Cerca

Seguici con

Prove della redazione

Harley-Davidson Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS

Lorenzo Cascioli il 12/07/2018 in Prove della redazione
Harley-Davidson Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS
Harley-Davidson Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS
1.745 cc / 66 kW (90 CV) / 2 cilindri a V di 45° / Euro4
€ 26.000 c.i.m.

Prendete una Road King, toglietele tutte le cromature e immergetela in un barile di vernice nera. Mettetele una ruota anteriore da 19’’, una posteriore da 18’’ e un paio di cerchi in alluminio. Il risultato? Lo leggete nelle prossime pagine

E' una moto da 372 kg che si guida come una da 250. Se e` vero che bisogna iniziare il pezzo con una notizia, la notizia della neonata Harley-Davidson Road King Special e` questa. Magia nera? No, modifiche alla ciclistica. A Milwaukee ci stanno prendendo gusto. Da quando hanno provato a innestare il 19" su alcuni modelli della famiglia Touring, sono arrivati numerosi consensi a livello di guida. E cosi` l'operazione si ripete oggi con la Road King Special, che va ad affiancare le Road King tradizionali con le loro gomme ciccione. Ma non basta, perche´ qui c'e` anche un posteriore da 18", al posto del consueto 16"! Naturalmente, geometrie e misure risultano differenti. La Special prende una strada tutta sua anche per lo stile: laddove sulle sorelle ci sono romantiche cromature, qui c'e` un bidone di vernice nera per silenziatori, forcella, motore, manubrio, faro, specchietti, cover serbatoio, copri filtro e altro ancora... fino a contaminare gli inediti cerchi a razze in alluminio pressofuso, chiamati "Turbine". E vogliamo parlare di quel manubrio rialzato mini-ape hanger? Tutto contribuisce a dare una inaudita cattiveria a quella che era una pacifica rappresentante della famiglia Touring. In comune con le sorelle c'e` ovviamente la base tecnica, con tutte le novita` che a suo tempo vi avevamo raccontato per i modelli 2017, a partire dal bicilindrico da 1.745 cc con 4 valvole (e 2 candele) per cilindro.

Diamoci del tu

Sono anni che parliamo bene dei telai delle Touring, perche´ se lo meritano. Semplici strutture in tubi di acciaio, ma con le geometrie giuste. Le grosse di Milwaukee sono moto che hanno un loro equilibrio, sono ben bilanciate. Scendono in curva naturali, pacate, rotonde. Sono mezzi dalla maneggevolezza insospettabile, ma che comunque, volendo alzare il ritmo, impongono una certa attenzione per la loro massa. La Road King Special invece no. E` una moto da 372 kg che, come dicevamo, si guida con la leggerezza d'animo di una da 250. Vuoi essere svelto in una esse? Lei ti viene dietro, senza dondolare. La si guida e basta, senza pensar troppo a quel che si sta facendo. E non e` da tutti, per una bestiona del genere. Le si puo` dare del tu. In tutto questo gran merito va anche alle sospensioni. Gia` negli ultimi anni riuscivano a gestire bene i grandi pesi di queste moto, ma le nuove sospensioni della gamma Touring (forcella Showa SDBV, coppia di ammortizzatori completamente riprogettati) lo fanno con ancor piu` naturalezza. Sulla Road King Special non danno mai l'idea di essere gommose, di lottare contro una massa importante. Incredibile, almeno fino a quando l'asfalto e` liscio. Sullo sconnesso, infatti, il retrotreno picchia un po', forse anche per il pneumatico piu` ribassato e la minor escursione al posteriore rispetto alle altre Road King. Volendo, si puo` trovare un compromesso lavorando con il manopolone del precarico. Parlando di guida spigliata, va detto che anche le pedanone giganti sono sistemate bene. A un certo punto strisciano sull'asfalto, ma a inclinazioni ragionevoli, senza castrare la guida.

