Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

ADV
Civ

CIV: Zanetti e Pirro vincono la SBK a Misano

Redazione
dalla Redazione il 02/05/2023 in Civ
CIV: Zanetti e Pirro vincono la SBK a Misano
Chiudi

Nelle altre categorie vittorie di Montella e Van Straalen (Ss 600 Ng), Perez Selfa (Moto3), Uriarte e Liguori (Premoto3), Ieraci (Ss300) e Ponziani (CIV Femminile)

Emozioni e colpi di scena nelle gare del sabato del Round di Misano del CIV 2023.

SBK – Il meteo ha rimescolato le carte e a tirar fuori la mano vincente è stato Lorenzo Zanetti. Gara1 Sbk del Round XLMOTO ha avuto un inizio complicato da condizioni meteo incerte, con la pioggia che cadeva a intermittenza sull’asfalto di Misano. Una volta partite le ostilità, è venuto fuori Lorenzo Zanetti, che dopo i primi giri si è involato in solitaria, andando a conquistare la vittoria con un distacco di oltre 17 secondi sul primo dei suoi inseguitori. Seconda posizione per Kevin Manfredi e la Suzuki del Penta Motorsport, con il ligure bravissimo a portare la moto della casa di Hamamatsu sul podio, primo piazzamento per lui nella Sbk italiana. Bagarre per il terzo posto, con un arrivo in volata che ha premiato la Honda TCF RAcing Team di Simone Saltarelli sulla Honda Scuderia Improve Motor Firenze di Luca Vitali. Saltarelli che lo scorso anno era impegnato nel National Trophy e alla sua prima gara di CIV Sbk ha ottenuto un ottimo risultato. Da segnalare la presenza di tre diverse case sul podio. Solo settimo il Campione in carica Michele Pirro, penalizzato dalla scelta dell’assetto da bagnato deciso per la sua Ducati Barni Spark Racing Team, con la pioggia che invece dopo i primi giri aveva smesso di cadere.

Moto3 – Dopo la pole anche la vittoria in gara. Vicente Perez Selfa, sulla moto del Politecnico di Torino preparata dal team GP Project, nonostante non al meglio fisicamente a causa di una caduta ha ottenuto la prima posizione con un distacco finale di oltre 5 secondi sul Campione CIV Premoto3 2019: Luca Lunetta (AC Racing Team BeOn). Il pilota Pata Talento Azzurro FMI, impegnato quest’anno nella JuniorGP, è sceso in pista a Misano come wild card. Terza posizione, distante però oltre 20 secondi da Perez Selfa, per Cristian Lolli e la sua BeOn del Cecchini Racing team.

Ss 600 Ng – Testa a testa tra Yari Montella e Glenn Van Straalen. Alla fine la vittoria è andata all’italiano su Ducati Barni Spark Racing Team, con l’olandese su Yamaha distante solo tre decimi, per una Ng in veste “mondiale” dato che i due piloti sono presenti all’italiano come wild card ma impegnati nel mondiale di categoria. Terzo posto per uno dei centauri più attesi della 600, Simone Corsi. L’alfiere del Team AltoGO Yamaha ha battagliato a lungo con Roberto Mercandelli, fino a quando il rivale non è incappato in una caduta al penultimo giro, con il romano bravo ad ottenere il primo podio stagionale. Out per caduta anche il poleman Matteo Ferrari (Ducati Garage51 Racing Team by Barni).

Premoto3 – Lotta a due anche nell’entry class del CIV, con la gara in bilico fin sotto la bandiera a scacchi. A vincere è stato il poleman Brian Diego Uriarte sulla BeOn del Cecchini Racing Team, bravo ad avere la meglio sul pilota Pata Talento Azzurro FMI Edoardo Liguori sulla moto del Politecnico di Torino preparata dal Pasini Racing. Dietro di loro è stata bagarre a tre per l’ultimo piazzamento disponibile. A spuntarla è stato Luca Casagrande su RG Moto preparata da Angeluss, davanti al duo di piloti Talenti Azzurri, Gionata Barbagallo (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTo) e Cristian Borrelli (BucciMoto).

Ss 300 – Gran bagarre nella 300, come nella migliore tradizione della categoria, con un arrivo in volata che ha coinvolto ben sei piloti. La zampata finale, che gli ha regalato la vittoria, è stata messa a segno da Bruno Ieraci. L’alfiere Kawasaski Prodina Racing è riuscito ad avere la meglio su Emiliano Ercolani (Yamaha) e il poleman Matteo Vannucci (AG Motorsport Italia Yamaha). A brevissima distanza dai primi tre sono arrivati Emanuele Cazzaniga (Racestar Yamaha), Alessandro Zanca (Kawasaki), Diego Goretti (Team Chiodo Motoracing Kawasaki). Da segnalare il settimo posto di Sara Sanchez Tamayo con la Kawasaki preparata dal Terravita 511 Racing.

CIV Femminile – Roberta Ponziani ha fatto la storia. E’ stata la pilota del team di Alex De Angelis e Massimo Roccoli su Yamaha a conquistare la vittoria nella prima gara di sempre del CIV Femminile, campionato che ha esordito oggi al Misano World Circuit. La Ponziani ha tagliato il traguardo prima della spagnola Beatriz Neila Santos dopo un’intensa bagarre, con un vantaggio di solo mezzo secondo sulla rivale, impegnata però solo nella WEC. La seconda posizione del CIV Femminile è andata a Sara Cabrini (Kawasaki) con Aurelia Cruciani (Yamaha Team Roc n Dea) a chiudere il podio.

