Quotazioni moto&scooter

Cerca

Seguici con

Civ

CIV Imola: Ferrari vince in SBK, Pirro torna sul podio

il 25/06/2018 in Civ

Nel terzo round del campionato italiano Matteo Ferrari festeggia la prima vittoria nella SBK, mentre Stefano Nepa fa doppietta in Moto3. Trionfo di Bussolotti nella SS 600...

CIV Imola: Ferrari vince in SBK, Pirro torna sul podio
Chiudi
La prima vittoria di Matteo Ferrari in SBK. La doppietta di Stefano Nepa in Moto3. È solo parte dello spettacolo andato in scena domenica all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola durante le gare del 3° round dell’ELF CIV. Il tutto in una giornata che ha visto tanti volti “Mondiali” presenti all’Italiano, protagonisti come Marco Bezzecchi, Pecco” Bagnaia, Niccolò Bulega e Niccolò Antonelli.

La prima di Ferrari

La SBK ha regalato una gara entusiasmante come non mai, con il trionfo di Matteo Ferrari. L’Alfiere Ducati Barni Racing ha messo in mostra una gran voglia di rivalsa dopo il piccolo errore di ieri che lo aveva costretto al 3° posto, ed è stato autore di una gara combattutissima con Lorenzo Zanetti, dove non ha mai mollato, andando a trionfare e bissando il successo ottenuto sempre ad Imola come wild card nell’Europeo STK1000. Dietro di lui seconda posizione per l’alfiere Ducati Motocorsa, che ha ottenuto un gran secondo posto nonostante piccoli problemi tecnici alla moto, che non gli hanno impedito di battagliare fino all’ultimo con Zanetti. Terza posizione per Luca Vitali, seconda volta a podio con la BMW DMR Racing. Sfortuna per Michele Pirro. Il tester Ducati è incappato in una caduta nel penultimo giro, prima della quale era in lotta per la vittoria con Zanetti e Ferrari. In classifica di Campionato il nuovo leader è Matteo Ferrari, in testa con 121 p. seguito da Pirro a 12 p. e Zanetti a 94 p.

Moto3, doppietta di Nepa

Ancora un trionfo in solitaria per Nepa (KTM) in Moto3. L’ex Campione Premoto3 250 nel 2014 ha messo in mostra di nuovo il proprio stato di grazia, andando a vincere grazie ad un ritmo impressionante e firmando anche oggi il best lap (1’58.440). Un dominio assoluto ad Imola per Nepa. Dietro di lui è stata ancora sfida tra Zannoni e Sintoni, con l’alfiere TM Racing Factory che è riuscito ad ottenere di nuovo il secondo gradino del podio davanti al rivale KTM Pro Racing Team. Gran gara di Lorenzo Bartalesi (VR46 Riders Academy) che è riuscito ad arrivare ai piedi del podio, piazzando la propria RMU davanti alla Honda del Gresini Racing Junior Team di Nicholas Spinelli. In classifica generale ora è Kevin Zannoni a comandare con 105 p. davanti a Nepa 95 p. e Spinelli 88 p.
Trionfo per Marco Bussolotti in SS600. Il pilota Yamaha Rosso Corsa Edard ha regalato una battaglia d’antologia con Massimo Roccoli, riuscendo a trionfare grazie ad un grandissimo sorpasso nel finale, che ha messo in mostra tutta la sua determinazione. Secondo posto per il pluricampione Italiano del Gas Racing Team che festeggia anche per la terza posizione di Lorenzo Gabellini. Dietro di loro hanno chiuso a breve distanza Nicola Morrentino (Kawasaki Renzi Corse) e Davide Stirpe (Extreme Racing Bardahl). Classifica generale che si muove perché ora in testa c’è Marco Bussolotti con 104 p. davanti a Stirpe con 101 p. con Manfredi (out oggi per infortunio rimediato nel warmup) a 84 p. e Roccoli a 83 p.
Nella Premoto3 250 4T la vittoria è andata ad Alessandro Morosi, con il pilota Full Moto Squadra Corse bravo ad avere la meglio rispetto ai suoi agguerriti avversari: Mattia Rato (RMU) secondo e Gabriele Mastroluca (Kuja Racing Beon) terzo. Nella generale Morosi comanda con 96 p. davanti a Surra (2WheelsPolito, out oggi per una caduta) a 89 p. con Mastroluca a 77 p. Nella 125 2T prosegue il testa a testa tra i due protagonisti di questa stagione, con la vittoria andata anche oggi a Jacopo Hosciuc (Honda) davanti al rivale, il pilota Talento Azzurro FMI Filippo Bianchi (RMU). Sul terzo gradino del podio ha chiuso Paolo Conte (RMU). La classifica generale vede ora Hosciuc in testa con 131 p. seguito da Bianchi a 94 p. e Conte a 60 p.