107 pollici cubi

Bradicardico. Batte lento il bicilindrico da 1.745 cc. Un colpo qui, un colpo li`. Al minimo si dondola tra 870, 920, 880 giri al minuto. Numeri cosi`. Poi basta un filo di gas ed ecco la forza di un treno, una locomotiva che soffia e stantuffa. Spinge poderoso il 107 e fa accelerare la bestiona. Se invece si vuole andare a spasso, sa essere dolcissimo. Una rotonda in citta` si fa in terza a 1.100 giri e lui gira docile come un agnellino. In autostrada a 130 km/h il contagiri segna 2.400, come un diesel. E poi il sound: i due lunghissimi sigari emettono un soffio pieno e corposo, che pero` non ti fa maledire dai passanti. E poi il suo battito: probabilmente vibra e si scuote perche´ e` vivo, ma non te lo fa percepire perche´ e` attaccato al telaio con supporti elastici. Scalda un po' nella stagione estiva, certo, ma questo V2 con i cilindri con raffreddamento ad aria (le teste hanno quello a olio) non soffia addosso alle gambe il calore infernale di altre moto di oggi. A proposito, va segnalato come il collettore di scarico posteriore e il catalizzatore siano stati spostati, per allontanarli dal passeggero.

Il porcellino

Pregi, difetti. Motore, sospensioni, telaio. Maneggevolezza, erogazione, guidabilita`. Qualcosa vi abbiamo detto della moto. Quel che manca lo leggerete nella pagella e nelle didascalie. Ora tagliamo corto perche´ c'e` da fare un ragionamento. Fino qui abbiamo analizzato la Road King Special come se fosse una moto normale. Ma un'Harley-Davidson di queste grosse – e allarghiamo il discorso a tutta la famiglia Touring – non e` una moto normale. Sarebbe un delitto scrivere che e` una moto come tutte le altre. Perche´ quando ci monti sopra ti trasformi. Ti senti un re. Ti viene un innocente complesso di superiorita` misto a voglia di pavoneggiarti. Al semaforo sai che il vicino ti sta guardando e fai finta di niente. Ma sai bene che la tua Road King l'hai voluta anche perche´ fa figo. Fino a 20/25 anni fa un'Harley si comprava solo per questo: per il suo carisma, per la sua immagine glamour. Certo anche per il forte battito del suo bicilindrico (che ai tempi era "solo" un 1.340). Ma erano davvero tanti i difetti da mandar giu`. Bisognava essere uomini veri e accettare dei sacrifici per andarci in giro. Oggi sotto quell'immagine sempre fortissima le H-D sanno nascondere le migliori tecnologie, oggi alla loro faccia da schiaffi abbinano un indiscutibile piacere di guida. Come questa Road King Special che ti accoglie morbida: ci sali e ci fai tanta strada. E allora, messo tutto insieme, a chi scrive si scatena dentro un tormento interiore. "Quanti soldi ho nel porcellino? Manca tanto a 26.000 euro?".

Dati Tecnici

 
Harley-Davidson
Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS

Motore

2 cilindri a V di 45°, 1.745 cc, alesaggioxcorsa 100x111,1 mm, raffreddamento misto aria-olio, rapporto di compressione 10:1, distribuzione ad aste e bilancieri, 4 valvole per cilindro, doppia candela d'accensione, iniezione elettronica con corpo farfallato Full RbW da 55 mm, lubri cazione a carter secco

Trasmissione

finale a cinghia (32/68); frizione multidisco in bagno d'olio con comando idraulico e antisaltellamento meccanico; cambio a 6 rapporti

Ciclistica

telaio a doppia culla in tubi d'acciaio, inclinazione cannotto di sterzo 26°, avancorsa 170 mm; forcella da 49 mm non regolabile; forcellone in acciaio con due ammortizzatori con regolazione idraulica del precarico molla; escursione 117/55 mm

Dimensioni

lunghezza 2.420, larghezza n.d., interasse 1.625, altezza sella 695, serbatoio da 22,7 lt, peso in ordine di marcia 372 kg

Prestazioni

66 kW (90 CV) a 5.450 giri, 150 Nm (15,29 kgm) a 3.250 giri

Prestazioni

Il commento del centro prove

La Road King Special conferma le prestazioni segnate dalla Street Glide provata su Dueruote n.142 (febbraio 2017), spinta dallo stesso bicilindrico Milwaukee Eight 107. Interessante il confronto "intergenerazionale" con la precedente Road King Classic provata nel 2012, che era spinta dal bicilindrico Euro3 da 1.691 cc e 2 valvole per cilindro. I tempi in accelerazione sono tutto sommato simili, mentre impressiona il divario nella prova sorpasso: la nuova Road King Special impiega solo 9,4 secondi per passare da 80 a 130 km/h in sesta, contro gli 11,7 dell'antenata. Gli spazi di frenata sono da moto "normale" e non denunciano i 369 kg con il pieno dell'americana.

