Cerca

Seguici con

Civ

CIV: presentata la stagione 2019

Redazione
dalla Redazione il 01/03/2019 in Civ
CIV: presentata la stagione 2019
Chiudi

Riparte il campionato italiano: molti nuovi team (tra quei quello di Valentino Rossi), una Premoto3 in classe unica e la Minimoto con lo stesso motore per tutti

La nuova stagione dell’ELF CIV vedrà novità a cominciare dai giovani e da quella Moto3 dell’italiano fucina di talenti, consegnati poi al Mondiale, sia Junior che di categoria. Nomi come Vietti Ramus e Foggia ma anche Bezzecchi e Di Giannantonio, solo per citarne alcuni.

 

I team, tra conferme e novità

Nel 2019 ci sarà l’esordio dello Sky VR46 Junior Team, che per la nuova stagione ha scelto l’italiano per far crescere Lorenzo Bartalesi ed Elia Bartolini, senza proseguire la partecipazione al Mondiale Junior. Oltre alla squadra di Valentino Rossi, le novità in Moto3 riguarderanno anche l’ingresso di due importanti Junior Team: quelli targati Leopard e Angel Nieto Team - MTR, nonché l’esordio dell’RGR TM Racing Factory Team, nato dalla collaborazione tra TM e la nuova avventura di Davide Giugliano come Team Principal e che avrà tra le sue fila il Campione in carica Kevin Zannoni. Conferme arrivano dagli altri team, a cominciare da quello di Fausto Gresini (Junior Team Total Gresini Moto3).

 

La nuova Premoto3

Cambiamenti anche per l’entry class ELF CIV: la Premoto3, che dal 2019 diventerà categoria unica (non più divisa in 125 2T e 250 4T) con l’introduzione di un monomotore 250 stock di derivazione crossistica fornito grazie all’accordo con Yamaha. Motore che avrà costi bassi di gestione e acquisto, elementi che confermano il lavoro FMI-ELF CIV indirizzato alla crescita dei giovani talenti che passa per un abbattimento dei costi. Ad accrescere il livello della categoria la presenza del SIC58 Squadra corse Junior Team, che sarà in pista in collaborazione con RXP Race For Passion.

 

Minimoto

La novità dell’Italiano Minimoto riguarderà anche qui l’entry class, dove per il 2019-2020 ci sarà un monomotore fornito ai piloti in maniera gratuita. Obiettivo, anche in questo caso, contenimento dei costi e crescita dei giovani. L’azienda fornitrice del monomotore sarà la Top Racing.

 

Formula e calendario

Anche nel 2019 il CIV conferma le 12 gare divise in 6 round (con gara1 al sabato e gara2 alla domenica). 6 weekend di doppie sfide sui migliori circuiti italiani, che scatteranno il 30 e 31 marzo da Misano e si concluderanno a Vallelunga il 5 e 6 ottobre, con eventi che vedranno coinvolti anche gli autodromi di Mugello e Imola. Invariate le classi, con i migliori piloti italiani e non solo che si sfideranno ancora in Moto3, SBK, SS600, SS300 e Premoto 3. Calendario Round 1: 30-31 marzo, Misano World Circuit “Marco Simoncelli” Round 2: 27-28 aprile, Autodromo Internazionale del Mugello Round 3: 29-30 giugno, Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola Round 4: 27-28 luglio, Misano World Circuit “Marco Simoncelli” Round 5: 21-22 settembre, Autodromo Internazionale del Mugello Round 6: 5-6 ottobre, Autodromo Vallelunga “Piero Taruffi”.

 

Il programma “Talenti azzurri”

La FMI, su segnalazione del settore tecnico, segue una lunga serie di giovani “Talenti azzurri” (piloti sia velocità che offroad) il cui supporto, per quanto riguarda la velocità, avviene con un contributo economico a loro diretto e con un programma di allenamenti e monitoraggio durante tutto l’anno. Sia in inverno (con raduni collegiali) che durante la stagione (nei weekend dell’ELF CIV). Il progetto nato nel 2013 ha cambiato forma nel corso degli anni, e ad oggi l’idea è di formare al meglio i piloti, preparandoli, facendoli correre all’italiano e “consegnandoli” poi a strutture (VR46, Gresini, Simoncelli o chi per loro) che possano portarli al Mondiale.

Seguendo questa logica, lo scorso anno è stato messo in piedi un accordo tra FMI, VR46 e circuito di Misano per la crescita dei giovani. Nel corso dell’anno i piloti Talenti Azzurri FMI e i più giovani della VR46 Academy si allenano insieme in alcune giornate (al ranch o a Misano). Oltre a questo sono previste per i Talenti Azzurri giornate di allenamento solo per loro a Misano, sotto la guida di tecnici FMI, alcuni anche piloti in attività come Massimo Roccoli (6 volte Campione Italiano). Tutto ciò avviene lontano dai weekend di gare dell’ELF CIV.

In pista il programma per i Talenti Azzurri prosegue con incontri con specialisti di settore, ricognizioni dei circuiti per studiare il tracciato, briefing e analisi delle gare. Il tutto sempre realizzato dal Settore Tecnico FMI. Scuola Motociclismo Velocità - A chiudere il cerchio c’è il progetto Scuola Motociclismo Velocità, un primo approccio per i bambini con le minimoto. La possibilità per i neofiti (6-14 anni) di fare un giro in moto in tutta sicurezza (coni tecnici FMI, tra cui Gianluca Nannelli). Questo per coprire tutto l’arco della base, dal bambino al talento che può puntare al mondiale

 

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.