CIV: Zanetti e Pirro vincono la SBK a Misano

Nelle gare della domenica del Round di Misano del CIV 2023, doppiette, adrenalina e arrivi in volata, hanno regalato spettacolo, a partire dal ritorno alla vittoria in SBK del campione Michele Pirro. Dopo la sfortuna di sabato, dovuta ad un set up rivelatosi poi errato, Pirro e la sua Ducati Barni Spark Racing sono tornati a vincere alla loro maniera: trionfando in solitaria con un distacco di oltre nove secondi sul primo dei suoi inseguitori, Luca Vitali. Il pilota Honda Scuderia Improve Firenze, nonostante non al meglio fisicamente per un dolore alla spalla, ha ottenuto un ottimo secondo posto in ottica campionato, con il vincitore di ieri, Lorenzo Zanetti, terzo e distante 12 secondi da Pirro. Quarto posto per uno dei protagonisti della vigilia, Luca Bernardi (Aprilia Nuova M2 Racing). Zanetti (Ducati Broncos) è ora in vetta alla generale con 41 p. davanti a Pirro con 34 p. e Vitali con 33 p. Solo 13esimo Alessandro Delbianco (Yamaha Keope Motor Team) con Samuele Cavalieri out.

Moto3 – Doppietta per Vicente Perez Selfa. Il pilota del team GP Project sulla moto del Politecnico di Torino ha fatto gara a se, dominando i suoi avversari e andando a chiudere con oltre 14 secondi di vantaggio sui suoi inseguitori. Alle sue spalle, gran bagarre per il secondo gradino del podio, con il Pata Talento Azzurro FMI Luca Lunetta (AC Racing Team BeOn) che ha ottenuto la seconda posizione grazie ad un gran sorpasso all’ultima curva su Nicola Carraro (We Race SM Pos Corse BeOn). Fuori per una caduta Cristian Lolli (Cecchini Racing BeOn). In classifica generale Perez Selfa è leader con 50 p. davanti a Lunetta con 40 p. e Carraro con 26 p. Lunetta che era in pista al CIV come wild card e tornerà ora al suo impegno principale: lo Junior GP.

Premoto3 – Emozioni nella entry class del CIV, con un testa a testa infuocato. Ad avere la meglio in pista, per soli 7 millesimi, è stato il pilota Pata Talento Azzurro FMI Edoardo Liguori (Pasini Racing 2WheelsPoliTo), bravissimo a crederci fino all’ultimo e ad avere la meglio su Brian Diego Uriarte (Cecchini Racing Team BeOn). Lo spagnolo è stato poi squalificato per irregolarità tecnica in sede di verifiche. La seconda posizione è andata così ad un altro alfiere Talento Azzurro FMI nonché compagno di team di Liguori: Gionata Barbagallo, con Pierfrancesco Venturini (AC Racing Team Brevo) terzo.

Ss 600 Ng – Vittoria per Glenn Van Straalen. L’olandese su Yamaha proveniente dal mondiale di categoria e impegnato come wild card al CIV ha ottenuto la prima posizione davanti ad uno dei centauri più attesi della vigilia, Simone Corsi. L’Alfiere AltoGO Yamaha ha chiuso il weekend di Misano con un doppio podio, risultato prezioso in ottica campionato. Terzo posto per un’altra wild card, Matteo Ferrari su Ducati Garage51 Racing Team by Barni, con Yari Montella ai piedi del podio. Il pilota Ducati Barni Spark Racing Team è stato a lungo in lotta per la vittoria con Van Straalen, salvo poi doversi arrendere a causa di un errore nell’ultima parte di gara. In classifica generale c’è Van Straalen a 45 p. seguito da Montella con 38 p. e Corsi a 36 p.

Ss300 – Colpo di scena finale nella 300. La bagarre per la vittoria era un affare a tre, tra Bruno Ieraci, Matteo Vannucci ed Emanuele Cazzaniga. Proprio all’ultimo giro Ieraci ha messo a segno un deciso sorpasso ai danni di Vannucci, con un contatto tra i due che però non ha causato cadute. Vittoria quindi di Ieraci (Prodina Racing Kawasaki) e doppietta per lui, con la seconda posizione andata a Cazzaniga (Racestar Yamaha) e Vannucci (AG Motorsport Italia Yamaha) terzo. In classifica generale Ieraci è primo a 50 p. davanti a Cazzaniga con 33 p. e Vannucci con 32 p.

CIV Femminile – Doppietta per Roberta Ponziani. Non poteva esordire in modo migliore la pilota in sella alla Yamaha del team di Alex De Angelis e Massimo Roccoli. Weekend da incorniciare per lei, con pole e doppia vittoria in pista. In gara è stato arrivo in volata con Beatriz Neila Santos (Kawasaki), che anche oggi ha tagliato il traguardo dietro la Ponziani. Santos che è impegnata solo nella WEC. A tre decimi dalle prime due è arrivata Sara Cabrini (Gradara Kawasaki), che ha ottenuto così la seconda posizione del CIV Femminile, con Aurelia Cruciani (Yamaha Team Roc n Dea) a chiudere il podio anche oggi. In classifica generale Ponziani è a 50 p. davanti a Cabrini con 40 p. e Cruciani 32 p.

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

ADV