Gara dai ritmi altissimi nella SS300. Sono stati in 6 ad entrare vicinissimi all’ultima variante, ma alla fine a trionfare è stato Marc Luna Bayen, prima vittoria per lui. Il pilota CM Racing Kawasaki ha condotto quasi tutta la gara in testa tallonato dai suoi avversari, bravo a resistere ai tanti attacchi e a conquistare un’importante vittoria. Dietro di lui seconda posizione per Manuel Bastianelli. L’alfiere Prodina Ircos Kawasaki ha provato fino all’ultimo a sorpassare Luna Bayen, salvo arrendersi poi solo al fotofinish. Terza posizione per Kevin Sabatucci, che con la Yamaha ProGp Racing ha tentato il tutto per tutto con un attacco molto determinato all’ultima variante, conquistando l’ultimo gradino del podio. Dietro di loro hanno chiuso a brevissima distanza Marco Carusi (Team Tenjob Kawasaki), Kevin Arduini (Yamaha) e Nicola Bernabè (RM Racing Kawasaki). Out per una caduta Thomas Brianti (KTM), raggiunto ora in vetta alla generale a 100 p. da Sabatucci con Luna Bayen e Bastianelli a seguire rispettivamente a 91 e 89 p. Da segnalare però come la classifica della SS300 è attualmente da ritenersi subjudce per un reclamo nei confronti della moto di Kevin Sabatucci. Il cui responso, per motivi tecnici, arriverà nei prossimi giorni.

Il CIV tornerà in pista il weekend del 28 e 29 luglio dal Misano World Circuit.
CIV Imola: Ferrari vince in SBK, Pirro torna sul podio
La prima vittoria di Zanetti in SBK. Il rientro alle gare di Michele Pirro, subito a podio. E poi ancora il trionfo di Nepa in Moto3 e le battaglie nelle altre categorie. Le gare del sabato del 3° round dell’ELF CIV dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, hanno regalato spettacolo, con la presenza ancora di volti noti del Mondiale come Alex De Angelis. In SBK però è stata la giornata di Lorenzo Zanetti. Dopo aver ottenuto la pole, il pilota Ducati Motocorsa ha trionfato in una gran gara, che lo ha visto partire forte, rallentare a causa di un problema tecnico, salvo poi riprendere il passo messo in mostra in pista e andare a conquistare la sua prima vittoria in questo 2018. Dietro di lui secondo posto per un tenace Michele Pirro. Il tester Ducati, in grande difficoltà dal punto di vista fisico a causa della lesione del legamento della spalla destra, ha tenuto duro, andando a conquistare un gran risultato, e firmando addirittura il best lap nelle ultime tornate (1’49.107). A chiudere il podio, il compagno di squadra di Pirro, Matteo Ferrari, che ha messo in mostra una gran rimonta dopo un errore nelle fasi iniziali. Gran giornata per il Team Barni che ha piazzato Samuele Cavalieri al 4° posto. 5° posizione invece per Riccardo Russo, presente ad Imola in sostituzione dell’infortunato Fabrizio Perotti, e subito nelle posizioni di vertice con una moto mai provata prima. In classifica generale Pirro è sempre in testa con 120 p. seguito da Ferrari a 96 p. e Zanetti a 74 p.

