fila davanti a Cal Crutchlow, Aleix Espargaro e Valentino Rossi che nel corso della sessione ha avuto un imprevisto, subito risolto, sulla sua M1. Completano la top ten Danilo Petrucci (ottavo), Dani Pedrosa (nono) che ha finito prima del tempo la sessione con una violenta caduta in cui ha rimediato la frattura alla clavicola. GP finito per lo spagnolo, che ora tornerà in patria per sottoporsi a un intervento. Decimo Pol Espargaro.

Quattordicesimo tempo per Hector Barbera, salito oggi per la prima volta sulla Desmosedici GP del Ducati Team in sostituzione di Andrea Iannone, ancora convalescente. A terra, oltre a Pedrosa, sono finiti anche Jack Miller ed Eugene Laverty.


Per vedere i tempi della prima giornata, clicca qui!

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.