Curva di accelerazione

Harley-Davidson Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS

Condizione della prova

Cielo sereno
Vento 3,3 m/s
Temperatura aria 25°C
Pressione atmosferica 1.012 mb
Temperatura asfalto 34°C

Rilevamenti

 
Harley-Davidson
Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS

RILEVAMENTI

Velocità a 1500 m con partenza da fermo (tempo) 171,1 km/h (38,0 s)

ACCELERAZIONE

0-400 m 14,3 s (149,3 km/h)
0-1000 m 27,5 s (170,4 km/h)
0-90 km/h 4,8 s (70,8 m)
0-130 km/h 9,7 s (220,8 m)

PROVA SORPASSO (nella marcia più alta)

80-130 km/h 9,4 s (279,5 m)

FRENATA (compreso tempo di reazione convenzionale pari a 1 s)

130-80 km/h 2,4 s (76,2 m)
50-0 km/h 2,4 s (23,3 m)

CONSUMO

Urbano 14,6 km/l
Extraurbano 15,1 km/l

PESO

In ordine di marcia e serbatoio pieno 369,0 kg
Distribuzione masse senza conducente (% ant./post.) 45/55
Distribuzione masse con conducente (% ant./post.) 43/57

Pagelle

 
Harley-Davidson
Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS

In sella

3.0

Gambe avanti, ginocchia alte e seduta come in poltrona: una posizione rilassata e centrata. Il manubrio scelto per la Special e' un mini-ape hanger piuttosto alto (22 cm) e in autostrada - se non si monta il plex - affatica il pilota.

Comfort

3.0

Si sta comodi sulla Road King: seduta ampia, posizione rilassata, passeggero tenuto in giusta considerazione. I supporti elastici del motore eliminano le vibrazioni. Sullo sconnesso il posteriore ha una risposta un po' secca.

Dotazioni

3.0

Niente radio, cupoloni o navigatore come su altre Touring, la Road King piace proprio per la sua essenzialita'. Cio' non toglie che ci siano gradite attenzioni come le borse, il cruise control e un comodo antifurto elettronico. Il keyless e' di serie, pero' bisogna ancora usare la chiave per il bloccasterzo. A quando un sistema integrato?

Qualità percepita

5.0

Le Harley-Davidson sono moto costruite bene. Tanto acciaio che dura nel tempo, verniciature perfette. Non c'e' nulla fatto a caso o di malavoglia.

Capacità carico

4.0

Le borse (56 litri totali) sono di serie e pratiche nell'uso quotidiano. Per i grandi viaggi basta aprire il librone degli accessori H-D. Ci sono portapacchi di tutti i tipi, bauli...

Motore

5.0

In tempi di downsizing, questo straordinario 1.745 cc ci ricorda quanto e' bello un grosso bicilindrico. Che motore! Palpita a 900 giri al semaforo, viaggia con un filo di gas e spinge corposo ai medi. Carattere forte, sound giusto.

Trasmissione

4.0

Unico appunto, la frizione non proprio tenera. Per il resto ci sono un cambio a sei marce non veloce ma piacevole da usare e un trasmissione finale a cinghia dolce e comodissima. Non si olia, non sporca....

Sospensioni

4.0

Toniche, ben sostenute e non gommose: le nuove sospensioni aiutano a nascondere la mole della Road King e permettono una guida spigliata anche tra le curve. Quelle posteriori si regolano nel precarico.

Freni

3.0

Un impianto adeguato, ora anche modulabile. L'ABS e' ben tarato e non interviene in modo precoce. Ma quando lo fa (magari per una staccata al limite che non e' nelle corde dell'americana) e' un po' brusco.

Su strada

4.0

La ruota da 19" e l'assetto rivisto contribuiscono all'incredibile guidabilita' di questa bestiona, che tra le curve sa sorprendere. E il suo morbido motorone fa il resto. Una moto piacevole, prima di tutto.

Versatilità

4.0

Altre sorelle della gamma Touring sono piu' comode per i grandi viaggi, ma anche questa si difende se si montano un paio di accessori "giusti". Tra le curve e' ok e anche in citta' non e' male. Attenzione solo al peso in manovra.

Prezzo

2.0

Certe sensazioni non hanno prezzo e infatti questa moto costa un patrimonio. Chi riesce a essere razionale, puo' anche decidere di tenerla a lungo e diluire la spesa con un finanziamento. Come sempre l'usato tiene bene.

Gallery

Harley-Davidson Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS
Chiudi

Nessun commento

Per inserire un commento devi essere registrato ed effettuare il login.

Listino

Harley-Davidson

Harley-Davidson

Road King C.V.O. FLHRSE Screamin' Eagle ABS

Correlate