Giornata trionfale per Nepa

In Moto3 è stata ancora una giornata trionfale per Stefano Nepa. Dopo la vittoria del Mugello, l’alfiere KTM ha regalato una gara fantastica a tutti i suoi tifosi, andando a vincere in solitaria con un passo insostenibile per i suoi avversari. Firmando anche il best lap (1’58.547) dopo essersi portato a casa la pole position. Dietro di lui battaglia serratissima per la seconda posizione tra Zannoni e Sintoni. Una bagarre terminata solo al fotofinish che ha premiato l’alfiere TM Racing Factory, 2°, davanti al pilota KTM Pro Racing Team, quest’ultimo tornato a podio, per la prima volta in questo 2018. Solo 5° posto per Nicholas Spinelli (Honda Gresini Racing Junior) preceduto da Nicola Carraro (Mahindra Minimoto Portomaggiore) con Raffaele Fusco (Gradara Corse TM) 6°. In classifica generale ora è Zannoni al comando con 85 p. seguito da spinelli a 77 e Nepa a 70.

Bagarre in SSP 

Battaglia fino all’ultimo in SS600, con la vittoria che è andata a Kevin Manfredi. Il poleman su Yamaha del Team Rosso e Nero è riuscito a prevalere sui tanti avversari di giornata e conquistare un’importante vittoria. Dietro di lui seconda posizione per un'altra Yamaha, quella del Team Rosso Corsa per Marco Bussolotti che torna nelle posizioni che gli competono. A chiudere il podio il pluricampione italiano del Gas Racing Team: Massimo Roccoli (Yamaha), in ballo fino all’ultimo per la vittoria, sfumata a causa di un piccolo errore nelle battute finali. 4° posizione per Davide Stirpe (Extreme Racing Bardahl) che resta comunque in vetta alla classifica generale con 90 p. davanti a Manfredi 84 p. con Bussolotti a 79 p.
 
Bagarre e gran ritmo dal primo all’ultimo giro nella Premoto3, con l’olandese Colin Veijer (JCRT Speed Up) che, dopo la pole, ha guidato in maniera fantastica andando a vincere la gara davanti a due avversari che non si sono arresi se non sotto la bandiera a scacchi: Alessandro Morosi e Filippo Palazzi, entrambi alfieri della Full Moto Squadra Corse RMU. In classifica generale comanda Surra (2WheelsPolito - 7° in gara) con 89 p. davanti a Morosi 71 p. e Mastroluca (KujaRacing Beon – 8° in gara) 61 p. Nella 125 2T è stato Jacopo Hosciuc (Honda) a trionfare, riuscendo ad avere la meglio su Mirko Gennai (Honda) con Manuel Macrelli (Honda) per la prima volta a podio. In classifica generale Hosciuc è in vetta con 106 p. seguito da Filippo Bianchi a 74 p. con Margarito a 50 p.
 
Trionfo per Thomas Brianti in SS300, in una gara che ha visto il pilota KTM vincere con oltre 3 secondi di distacco sui propri avversari, merito di un ritmo insostenibile per gli altri. Dietro di lui ha chiuso lo spagnolo Marco Luna Bayen con la Kawasaki del CM Racing, che ha provato nelle battute iniziali a stare con Brianti salvo poi mollare. Bagarre fino all’ultimo metro per la terza posizione, con Kevin Sabatucci (ProGP Racing Yamaha) che ha conquistato il podio grazie ad un gran sorpasso finale su Manuel Bastianelli (Prodina Ircos Kawasaki). 
CIV Imola: Ferrari vince in SBK, Pirro torna sul podio
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.